Batman Arkham Origins – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 15 Nov, 2013 ore 03:15 PM | in Giochi PS3, Playstation 3, Soluzioni | con 0 Commenti

Ecco la soluzione di Batman: Arkham Origins:

Blackgate Prison Intro

Trattasi del livello iniziale; l’area in cui vi troverete verrà immediatamente attaccata da un avversario. Contrattaccate per disarmarlo, dunque mettetelo definitivamente KO con un altro colpo. Scendete poi le scale. Giunti al gruppo di nemici più ampio, saltate di nemico in nemico, usando dei contrattacchi tutte le volte che vedrete un avversario “lampeggiare” in blu. Consigliamo inoltre di effettuare dei takedown verso il terreno non appena avrete spazio dietro la schiena.

Interrogate dunque il criminale, per poi procedere ancora avanti. Vi troverete nei pressi di un drone, il quale cercherà immediatamente di andarsene non appena vi avvicinerete. Procedete verso destra, localizzando svariati criminali nei pressi del corridoio. Lanciatevi verso le barre in alto, “agganciatevi” ad esse e procedete avanti.

Vi troverete di fronte al primo avversario dotato di armatura; per terminare questo genere di nemici, dovrete prima stordirli, e poi attaccarli (preferibilmente con dei colpi veloci, così da massimizzare il numero di colpi inflitti mentre sono storditi).

Sfruttate dunque il Batarang per aprire la vicina porta. Liberatevi dei nemici, usando dunque la vicina grata per procedere. Svariati avversari vi attenderanno nella zona seguente; continuate a muovervi avanti, colpendoli a destra e a manca – andranno KO molto velocemente. Nel caso la loro numerosità divenga eccessiva, consigliamo di usare il comando di evasione. Alla fine del corridoio, rimarrà un singolo avversario che cercherà di provocarvi da dietro le sbarre – evitate il contatto, muovendovi invece nella stanza a destra. Tirate giù la grata con l’artiglio di Batman, per poi procedere nel buco che rimarrà.

Sfruttate il gel esplosivo per creare un buco sul muro. Lasciatevi cadere attraverso il pavimento, superate la grata ed osservate la maschera nera. Purtroppo, non arriverete in tempo per salvare Loeb. Saltate dentro alla finestra, liberatevi dei presenti, usando preferibilmente delle combo e saltando di avversario in avversario.

Killer Croc

Si tratta del primo vero “assassino” che incontrerete nel gioco. Consigliamo di effettuare dei veloci contrattacchi per evitare i suoi colpi, sfruttando preferibilmente il Batarang. In questo modo, l’avversario diventerà vulnerabile. Schivate i suoi “flash” rossi tuffandovi lateralmente. Consigliamo di prestare attenzione agli avvertimenti di contrattacco, cercando di rispondere alla massima velocità quando vi verrà indicato. Effettuate poi velocemente un KO, subito dopo il contrattacco, per rendere il nemico del tutto inoffensivo. Quando Croc riuscirà a prendervi, premete velocemente i tasti che appariranno sullo schermo per fuggire, effettuando dunque un veloce KO. Non appena lo vedrete “pendere” dal burrone, godetevi la scena di intermezzo.

Cercando il Pinguino

Giunti nei pressi della piazza Jezbel, seguite le indicazioni sullo schermo per raggiungere la torre. Arriverete ad un punto dove avrete una visuale “privilegiata” sui dintorni. Saltate verso il basso, dunque effettuate un veloce takedown per mettere KO il criminale in zona.

Procedete verso l’alto, lungo il condotto, mettendo KO anche il soggetto che apparirà subito dopo. Attivate dunque il vostro scanner delle prove, con l’obiettivo di ricostruire la sequenza del crimine. Esaminate gli indizi, dunque non appena vi verrà indicato, segnalate il crimine. Localizzate preferibilmente i triangoli di colore rosso, i quali indicano delle prove certe, per poi focalizzarvi su di esse. Otterrete un codice (il quale varia ogni volta che rigiocherete Batman Arkham Origins, dunque non possiamo fornirvi indicazioni ulteriori) con il quale dovrete disarmare il trasmettitore di Enigma. Procedete verso la città. Seguite le indicazioni verso il primo relè. Noterete come la stazione sia ben sorvegliata da alcuni soggetti armati – sfruttate le bombe al gas per eliminarli in velocità. Cercate dunque di accedere al pannelli di controllo, continuando dunque verso il secondo relè.

Potrete immediatamente notare come esso sia fortemente sorvegliato. Proiettatevi subito sopra la zona “aperta”, isolando dunque i tiratori e cercando di disarmarli, per poi ucciderli una volta che saranno disarmati. Avendo reso completamente libere entrambe le stazioni, verrà resa chiara la posizione della nave di Pinguino – seguite le indicazioni sullo schermo per arrivare al porto. Dovrete ora eliminare i cecchini: proiettatevi verso la parte anteriore della nave, dunque camminate verso la base della “tana” visibile nei paraggi.

Salite verso l’alto, mettendo velocemente KO i presenti (dovrete coglierli alle spalle). Fatto ciò, avrete terminato i vostri compiti in questa zona di gioco.

Below Decks

Sconfiggete le guardie che avete visualizzato durante il precedente incontro, procedete verso la porta subito sotto di voi. Ve la dovrete vedere con due avversari dotati di coltello. Consigliamo di effettuare delle schivate ripetute per evitare le loro coltellate, e dunque disarmarli. Esaminate dunque il drone in zona, per localizzare dei nuovi dati. Scendete verso il ponte inferiore. Superate le rotaie, e ve la dovrete vedere con un gran numero di avversari – che potrete eliminare con facilità.

Proiettatevi dunque avanti lungo la zona acquatica. Sfruttate la successiva manovra per proiettarvi verso l’alto e raggiungere dunque il boiler. Schivate il vapore, per poi trovarvi di fronte all’Electrocutioner. Recuperate la memory card, dunque continuate verso l’alto, raggiungendo il tetto ove vi attende Killer Croc. Camminate verso l’Electrocutioner, premendo dunque il tasto quadrato. Sedetevi dunque e osservate la successiva scena di intermezzo.

L’Ufficio del Pinguino

Dopo la caduta dell’Electrocutioner, ve la dovrete vedere con un’ondata di nemici che giungeranno in zona. Schivate gli avversari dotati di coltello, cercando dunque di disarmarli in velocità. Interrogate l’ultimo di loro, ottenendo informazioni suoi piani di Penguin. Proiettatevi dunque velocemente verso l’uscita, seguendo il successivo corridoio. Superate il muro, dunque salite verso il paino superiore: noterete immediatamente come non sia possibile superare la vicina porta.

Percorrete i vari tunnel, usando un pellet di fumo per distrarre le guardie ed effettuare un’imboscata. Procedete verso il condotto di ventilazione, effettuate un’imboscata per mettere KO il tizio dotato di pistola visibile nella stanza. Sfruttate l’ennesimo condotto di ventilazione per raggiungere la porta bloccata; dunque inserite il codice per aprire la porta e liberarvi delle guardie. Sfruttate il codice per procedere dunque attraverso il Casino.

Continuate avanti per aprire il passaggio, localizzando un soggetto di grosse dimensioni che cercherà di mettervi KO. Schivatelo, cercando anche di mettere KO i suoi alleati. Quando/se riuscirà a prendervi, consigliamo di premere rapidamente il tasto in zona per fuggire. Storditelo poi velocemente e cominciate a colpirlo; saltate via, e ripetete la procedura un’altra volta. Raggiungerete una stanza dei predatori; salite verso una zona sopraelevata, cominciando dunque a colpire i soggetti armati. Entrate velocemente e improvvisamente nell’ufficio di Pinguino, facendo dunque parlare il volatile in zona.

Deathstroke Arena

La battaglia contro questo avversario sarà in larghissima parte un evento quick-time. Consigliamo di seguire pedissequamente i comandi che appariranno sullo schermo, dato che tanto più lo farete, tanti più punti riuscirete ad ottenere. Durante le due prime fasi, dovrete preferibilmente attendere gli attacchi di Slade per poi contrattaccare.

Quando Deathstroke lancerà una granata flash, premete velocemente il tasto in zona per contrattaccare. Sparate dunque velocemente l’artiglio di Batman verso Slade, cercando di avvicinarlo a voi. Dopo che Deathstroke avrà lanciato in avanti un arpione, attendete che appaia sullo schermo l’indicazione “Counter”, premendola in velocità per respingere il barile. Correte dunque verso l’avversario, attendendo una seconda chance di effettuare un contrattacco. Dopo che Deathstroke avrà tirato fuori la sua spada, diventerà sempre più pericoloso – consigliamo dunque di rimanere nei “binari” forniti dalla scena quick-time per evitare ogni genere di pericolo.

Murdere Mystery

Sfruttate il vostro nuovo appiglio per creare un ponte tra le due zone sopra di voi. Create dunque un nuovo ponte per procedere ancora avanti. Giunti all’esterno, vi troverete nei pressi di Anarky. Parlate con il servo di Anarky, in cima alla torre. Seguite le indicazioni sullo schermo per disattivare gli esplosivi di Anarky.

Lanciatevi ancora avanti, raggiungendo il tetto della banca. Liberatevi degli avversari disposti in cerchio, dando dunque un pugno al detonatore, disattivando la bomba. Seguite le indicazioni sulla mappa per arrivare all’hotel, così da capire cosa sia successo a Black Mask. Sfruttate questo punto sopraelevato per disarmare il poliziotto sotto di voi. Entrate nella porta sottostante il punto sopraelevato, cercando di arrivare alla stanza dell’Hotel.

Sfruttate lo scanner delle prove per ricreare la scena del crimine. Avendo recuperato gli indizi, ve la dovrete vedere con un poliziotto dotato di scudo, nei pressi del corridoio. Sfruttate un colpo aereo per disarmarlo. Tornate alla Batcaverna, recuperando il detonatore con concussione, e parlando con Alfred.

Infiltrating CGPD

Sfruttate il tetto per entrare nel GCPD. Prima di cercare di procedere aldilà della porta, eliminate anche i soggetti dotati di pistola in cima al tetto. Uccidete i poliziotti uno ad uno, prendendoli da dietro. Nel caso in cui veniate scoperti, fate ritorno alla vicina piattaforma, usando il vostro “uncino” da lontano per tornare all’area precedente. Tornate dunque a destra. Giunti alla zona interna, cercate di mantenervi completamente muti, liberandovi delle vicine guardie. Spaccate il muro e procedete aldilà di esso. Salite lungo il condotto, cercando di nascondervi dalla polizia.

Mettete KO il vicino poliziotto, visibile nei pressi del condotto di ventilazione. Continuate lungo il condotto, superando le guardie che partecipano all’incontro. Create dunque un ponte sopra le teste dei poliziotti, evitando di interromperli ed evitando anche di interagire con la polizia. Lasciatevi cadere giù appena vi verrà indicato, procedendo verso la zona del dormitorio. Mettete KO l’ennesimo avversario, preferibilmente anche qui in maniera silenziosa. Recuperate la password e sbloccate la vicina porta, liberandovi anche dei poliziotti con un attacco corpo-a-corpo. Entrate nella zona dell’interrogatorio, proiettatevi aldilà del vetro e mettete KO il poliziotto. Interrogate l’altro soggetto presente in zona. Sempre avanti, andrete a raggiungere una porta bloccata. Usate l’uncino per distruggere la barriera, dunque scendete verso i poliziotti sul lato opposto ed eliminateli. Dopo averli messi KO, fate esplodere il vicino muro per procedere. Liberatevi anche dell’altro poliziotto nello spogliatoio.

Sfruttate le grate e le scalette per arrivare alla stanza del Predator. Ve la dovrete vedere con otto poliziotti armati di tutto punto. Sconsigliamo di cominciare un combattimento “diretto” con tutti i poliziotti – sarà invece preferibile cercare di isolarli e metterli KO uno ad uno.

Avendo liberato la stanza dalla presenza nemica, utilizzate la password appena recuperata per uscire. Dovrete dunque provare ad accedere la stanza del Server. La connessione del vostro Bat-Computer verrà disturbata da un jammer speciale; per azzerare la sua influenza, dovrete raggiungere l’armadietto delle prove e recuperare un “distruttore” che serve proprio a distruggere il jammer. Procedete aldilà della porta laterale.

Liberatevi dei poliziotti, aprite il condotto dell’ascensore. Liberatevi delle guardie, premete l’interruttore per aprirvi il passaggio, superate l’infermeria e arrampicatevi lungo il condotto dell’ascensore; usate il vostro uncino per creare un ponte di corda verso il condotto di ventilazione. Entrati nel laboratorio delle prove e recuperate il distruttore, dunque tornate indietro e polverizzate il jammer nei pressi della cella. Otterrete una password, usatela per procedere avanti. Ve la dovrete vedere con un gruppetto di nemici; prestate attenzione all’unico avversario “velenoso”, cercando di respingere velocemente i suoi attacchi e/o stordendolo per riuscire a piazzare velocemente un attacco sulla sua pancia. Risalite le scale, usate il distruttore per entrare nella stanza dei serve. Inserite il codice per aprire la porta. Usate la grata per fuggire dalla stanza dei serve. Arrivati ad una distanza sufficiente per poter sparare, consigliamo di effettuare un’imboscata agli SWAT in zona, usando il distruttore e disarmando i poliziotti. Disattivate dunque il lucchetto, usate l’ascensore per raggiungere il tetto, osservando dunque la scenetta con Gordon. Lanciate una granata fumogena e date un calcio alle armi degli SWAT. Procedete verso la schiena dei poliziotti in zona, mettendoli velocemente KO.

Sewer

Usciti dal quartier generale della GPCD, procedete verso il successivo punto della mappa, arrivando al cancello delle fogne. Entrate, procedete lungo il tunnel sinistro, proiettatevi avanti arrivando al primo soggetto specializzato nelle arti marziali. Consigliamo di familiarizzare subito con i “doppi contrattacchi”, particolarmente utili contro questo genere di avversari. Continuando avanti, raggiungerete una porta. Sfruttate il vostro uncino per salire in senso orario, lungo il condotto centrale. Vi troverete di fronte a due guardie, nei pressi di una piccola piattaforma. Usate ancora l’uncino per arrivare alla ringhiera in alto. Destra, verso la stanza di controllo.

Attivate l’interruttore, dunque usate la visione detective per guardare verso l’alto, a sinistra, localizzando un condotto da cui esce del vapore. Apritelo con il bat-uncino e create dunque un ponte per superare il burrone. Usate dunque la decrittazione per causare l’apertura della porta sottostante. Continuando ancora avanti, vi troverete di fronte ad un gruppone di nemici – consigliamo di focalizzarvi su un “lato” alla volta, sfruttando al contempo l’evasione sui nemici sul lato opposto, sfruttando poi nuovamente le vostre capacità evasive per evitare il contatto con gli attacchi “Flash”. Uscite dunque dalla porta che verrà segnata sullo schermo. Dopo la scena di intermezzo, inserite il codice che verrà mostrato per uscire.

Bank

Sfruttate la parte più “debole” del muro per entrare nella banca. Giunti all’interno, inserite la password per aprire la porta bloccata, cercando di prestare anche attenzione all’oggetto-Enigma nei paraggi. Continuate poi dritti avanti lungo l’area completamente vuota. Distruggete l’intero piano, dunque – dopo la scena di intermezzo – ve la vedrete con un Predator. Consigliamo di usare il distruttore per disattivare il Jammer a sua disposizione.

Steel Mill

Trattasi della zona immediatamente all’esterno del mulino di Sionis. Sarà pattugliata da un notevole numero di guardie; consigliamo anzitutto di eliminare i cecchini in zona. Sfruttate dunque le scale per “separare” il resto delle guardie; disarmatele, dunque continuate verso l’interno e mettete KO il seguente gruppetto di guardie. Procedete verso sinistra, poi verso l’alto, usando la grata. Usate la goccia per colpire i soggetti in basso, sfruttando i tubi in alto come “supporto”. Sfruttate dunque il computer sul lato opposto della stanza, muovendovi dunque avanti, usando poi il codice per sbloccare il tutto e procedere nuovamente avanti. Salite le scale, prendete l’Enigma dal passaggio sulla sinistra, poco prima della porta.

Dovrete dunque eliminare l’Enforcer; liberatevi prima dei suoi sottoposti, dunque cercate di stordirlo e solo all’ultimo “stadio” mettetelo KO. Attivate la vicina gru usando l’interruttore e danneggiando così il muro, dunque riportate il tutto indietro usando il vostro uncino e causando poi la seconda esplosione. Procedete verso l’interno del foro, percorrendo il passaggio. Usate lo scanner sul corpo visibile nell’ascensore. Superate la porta, inserite la password, dunque liberatevi delle guardie in basso in velocità, arrivando all’ufficio di Sion.

Dopo la breve scena di intermezzo, usate lo scanner delle prove per localizzare un campione di veleno. Lo troverete nei pressi della “frattura” sul soffitto. Fate ritorno indietro attraverso il mulino, schivando le allucinazioni lungo la via. Dopo la scena di intermezzo, ve la dovrete vedere con Copperhead.

 

Copperhead Fight

Durante la prima fase del combattimento, ve la dovrete vedere con svariati nemici “minori”, l’uno identico all’altro. Liberatevene preferibilmente uno ad uno, cercando di attaccare una-due volte ciascun avversario e proiettandovi dunque velocemente verso il successivo. Quando vi verrà indicato, effettuate un veloce contrattacco per poi procedere verso il seguente nemico. Un metodo ben efficace per liberarvi degli avversari “finti” consiste nell’utilizzare le bombe a concussione. Appena il “vero” Copperhead verrà riconosciuto, consigliamo di focalizzare su di esso tutta la vostra attenzione.

Giunti alla fase finale del combattimento, focalizzatevi sull’evitare i colpi di Copperhead, che saranno ora diventati notevolmente più potenti. Anche se sarà necessario più tempo per eliminarlo, è preferibile evitare ogni possibilità di essere da lui uccisi.

Lower Hotel

Seguite l’indicatore sulla mappa fino a raggiungere la strada, nei pressi dell’hotel. Potrete notare sei poliziotti nella zona subito sotto di voi, tutti dotati di pistole – sarà dunque difficile effettuare un attacco frontale. Consigliamo di attaccare prima il poliziotto più lontano dal resto del gruppo, tuffarvi poi verso la più vicina copertura, dunque utilizzare il Disruptor per disattivare i cannoni.

Seguendo il segnale, vi ritroverete nei paraggi di svariati poliziotti dotati di scudo. Consigliamo di sfruttare attacchi aerei per disarmarli. Continuando avanti, entrate nella vicina porta. Percorrete il vicino tunnel, superate i due vicini soggetti e metteteli KO in velocità. Sfruttate delle combo per eliminarli in velocità, dunque inserite la password per aprire la vicina porta.

Disattivate l’elettricità grazie al Batarang. Sfruttate i punti di ancoraggio per crearvi un percorso, proiettandovi dunque verso l’alto. Sfruttate i controlli del cancello per aprire la barriera del parcheggio. Proiettatevi lungo il portale, riattivando il pannello ed entrando nell’ascensore, lasciandovi trasportare verso l’alto. Giunti alla lobby dell’hotel, dovrete vedervela con il Preadtor – liberatevi immediatamente dell’avversario dotato di jammer, così da poter poi riutilizzare la modalità detective.

Avendo ucciso anche il resto dei nemici, otterrete una password che vi servirà per continuare l’inseguimento di Joker.

Middle Hotel

Caricate l’ascensore per ottenere accesso al foro sul tetto. Proiettatevi verso l’alto, aprendo la finestra. Superate le varie porte, caricando l’ultima di essa per aprirvi il passaggio. Scivolate verso il basso, effettuando un’imboscata al vicino gruppo di nemici. Colpiteli con alcune combo per aumentare la vostra “carica”, dunque usate i guanti shock per polverizzare le loro prime difese. Superate la vicina porta, agganciandovi dunque alla sua grata, tuffandovi verso il condotto dell’ascensore e caricando il generatore. Proiettatevi ancora avanti, mettete la guardia KO, create dunque un ponte con l’uncino e dunque continuate giù mettendo KO la guardia.

Voltate l’angolo, localizzando immediatamente la sentinella e sterminandola in velocità. Usate dunque i guanti Shock per causare il rialzo della porta, liberandovi poi dei nemici sul lato opposto. Continuate ancora verso l’alto, giungendo al livello superiore della lavanderia. Proiettatevi verso la piattaforma, muovendovi dunque verso sinistra, proiettandovi ancora verso l’alto e disattivando le ventole grazia al vicino pannello di controllo. Proiettatevi nuovamente verso la ventola in alto, scalando ancora più su, e mettendo KO la vicina sentinella.

Percorrete il successivo corridoio, localizzando il gruppo di nemici che vi attende aldilà della porta abbassata. Percorrete verso il basso il condotto dell’ascensore, arrivando al parco di divertimenti di Joker.

Upper Hote

Saltate verso i nemici visibili in basso, ottenendo l’accesso al parco giochi di Joker. Procedete verso la camera dell’elettrocuzione, schivando l’acqua elettrificata. Aprite il pannello-interruttore facendo ricorso ai Batarang. Sparate dunque i vostri “uncini” in avanti, cercando di creare un ponte. Salite verso l’alto, poi proiettatevi verso la successiva stretta piattaforma accanto al muro. Sempre avanti, lanciate delle bombe verso il vicino muro, correte verso il pannello e inserite il codice per disattivare la trappola.

Procedete verso il basso, lungo il sentiero che si sarà ora “aperto” attraverso l’area acquatica. Salite verso l’alto, saltando dunque sul pannello-interruttore e recuperando poi la scatola di fusibili sulla destra. Lanciate dunque un Batarang attraverso l’occhio elettrificato, dunque muovetevi in tondo attorno ad esso, attivando in tal modo l’elettricità.

Salite lungo il pannello che si sarà ora aperto sopra di voi. Colpite il primo pallone di Joer usando i Batarang, dunque scendete verso il piano inferiore. Proiettatevi velocemente verso l’alto sfruttando uno dei vostri “uncini” che vi permettono di aggrapparvi agli oggetti. Attivate l’interruttore, causando il rilascio di Jack. Create dunque un uncino che si proietti in avanti, sfruttando sempre Jack e continuando dunque fino alla porta, andando poi a fuggire.

Percorrete le vicine grate, dunque superate le porte, arrivando nei pressi di una finestra. Muovetevi sempre avanti, salendo dunque fino alla finestra nei paraggi. Usate i guanti shock per aprire la vicina porta, localizzando dunque la bomba – cercate di disattivarla. Proiettatevi verso il pannello sulla sinistra, facendovi trasportare fino al tetto dall’elicottero.

Per liberarvi dei nemici sul tetto consigliamo di utilizzare i guanti shock, respingendo due ondate una seguente all’altra. Ve la dovrete dunque vedere con un Predator. In zona saranno presenti dunque una grande quantità di mine di prossimità – prestate attenzione a non passarci sopra! Inserite dunque il codice che vi verrà donato per ottenere l’accesso all’ascensore.

Bane Battle

Non è per voi possibile contrattaccare i colpi di Bane. Consigliamo di usare l’evasione per schivare in velocità tutti i suoi colpi; quando/se lo vedrete proiettarsi in aria, effettuate nuovamente delle evasioni per evitare di subire gravi danni. Dopo un po’ di salti, prestate attenzione al momento di vulnerabilità di Bane – consigliamo di usare in quell’istante uno stordimento di tipo “Super Cape”. Quando Bane andrà ad ingerire del veleno, diventerà praticamente indistruttibile. Cercate di rimanere ben lontani da lui schivando i suoi colpi, attendendo il momento giusto per effettuare un colpo stordente. Colpite dunque l’avversario alla massima velocità.

Svariati nemici entreranno dunque nell’arena; effettuate delle ripetute combo per terminarli, saltando di nemico in nemico e cercando di aumentare la potenza dei vostri guanti shock. Quando/se sarete sufficientemente veloci, potrete spostare Bane verso i nemici durante le cariche, cercando di collocarvi dietro ai nemici stessi e schivando all’ultimo minuto il colpo di Bane. Infine, consigliamo di utilizzare i guanti shock per superare facilmente le difese di Bane, nonché per evitare di subire l’alterazione di stato “velenosa”. Attenzione: quando l’avversario starà correndo o saltando, dovrete sempre evadere.

Morgue

Scendete anzitutto verso la strada, entrando dunque nelle fognature. Sfruttate ora le nuove granate alla colla per “chiudere” i condotti da cui esce il vapore, sicché voi possiate procedere senza problemi. Proiettatevi dunque avanti, raggiungendo l’obitorio. Esaminate il corpo e il computer, ottenendo informazioni ulteriori sul progetto TN-1. Tornate dunque indietro, raggiungendo la strada e seguendo le indicazioni sullo schermo per arrivare al quartier generale di Bane. Localizzate immediatamente la “traccia” lasciata dal laser dei cecchini, eliminandoli poi alla massima velocità. Procedete dunque lungo il vicolo, arrivando poi all’entrata del nascondiglio di Bane.

Guardate verso destra, superate la porta, percorrete il condotto ed effettuate un’imboscata ai nemici visibili in alto. Contrattaccate i loro colpi e cercate conseguentemente di “aumentare” il vostro livello di accumulo. Dunque, incollate tra loro le granate così da creare una specie di zattera artificiale. Poi usate il vostro uncino per proiettarvi verso l’alto, usando anche gli altri uncini visibili lungo il muro. Ve la dovrete dunque vedere con un gruppetto di altri avversari, arrivati nei pressi della spiaggia. Continuate dunque aldilà dell’ampia porta visibile di fronte a voi, esaminando in dettaglio il quartier generale di Bane. Prelevate gli oggetti per la ricerca, dunque entrate nell’ultima stanza.

Bridge

Esaminate le frequenze, cercando di reperire il segnale della Firefly. Parlate dunque con Alfred, procedendo verso la strada e gettandovi verso la parte inferiore del pilastro centrale del ponte. Arrivati alla base del ponte ve la vedrete con un gruppetto di SWAT. Consigliamo di metterli velocemente KO, per poi procedere attraverso la vicina porta. Localizzerete dunque Gordon, all’interno di questa porta. Procedete aldilà della vicina porta bloccata, facendo ricorso al pannello. Fate scendere la grata, usando l’uncino. Salite la vicina scaletta, dunque cominciate a caricare il generatore per procedere. Usate delle granate di colla per liberare completamente l’ascensore, saltando poi avanti e muovendovi lungo la piattaforma.

Salite dunque l’ennesimo condotto, poi sfruttate la scaletta, superate la porta in cima al condotto, proiettatevi ancora avanti e superate anche il cancello. Attenzione dunque alla successiva stanza del Predator, del tutto piena di esplosivi: in particolare, nei quattro punti sopraelevati lungo il pilastro interno sono presenti delle mine che esploderanno al semplice contatto – se causerete un’esplosione, verrete immediatamente localizzati da loro.

Dopo che verrete localizzati, consigliamo di battere in ritirata verso il perimetro esterno dell’area sopraelevata, effettuando degli attacchi a “tuffo” verso i nemici visibili in zona. Interrogate dunque l’ultimo nemico che rimarrà. Vi fornirà dei codici: servitevene per disattivare la prima bomba. Attivate dunque l’ascensore e usate il vicino generatore per arrivare agli avversari in alto. Spaccate completamente il muro, andando così a salvare Branden. Aprite la valvola coprente, dunque salite la scaletta e superate la porta. Sfruttate i punti di ancoraggio per creare un ponte, proiettandovi verso i soggetti di pattuglia lungo la passerella sopraelevata.

Entrate dunque nella torre di controllo sul lato opposto della stanza, facendo scendere il treno e liberando gli ostaggi. Salite verso il livello subito sopra alla macchina “abbassata”, con l’obiettivo di disattivare la bomba. Seguite le indicazioni sullo schermo, per poi procedere verso sud lungo il tunnel laterale, evitando così la porta anti-incendio. Usate i guanti shock per aprire la porta subito aldilà dell’anti-incendio.

Giunti al successivo muro facilmente frangibile, agganciatevi degli esplosivi. Cadrete attraverso il pavimento. Muovetevi dunque lungo la lunga trave di fronte a voi, poi continuate avanti attraverso l’autobus. Procedete verso l’esterno lateralmente, saltando dunque verso la ringhiera “esposta”. Attivate la modalità detective per localizzare il vicino punto di ancoraggio. Create un ponte, proiettandovi verso di esso e camminando poi verso il pilastro, agganciandovi dunque sulla macchina in alto e percorrendola. Verrete dunque “accolti” da tre cecchini: sfruttate i punti sopraelevati per eliminarli senza essere localizzati. Aldilà dei cecchini, vi troverete in una stanza piena di nemici, circondata anche da una specie di staccionata elettrica. Sfruttate la grata per procedere verso l’interno, usando delle combo sui nemici disarmati, saltando di nemico in nemico. Caricate dunque i vostri guanti shock per mettere KO gli avversari dotati di armatura; sfruttate poi il generatore per disattivare il campo magnetico, aprendo così la porta.

Otterrete tre password, usatele per disattivare la bomba e tornate dunque verso il ponte di “fili” che avete creato in precedenza. Da questa zona potrete localizzare un muro facilmente frangibile. Fatelo a pezzi, per tornare verso l’interno del ponte. Ve la vedrete con un gruppo di avversari, visibili sul lato opposto dell’area di gioco. Aprite la porta anti-incendio, dunque saltate progressivamente avanti, prestando attenzione a non atterrare su materiale scivoloso – in tal caso cadrete e vi farete male.

Cercate dunque di lasciarvi “pendere” da una piattaforma, proiettandovi sempre avanti per evitare gli ostacoli, lanciando poi il vostro uncino per arrivare in cima al ponte. Apparirà dunque in zona Firefly.

Firefly Fight

Anche questo boss sarà “diviso” in tre livelli. Dovrete prima letteralmente agganciarvi a Firefly. Dopo il suo atterraggio, evitate le granate e i successivi colpi. Non appena vedrete dunque delle fiamme incombere, schivate verso sinistra o destra. Quando/se Firefly non vi starà attaccando, consigliamo di premere due volte il vostro trigger destro per lanciare una granata di colla, dunque premere velocemente il trigger sinistro per lanciare dei Batarang. Quando vi verrà dunque indicato, lanciate avanti il vostro uncino, dunque premete alla massima velocità per portare verso di voi Firefly e colpirlo a ripetizione.

Quando la telecamera si sposterà, lanciatevi verso la trave esposta. Correte verso sinistra, proiettandovi dunque aldilà dell’abisso, evitando però ad ogni costo la zona metallica in “discesa” lungo il lato destro della piattaforma. Lasciatevi leggermente “cadere” dalla piattaforma, curvando poi verso il lato sinistra e lanciando l’uncino in avanti, tornando dunque in cima al ponte medesimo. Muovetevi a zig-zag tra le macchine, poi scivolando avanti per tornare a combattere direttamente con Firefly.

Quando gli HP di Firefly saranno diminuiti considerevolmente, lanciatevi verso di lui, attendendo dunque che gli HP arrivino effettivamente a zero. A quel punto, Firefly volerà via “tirandovi” verso di lui. Non rimarrà che eliminarlo del tutto.

Return to Blackgate

Liberate completamente il cortile dalla presenza nemica. Entrate nelle fogne, ottenendo l’accesso ai tunnel che conducono, in ultima analisi, a Blackgate. Proiettatevi avanti lungo il piano, dunque muovetevi verso l’alto lungo il condotto, creando un ponte con il vostro uncino. Giunti nei pressi dell’acqua elettrificata, superate il primo piccolo burrone, dunque avanti, girate verso destra e create un altro ponte. Superatelo e salite lungo il muro aldilà del ponte stesso. Spaccate il muro, dunque volate verso la piattaforma aldilà del corso d’acqua. Disattivate la corrente, create dunque una zattera usando la colla e procedete all’interno del tunnel. Usate l’uncino per portarvi avanti.

Giunti al muro, scalatelo e procedete dunque verso sinistra, attivando il pannello e creando un vero e proprio “flusso” di elettricità lungo il corridoio. Lanciate un Batarang in avanti, disattivando la scatola per causare una risalita del livello d’acqua. Create dunque una nuova piattaforma e spaccate il vicino muro.

Verrete dunque condotti avanti in maniera automatica; lanciate velocemente delle granate alla colla verso tutti i tubi in zona, tuffandovi dunque per evitare di essere messo KO dall’arrivo della zattera. Giunti nei pressi della vicina zona di gioco, usate la colla verso i tubi subito sopra gli ingranaggi. In questo modo, potrete velocemente proiettarvi verso l’alto.

Liberatevi dell’ennesimo gruppo di nemici, usando poi i guanti shock per muovere l’ascensore. Salite lungo il condotto, uscendo poi verso la parte bassa di una stanza Predator. Usate i condotti per muovervi avanti, fino a raggiungere una zona sopraelevata. Mettete KO i nemici nei paraggi.

Bane Redux

Le cariche di Bane non possono essere in alcun modo contrastate. Consigliamo di sfruttare a ripetizione l’evasione. Quando lo vedrete saltare verso l’alto, schivate velocemente per evitare di subire danni causati dal suo “scendere” velocemente. Dopo uno o due salti, Bane diventerà vulnerabile allo stordimento “super”: consigliamo di sfruttare immediatamente questa possibilità. Quando Bane andrà ad ingerire il veleno, diventerà velocemente quasi-indistruttibile. Cercate di rimanere fuori dal suo raggio d’azione, sfruttando preferibilmente l’evasione. Una volta entrati, effettuate velocemente un takedown.

Svariati avversari raggiungeranno dunque l’arena. Effettuate delle combo per renderli inoffensivi, saltando di avversario in avversario e cercando dunque di “caricare” i vostri guanti. Se sarete abbastanza veloci, potrete anche “attirare” Bane verso i nemici durante una delle sue cariche, cercando di saltare lateralmente all’ultimo secondo. I guanti shock vi permetteranno di trapassare le difese di Bane. Ogni volta che vi fornisce un attimo di tempo, consigliamo di effettuare una veloce combo. Anche quando utilizzerete i guanti, le cariche di Bane risulteranno troppo potenti per essere contrastare con efficacia.

Dopo che gli HP di Bane saranno stati azzerati, osservate la scena di intermezzo. Dopo la sua fine, lasciatevi cadere attraverso il pavimento, ove comincerà la seconda fase del combattimento. Contro il successivo Bane, “aumentato” in potenza dall’utilizzo del T1, non riuscirete ad usare alcun attacco – consigliamo invece di preferire l’evasione. La vostra arena di combattimento è composta da due blocchi di celle, circondati da un corridoio rettangolare, con un corridoio che “taglia” l’area di gioco; lungo i blocchi sono presenti svariati condotti di ventilazione.

Per sconfiggere Bane quasi con certezza dovrete cercare di avvicinarvi a lui senza essere visti – potrete così metterlo KO in velocità; i condotti di ventilazione sono particolarmente utili a questo scopo. Altre possibili opzioni sono date dalla porta elettrificata nei pressi del corridoio centrale, poi l’area sotto la grata centrale, subito aldilà della porta elettrificata, su uni dei lati del corridoio; infine, l’angolo del pavimento a grata accanto alla porta.

Dopo aver teso l’imboscata a Bane, completate la sequenza che verrà indicata sullo schermo, spostandolo in tal modo verso il muro, per poi correre via velocemente. Dovrete dunque essere pronti ad evitare i suoi attacchi, che vi raggiungeranno quasi con certezza. A metà del combattimento, il vostro radar-detective verrà disattivato da un’interferenza. Consigliamo di usare il distruttore per azzerare l’interferenza. Quando Bane si renderà conto del vostro utilizzo preferenziale dei condotti di ventilazione, consigliamo di portarlo verso l’area centrale delle grate medesime.

Epilogo

Trattasi della parte finale del gioco. Dopo aver eliminato Bane, raggiungete Gordon per proteggere la zona dalla presenza dei prigionieri. Avanzate dunque verso la cappella. Durante la successiva scena, ve la dovrete vedere con Joker; dovrete, in pratica, contrattaccare a ripetizione così da mettere molto velocemente KO il nemico.

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.