Aliens Colonial Marines – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 29 Apr, 2013 ore 08:08 PM | in Giochi PS3, Playstation 3, Soluzioni | con 0 Commenti

Ecco la soluzione di Aliens Colonial Marines:

Prima Missione: Distress

Dopo le scene di intermezzo, prenderete il controllo di Winter. Uscite dalla stanza, procedendo aldilà dell’unica porta presente, percorrendo il tubo spaziale. Ignorate il corpo che precipiterà in zona, premendo X per entrare invece nella porta alla fine dell’area di gioco. Aggrappatevi ad uno degli appigli presenti per evitare di essere risucchiati all’esterno. Si aprirà dunque una successiva porta, che vi permetterà di passare. I marines in zona vi chiederanno di utilizzare il vostro “detector” di movimento, dunque fatelo immediatamente (per equipaggiarlo dovrete premere il trigger sinistro sul retro). Esso vi darà indicazioni sulla presenza di un soggetto di chiara identità non umana. Uscite dunque dalla stanza per raggiungere l’hangar. Procedete verso la porta a destra, premendo X per usare la torcia.

Continuate avanti verso la stanza successiva, che troverete essere coperta di melma. Esplorando la zona, troverete tre uova a terra, nonché una telecamera in alto. Deviate a destra partendo dalla telecamera, prendendo dunque l’armatura da terra. Continuate lungo il corridoio, trovando Keyes agganciato al muro. Premete ripetutamente X per cominciare a “tagliarlo”. Uno Xenomorph giungerà in scena, rovinando i vostri piani e gettando Winter a terra. Premete a ripetizione il tasto X per completare velocemente l’evento quicktime. Quando Winter tornerà in piedi, dovrete cominciare ad inseguire lo Xenomorph usando il tracker per il movimento – appena lo avrete “individuato”, sparategli a ripetizione. Quando sarà stato messo KO, tornate da Keyes per completare l’opera.

Continuando con le successive conversazioni, Winter deciderà dunque di aiutare Keyes. Proseguite aldilà della porta, poi nella stanza seguente, dove verrete attaccati da altri Xenomorph. Volgete la schiena al muro, uccidendoli velocemente (il consiglio riguardante la schiena è dovuto alla possibilità che vi attacchino alle spalle). Continuate dunque a seguire Keyes, il quale vi condurrà nei pressi delle scale – salite, poi superate la porta assieme a lui, prelevando i dati dalla console centrale, dunque eliminando lo Xenomorph con l’aiuto di Keyes. Dopo che Keyes avrà completato l’interazione con la vicina porta, seguitelo avanti.

Procedendo lungo il corridoio, colpite lo Xenomorph per eliminarlo, poi continuate a seguire Keyes lungo le varie stanze per eliminare lo Xenos. Il loro numero aumenterà, consigliamo dunque vivamente di mantenere una certa distanza tra voi e loro, data la loro capacità di letteralmente “sputare” acido dalla bocca, capace di infliggervi dei danni davvero notevoli. Continuate a seguire Keyes fino a raggiungere una stanza di dimensioni maggiori, con un’armatura a terra. Prendete gli oggetti necessari, mentre Keyes interagirà con la porta. Dopo l’esplosione, avvicinatevi ad O’Neal, dunque prelevate gli oggetti aldilà della barriera (sopratutto le munizioni e le componenti aggiuntive dell’armatura). Gli Xenos cominceranno dunque ad arrivare a vere e proprie ondate. Continuate a sparare verso di loro, fino a che le porte dell’Hangar si saranno aperte. Dovreste disporre ancora di una sufficiente quantità di munizioni – ma potrete in ogni caso attivare il fuoco secondario facendo ricorso al trigger destro.

Quando le porte dell’hangar si apriranno, battete in ritirata e seguite Keyes lungo il cavo umbelicale. Dopo la scena di intermezzo (simile ad un evento quicktime), tornate alla precedente nave e collocatevi accanto ad O’Neal e Winter, discutendo del report. Proseguite dunque aldilà del condotto di ventilazione, poi della successiva porta, facendo cominciare il processo di stabilizzazione. Sempre avanti verso la stanza seguente, esaminando l’equipaggiamento per il laboratorio. Muovetevi avanti, seguendo O’Neal, continuando poi ad uccidere gli Xenos che arriveranno nell’area, e cercando di recuperare tutti gli oggetti in zona, sopratutto i kit medici. Giunti all’ampia stanza contenente una passerella, continuate a seguire O’Neal, sempre con un occhio di riguardo nei confronti degli Xenos, cercando di ucciderli non appena giungono in zona. Continuate sempre a seguire O’Neal lungo le varie porte, arrivando alla zona sopraelevata del livello. Altri Xenos, ma voi dovrete tenere gli occhi sempre su O’Neal per seguirlo fino alla stanza seguente. Dovrete proteggerlo mentre tenterà di aprire la porta.

Continuate a combattere gli Xenos fino a che O’Neal riuscirà ad aprire definitivamente la porta. Continuate avanti per fuggire. Deviate verso destra, superando la successiva porta. Prendete l’armatura e la Shotgun di Hicks. Tornate alla stanza centrale, procedendo lungo la via esattamente “opposta” all’arma leggendaria. Arriverete alla zona della Baia di Carico. Seguite O’Neal verso le scale, uccidendo gli Xenos lungo il percorso, attivando dunque i controlli della Baia di Carico. Gli Xenos verranno dunque risucchiati nello spazio.

 

Seconda Missione: Battle for Sulaco

 

Prendete le munizioni dall’area centrale, poi premete B per gettarvi dietro la più vicina copertura. Alcuni nemici entreranno nella stanza di controllo attraverso la vicina porta. Saltate fuori dalla copertura per ucciderli, uno alla volta. Prendete tutto ciò che sarà da loro rilasciato, poi continuate verso la successiva stanza. Deviate verso destra, proseguite lungo il corridoio, sparando ai nemici attraverso la finestra. Continuate verso la successiva serie di porte, evitando di interagire con l’area centrale. Continuate invece fino alla fine del percorso, respingendo i nemici che usciranno in zona. Prendete il possibile dai loro corpi, poi seguite O’Neal mentre scende le scale. Prelevate il “pacco” di punti-vita, dunque parlate con il soldato. Prendete il controllo del Powerloader premendo il tasto X. Usate il trigger destro per controllare il braccio destro, poi il trigger sinistro per il braccio sinistro. Continuate verso le porte dell’hangar, premendo il trigger destro per aprirle completamente.

Seguite O’Neal verso la stanza successiva, localizzando le uova di Facehugger. Sparate nella loro direzione per evitare di essere attaccati. Nel caso in cui uno dei mostri vi attacchi, consigliamo di premere a ripetizione sul tasto indicato sullo schermo per evitare di essere uccisi. Distruggete dunque le uova mentre vi muovete in zona, prestando sempre attenzione al livello di munizioni da voi ottenuto. Vi troverete dunque in un’ampia stanza piena di uova, combinate ad una porta bloccata in maniera elettronica. Fortunatamente, sul muro troverete il keypad, interagitevi per sbloccare la porta stessa. Distruggete le uova, muovetevi verso il seguente corridoio, continuando a seguire O’Neal. Vi condurrà verso il magazzino. Procedete aldilà della porta, O’Neal tornerà con Bella, dopo la loro riunione potrete procedere velocemente aldilà della porta seguente.

Continuate a seguire Bella e O’Neal, arrivando ad un lungo corridoio con dei veicoli al centro. Gettatevi dietro la più vicina copertura, uccidendo i soldati in arrivo. Deviando verso destra, potrete raggiungere una posizione sopraelevata. Uccidete i nemici in zona, sfruttando poi la posizione sopraelevata per polverizzare anche quelli sottostanti. Fatevi strada avanti verso le porte dell’hangar. Un nemico pesantemente armato arriverà in scena. Gettatevi dietro la più vicina copertura e sparate granate a ripetizione verso di lui, fino alla sua morte. Lascerà a terra un’armatura, prendetela velocemente per poi procedere aldilà delle successive porte. Raggiungerete una porta non apribile fino a che O’Neal e Bella saranno a voi vicini, dunque attendete che si avvicinino sufficientemente. Appena la porta si aprirà, uccidete il mercenario e correte velocemente verso destra.

Bella e O’Neal procederanno dunque verso sinistra, combattendo i mercenari nell’area. Avendoli distrutti, tornate dai vostri compagni per terminare anche i rimanenti, chiamando dunque l’ascensore per continuare. Giunti in cima, respingete anche il resto dei nemici. Arrivati alla porta seguente, voltatevi e prendete l’armatura dietro la cassa. Cominciate a procedere avanti aldilà dei nemici; nel caso in cui subiate eccessivi danni, consigliamo di rimanere nelle retrovie, lasciando che siano i vostri compagni O’Neal e Bella ad occuparsi della maggior parte delle problematiche. Continuate dunque aldilà della successiva zona di gioco, anch’essa abitata da una grande quantità di nemici.

Superati gli stretti corridoi, uccidete i seguenti nemici dotati di scarsa “forza” preferibilmente da lontano, dunque lanciate alcune granate lungo il corridoio per danneggiare il nemico “pesante” che arriverà in zona. Correte ancora lungo il corridoio, prendendo tutti gli oggetti lasciati a terra. Nella stanza seguente, accovacciatevi e liberatevi dei successivi mercenari. Continuate verso il pannello di controllo, rimanendo accovacciati per evitare di subire i colpi nemici. Interagite con il pannello per causare l’apertura della vicina porta, seguite poi O’Neal e Bella lungo i successivi corridoi per arrivare all’ascensore seguente.

Proseguendo verso l’ascensore seguente, vi ritroverete in una specie di scuola, contenente anche due nemici (nella parte inferiore). Uccideteli velocemente, poi correte verso il basso. Lungo i seguenti corridoi dovrete dunque polverizzare le torrette. Giunti alla parte più bassa della simil-scuola, potrete procedere verso sinistra o verso destra – consigliamo di preferire quest’ultima opzione. Rimanendo accovacciati, polverizzate i nemici incombenti. Premete dunque X per disattivare la torretta non appena vi avvicinerete ad essa. Continuate a seguire i corridoi, arrivando ad un’ennesima torretta da disattivare. Muovetevi velocemente dietro ad essa, facendo poi muovere il resto dei personaggi verso la stanza di controllo delle armi.

Arrivati in zona, gettatevi velocemente dietro la più vicina copertura, cominciando a procedere lentamente verso l’alto. In cima, troverete una torretta, che dovrete cercare di colpire lateralmente. Consigliamo inoltre di usare le granate per polverizzare i nemici visibili a destra e a sinistra. Avvicinatevi il più possibile alla torretta prima di disattivarla, respingendo i nemici in zona e disattivando dunque il sistema di controllo delle armi.

 

Terza Missione: Sulaco Falls

 

Tornate indietro partendo dalla stanza di controllo, correndo a ripetizione e seguendo i vostri compagni. Quando appariranno i mercenari (ne appariranno in quantità), gettatevi lateralmente per evitare di subire i loro colpi. Arriverete ad un corridoio con dell’aria che verrà risucchiata attraverso una porta parzialmente aperta, sparate dunque al contenitore che mantiene la porta aperta per crearvi un passaggio “sicuro”.

Prelevate tutti gli oggetti possibili dalle stanze, dunque continuate verso l’ascensore, entrando ed usandolo. Correte ancora lungo le seguenti stanza. Gli Xenos cominceranno ad attaccare i mercenari; consigliamo di posizionarvi dietro la più vicina copertura, lasciando che gli Xenos uccidano tutti i mercenari, per poi ripulire voi stessi gli Xenos. Ricominciando a procedere, la vicina passerella cadrà mentre la starete attraversando. Degli Xenos giungeranno dunque dai condotti di ventilazione a terra. Avendoli uccisi, correte verso l’ascensore e fatevi trasportare in alto. Continuate dunque a procedere verso la stanza seguente, esaminando il pannello di controllo ed interagendo con esso.

Sempre avanti dunque, prendendo le varie armature e munizioni in ognuna delle stanze della zona di gioco, uccidendo dunque gli Xenos mentre giungono in zona. Verrete dunque a trovarvi nei pressi di un lungo corridoio, ove saranno anche presenti degli Xenomorph in quantità. Lasciate che si occupino dei mercenari, poi continuate verso l’ascensore avanti. Attendete che l’ascensore si materializzi, poi saltateci su.

Proseguite verso la successiva ampia zona di gioco, ove vi ritroverete con Cruz. Uccidete i mercenari anche in quest’area, ma cercate di rimanere dietro la più vicina copertura. Correte poi in velocità verso il primo lucchetto, armandolo tramite computer. Continuate dunque verso il secondo computer; mentre procedete, la passerella sotto di voi si frantumerà.

Rimanendo accovacciati, procedete lentamente all’indietro. Localizzerete una stanza centrale associata a dei controlli per una gru; sarà necessario dunque creare un “ponte” verso la successiva console. Una guardia di grandi dimensioni sarà posta a guardia della console medesima. Partendo dalla vicina passerella, uccidetelo assieme a tutti i nemici sottostanti. Avvicinatevi ai controlli e cominciate ad utilizzarli. Poi correte indietro verso l’area della passerella completamente distrutta. Usate il container che apparirà, correndo dunque velocemente verso la console successiva, la quale dovrà prontamente essere da voi attivata.

 

Quarta Missione: No Hope in Hadley’s

 

Atterrati a Hadley’s Hope, interrompete per un attimo il procedere per fare in modo che tutti i presenti comprendano la situazione. Cominciate dunque a camminare verso la colonia mineraria, procedendo avanti fino ad una zona che verrà indicata da Cruz come nuovo quartier generale per le operazioni.

Tirate la leva visibile sul muro per attivare la corrente. Collocatevi nei paraggi di Cruz durante il suo successivo discorso, seguite O’Neal lungo le successive stanze e corridoi. Posizionate i rilevatori di movimento sui vari pannelli in zona, sicché tutti possano comprendere la posizione degli Xenomorph. Purtroppo, il quinto rivelatore da voi posizionato non funzionerà in maniera perfetta; consigliamo di aggiustarlo velocemente, per poi terminare gli Xenos che giungeranno in zona.

Combattete dunque fino a tornare al quartier generale. In zona, troverete altri Xenos da uccidere. Terminateli in velocità, poi tornate alla torretta con Cruz, procedendo lungo i vari corridoi. Prendete l’oggetto indicato tenendo premuto il tasto X, riportandolo dunque al quartier generale. Collocatevi nei pressi delle munizioni tenendo premuto il trigger destro, respingendo poi la successiva ondata di Xenos. Il punto migliore per riuscire a respingerli in massa è negli immediati paraggi di Bishop – collocatevi dunque accanto a lui, liberandovi degli Xenos appena si avvicineranno a voi. Nel caso in cui abbiate bisogno di munizioni aggiuntive, consigliamo di visitare la vicina torretta. Quando tutti gli Xenos saranno morti, attendete gli ordini di Cruz.

Dovrete ora farvi strada verso la torre di comunicazione, per vedere come sta Bella. Assieme ad O’Neal otterrete le Smart Guns, prendetele e seguite dunque O’Neal verso la stanza successiva. La porta adiacente sarà completamente aperta, muovetevi lungo il corridoio e lasciatevi cadere nel foro sul pavimento.

Consigliamo di usare in questa zona la “Smart Gun”: essa è in grado di mirare in maniera automatica verso gli Xenos mentre essi procedono lungo l’area di gioco, voi potrete “limitarvi” a sparare. Cercate di mantenere sempre una certa riserva di munizioni, data la presenza di una quantità enorme di avversari in scena. Raggiungerete una stanza completamente ricoperta da bava; cercate di mantenere la vostra posizione per respingere il nemico. Nel caso in cui non abbiate più munizioni, tenete premuto il trigger sinistro per fare in modo che il vostro sistema informatico vi mostri la porta attraverso la quale dovrete procedere per raggiungere la torre di comunicazione. Gli Xenos presenti in zona non cercheranno di raggiungervi, dunque sarà possibile colpirli a ripetizione da una zona completamente “sicura”.

Quando cominceranno a morire in grandi gruppi, dovrete correre in tondo per colpirli ancora a ripetizione. Quando saranno tutti morti, potrete procedere aldilà della porta per raggiungere la torre delle comunicazioni. Godetevi dunque la scena di intermezzo. La Soluzione di Aliens: Colonial Marines

 

Quinta Missione: The Raven

 

La missione vi vedrà inizialmente intrappolati tra due muri. Dopo la fuga, premete B per accovacciarvi – tenete a mente che rimarrete accovacciati per gran parte del livello. Muovetevi dunque lentamente lungo l’area di gioco. Uno Xenomorph di grandi dimensioni si farà strada dal soffitto, cercando di colpirvi – nel caso in cui vi riesca, vi ucciderà immediatamente, dunque consigliamo di schivare con prontezza. Avendo schivato il nemico, potrete cominciare a muovervi lungo il sistema fognario. La leva che conduce alla porta sarà bloccata da un flusso di vapore – potrete dunque interagire con un’altra leva, accanto alla macchina del vapore. Tiratela per disattivare completamente il flusso di vapore. Tirate dunque la leva successiva, aprendo la porta che conduce alle fogne.

Rimanendo accovacciati, continuate a muovervi. Uno dei soggetti in zona comincerà a muoversi verso di voi; non appena lo vedrete camminare, consigliamo di interrompere ogni vostro movimento. Attendete che si accovacci per fermarsi, ricominciando poi a muovervi lentamente lungo le fogne. Raggiungerete infine una leva, tiratela per causare un’eruzione di vapore da una vicina macchina; un gruppo di Xenos correrà dunque verso la macchina stessa, causando la sua esplosione. Procedete di stanza in stanza, ripetendo la procedura. Vi troverete infine di fronte ad una porta che deve essere “tagliata” – prima di farlo, accertatevi di distruggere anche gli Xenos in cammino, tirando anzitutto la vicina leva. Tagliate dunque la porta per procedere. Ripetete la procedura, continuando sempre di stanza in stanza.

Vi troverete dunque di fronte ad O’Neal. Purtroppo, si trova all’interno di un condotto fognario e non può essere facilmente raggiunto, per il momento. Continuate dunque lungo i vari tunnel, giungerà in scena Xeno e comincerà a rincorrervi. Correte aldilà della porta, voltatevi, premete X per chiuderla. Continuate verso la porta successiva, premendo sempre X per chiuderla, e così via. Mentre percorrete le porte dovrete sigillarle una ad una, sicché Xeno non possa raggiungervi.

Giunti nei pressi dell’ascensore, chiamatelo e fatevi portare verso la sua cima. O’Neal vi attenderà in zona, prendete la borsa in suo possesso per poi tornare indietro con tutte le vostre armi. Seguite O’Neal verso l’esterno, uccidete gli Xenos e continuate a seguire O’Neal fino a Bella. Vi dirà che Reid è stato preso dagli Xenos.

Un enorme cassa verrà condotta verso l’area di Reid. Combattete per raggiungerla, uccidete gli Xenos attorno a lei, dunque accompagnate Reid e Bella alla torre di comunicazione. Dovrete ora proteggere Bella mentre si occupa della comunicazione stessa. Completato questo processo, seguite il resto dei soggetti verso l’hangar. Svariati Xenos giungeranno in scena, uccideteli tutti e muovetevi ancora avanti verso l’hangar.

O’Neal verrà dunque catturato dallo Xenomorph. Dopo il combattimento tra Bella e Reid, procedete aldilà delle porte dell’hangar. Lasciatevi cadere giù lungo la piattaforma, poi accovacciatevi, percorrete il tunnel a destra, uccidete gli Xenos e continuate avanti lungo il successivo tunnel non appena Raven giungerà in scena, per evitare di doverlo combattere. Tornate dunque da O’Neal. Entrate nel Powerloader; i vostri compagni dovranno ora occuparsi di alcuni Xenos di dimensioni minori, dunque voi dovrete focalizzarvi su quello più grande, continuando a premere il trigger destro per colpirlo con il braccio destro. Nel caso in cui si avvicini eccessivamente a voi, premete il trigger sinistro per respingerlo, e infine ucciderlo.

 

Sesta Missione: For Bella

 

Procedete velocemente avanti, sparando a ripetizione verso Xenos mentre si rendono visibili. Raggiunta la zona delle caverne, arriveranno anche alcuni Xenos in grado di sputare dell’acido. L’acido non infligge dei seri danni, ma è più conveniente riuscire ad ucciderli prima che riescano a sputare verso di voi.

Raggiungerete infine la struttura, che purtroppo sarà ormai stata devastata. Prendete tutto il possibile dai dintorni, poi seguite O’Neal e Bella. Accovacciatevi per evitare i colpi delle torrette in arrivo dalle finestre. Voltate dunque l’angolo, superando la porta per arrivare ad un’altra torretta, da disattivare sicché O’Neal e Bella possano procedere. Correte dunque velocemente verso la seconda torretta, ignorando poi la terza.

Troverete un condotto di ventilazione parzialmente distrutto, visibili a terra. Accovacciatevi e camminateci attraverso, raggiungendo una stanza che contiene un medkit. Localizzate poi la vicina scaletta. Dato che non ci potrete interagire direttamente, saltate verso il macchinario per arrivare alla zona sopraelevata. Lasciatevi dunque cadere nella successiva stanza. Tagliate la porta, disattivate la torretta all’esterno, poi proiettatevi avanti e disattivate anche l’ultima torretta, sicché tutti possano muoversi attraverso la struttura.

Percorrete dunque il successivo corridoio cercando di rimanere protetti dalle casse, così da evitare i colpi dei nemici. Uccidete l’Heavy che troverete in zona, per poi focalizzarvi sul resto dei mercenari. Voltato l’angolo, lanciate due granate aldilà delle barriere per liberarvi dei mercenari seguenti, poi continuate verso l’ascensore. Combattete dunque gli Xenos che arriveranno nei pressi dei mercenari. Muovetevi verso l’area esterna, prestando dunque attenzione ai mercenari sulla distanza, armati di lanciarazzi. Deviate verso destra, entrate nell’edificio mentre gli avversari continueranno a combattere tra loro. Focalizzatevi dunque sul mercenario dotato di RPG, sparando dalle finestre verso l’esterno. Nel caso in cui riesca a spararvi un razzo, potrete evitarlo facilmente data la distanza interposta tra voi e lui.

Quando i mercenari saranno tutti morti, potrete “finire” gli Xenos, per poi correre verso l’ascensore e tirare la leva.

 

Settima Missione: One Bullet

 

Dopo il successivo lungo corridoio – ove dovrete eliminare gli Xenos mentre procedete avanti – continuate a procedere sempre dritti, raggiungendo una zona con svariate luci “assassine” – le luci sono infatti in grado di uccidere qualsiasi cosa che venga da esse intercettato. Attendete che la luce passi, dunque correte avanti. Arriverete ad una caverna entro la quale si trova Xenos, nonché un altro gruppo di luci. Correte ancora avanti, aldilà del burrone, per evitare la prima di esse. Localizzate dunque un luogo sicuro per cominciare ad uccidere gli Xenos. Muovetevi verso la terza luce, localizzando i mercenari nei pressi del ponte. Non sarà, in questa zona, possibile utilizzare le vostre armi standard. Attendete invece che i mercenari se ne vadano, continuando a procedere silenziosamente verso l’interno della struttura.

Dopo le scene di intermezzo, dovrete muovervi attraverso la struttura. Nella prima stanza, dovrete affrontare due scienziati. Nel caso in cui vi sentano, correranno per attivare l’allarme, il quale andrà dunque a rilasciare un gas velenoso nella stanza – a meno che riusciate a disattivare tutto in tempo. Nonostante la raccomandazione del gioco – che vi chiederà di essere quanto più possibile silenziosi – consigliamo invece di sparare velocemente agli avversari usando la shotgun, per terminare velocemente questo frangente.

Proseguite dunque attraverso la stanza. Aperta la porta successiva, girate velocemente verso sinistra, uccidendo il mercenario. Correte verso il lato opposto, uccidete gli altri tre, prima che possano procedere lungo il corridoio. Gettatevi dietro la più vicina copertura, lanciando dunque alcune granate lungo il corridoio stesso per terminare i mercenari successivi. Sempre avanti attraverso le varie stanze piene di scienziati. Avendoli uccisi quasi tutti, tornerete verso un’area esterna. Appena giungerete in zona, deviate verso sinistra, per evitare il veicolo corazzato in arrivo. Sparate ai carri armati per causare un incendio, sicché il veicolo batta in ritirata. Uccidete i mercenari, muovendovi dunque lungo il sentiero roccioso.

Correte velocemente avanti, uccidete i mercenari sottostanti, prendete il pacco necessario a migliorare i vostri HP, dunque lasciatevi cadere giù. Correte verso la più vicina copertura, così da poter studiare la situazione. Sarà necessario raggiungere i controlli della gru, visibili a destra. Il modulo che dovrete distruggere si trova invece nei pressi dell’area centrale. Sarà inoltre necessario liberarsi del veicolo corazzato. Fate esplodere i carri armati nei pressi del veicolo corazzato, causando la sua ritirata. Posizionatevi dunque nei pressi del burrone a destra, procedendo progressivamente verso l’alto. Uccidete i mercenari uno ad uno, attivando dunque i controlli (che potrete recuperare da una busta nei paraggi). Dopo aver attivato i controlli, e aver distrutto il veicolo corazzato, proseguite avanti. Uccidete il mercenario dotato di RPG, dunque entrate nella successiva struttura, combattendo fino alla stanza di controllo dei moduli. Verrete informati a riguardo della necessità di disconnettere tre batterie per poter “controllare” l’erogazione della potenza.

Ognuna di queste tre batterie può essere raggiunta con facilità. Una di esse è bloccata da alcune porte tra loro “agganciate” – procedete verso la sua parte sopraelevata, lasciandovi poi cadere attraverso il foro nel soffitto per accedervi. Due scienziati saranno posti a guardia della batteria, uccideteli dunque rimuovete il tutto premendo il tasto X una volta che i vostri nemici saranno morti. Tornate alla stanza di controllo per tirare la leva.

 

Ottava Missione: Rampart

 

Seguite O’Neal per muovervi attraverso la stanza contenente la Alien Queen. Ignorate, per ora, la Regina – non potrete in alcun modo sconfiggerla. O’Neal vi condurrà invece verso l’area esterna, fittamente popolata da Xenon e mercenari. Muovetevi di copertura in copertura per uccidere tutti gli Xenon. Muovendovi di copertura in copertura, uccidete tutti gli Xenos e mercenari. Prelevate tutto il possibile tesoro, e continuate sempre avanti. Percorrendo l’area interna, consigliamo di sparare ad uno dei nemici dalle spalle, non appena entrerete. Cercate inoltre di rimanere il più arretrati possibile nel vostro procedere, così da poter senza grossi problemi eliminare i mercenari.

Rimanendo assieme ad O’Neal, potrete continuare avanti, uccidendo i nemici non appena entreranno nel vostro campo visivo. Localizzerete dunque il Marine tenuto in prigionia. Uccidete i mercenari posti a sua guardia, osservando poi la scena di intermezzo.

 

Nona Missione: Hope in Hadley’s

 

Seguite O’Neal e Hicks lungo la strada. Muovetevi dunque creando una specie di triangolo mentre gli Xenos giungono in zona. Uccideteli, poi continuate avanti fino a Hadley’s Hope. Prendete le torrette, tornate verso la strada, collocate le torrette sulla strada per poi entrare in quel di Hadley’s Hope.

Dovrete ora localizzare tutti i marines. Correte verso il quartier generale, uccidendo gli Xenomorph in ogni stanza. Tirate dunque fuori il vostro indicatore di movimento per ottenere delle indicazioni sulla precisa posizione dei marines stessi. Ne troverete uno aldilà di una porta chiusa, intrappolato da uno Xenomorph: distruggete la porta, dunque entrambi i nemici. Aiutate il marine premendo a ripetizione il tasto X, tornando poi da Cruz. Procedete verso il veicolo, prendendo la torretta e collocandola dove preferite. Accertatevi dunque di avere i vostri punti-vita al massimo, usando l’apposita cassa nella vicina piccola stanza.

Proseguite lungo la zona, recuperando i piccoli pezzi di armatura per il corpo (non sprecate invece l’armatura più grande accanto alle vicine casse). Respingete le ondate di Xenos, dunque proiettatevi verso la successiva armatura nei pressi delle casse. Quando gli Xenos saranno morti, si aprirà la successiva porta. Procedete verso l’esterno, prestando attenzione all’enorme Xeno in grado di caricarvi – in particolare alla sua testa, essendo dotata di armatura. Lanciate verso di essa svariate granate, usando poi un lanciafiamme. Svariati altri Xenos si muoveranno lungo il pavimento; consigliamo tuttavia ai vostri compagni di intelligenza artificiale di occuparvene, senza che siate voi a perdere eccessivo tempo.

Quando l’avversario morirà, Cruz aprirà la successiva porta. Correte verso la nave, rimuovendo una delle componenti del serbatoio tramite pressione del tasto X. Gli Xenomorph giungeranno dunque in zona, uccideteli progressivamente per poi localizzare la successiva parte di armatura, e dunque proiettarvi avanti. Accertatevi che non vi siano Xenos in zona, rimuovendo dunque il terzo serbatoio di benzina, eliminando poi i rimanenti Xenomorph.

 

Decima Missione: Derelict Reclaimed

 

Seguite il gruppo lungo i successivi tunnel, prendendo il lanciafiamme dalla cassa, per poi muovervi ulteriormente lungo i tunnel. Ci saranno delle uova di Xenomorph a terra, consigliamo di usare il lanciafiamme per distruggerle. Gli Xenos giungeranno dunque in zona; combattete per raggiungere l’ascensore, dunque salite le scale accanto ad esso. Prima di tagliare la molla che blocca la leva, consigliamo di voltarvi e uccidere lo Xenomorph subito dietro di voi. Tagliate dunque la molla, tirate la leva, tornate all’ascensore e fatevi trasportare verso l’alto.

Il vostro nuovo obiettivo sarà dunque la distruzione delle tre pistole antiaeree. I mercenari avversari saranno visibili lungo tutta la zona di gioco, assieme ad alcuni Xenos. Liberatevi anzitutto dei mercenari, usando poi il vostro HUD interattivo per localizzare gli oggetti preziosi sparsi in zona; prendete tutto il possibile, dunque ignorate la pistola antiaerea visibile al centro dell’area di gioco, usando invece il vostro rivelatore di movimento per localizzare un RPG.

Avvicinatevi all’RPG (accanto al veicolo armato disattivato). Equipaggiate l’oggetto e sparate i tre razzi verso i missili anti-aerei causando la loro distruzione. Continuate avanti, localizzando tre cannoni anti-aerei in cima alla torre. Combattete avanti per respingere i mercenari e raggiungere il successivo RPG (all’interno del vicino edificio). Prendetelo, dunque distruggete il secondo cannone anti-aereo. Sempre avanti, troverete una vallata piena di mercenari dietro alcune barriere. Lanciate anzitutto un po’ di granate in zona, cercando di eliminare velocemente i mercenari in questione. Correte verso il successivo RPG, localizzandolo in una cassa. Prendete l’RPG, distruggete le pistole, usate il razzo in più per uccidere anche gli altri nemici rimanenti, e prendete il lanciafiamme “leggendario” per poi continuare a procedere avanti.

Vi troverete dunque di fronte ad un gruppo di sopravvissuti. Uccidete gli Xenomorph per salvarli; dopo poco, arriverà la regina degli Xenomorph. Correte in tondo sparando verso di lei; quando avrete inflitto sufficienti danni, la regina cercherà velocemente di scappare procedendo aldilà di una porta. Seguitela aldilà della porta stessa, combattendo i vari mercenari e gli Xenos, fino a raggiungere una nave. Osservate dunque le successive scene di intermezzo.

 

Undicesima Missione: Home

 

Per completare velocemente questo combattimento dovrete completare questa sequenza: anzitutto, tirare il primo interruttore di “rilascio manuale”. Dunque, correre in cerchio lungo la mappa, prendendo tutte le armature possibili, sicché la Regina non riesca ad attaccarvi. Dunque, dovrete tirare il secondo interruttore (sul lato esattamente opposto rispetto al primo). Ripetete dunque la procedura sugli ultimi due interruttori.

Collocatevi poi dietro al caricatore, attendendo che la Regina si avvicini, e premete il tasto accanto per “lanciarla” nello spazio. Quando la regina non si avvicinerà più, consigliamo di spararle per ottenere la sua attenzione.

 

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.