Earth Defense Force 2025 – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 14 Ago, 2014 ore 09:52 PM | in Giochi PS3, Playstation 3, Soluzioni | con 0 Commenti

_-Earth-Defense-Force-2025-PS3-_Ecco la soluzione di Earth Defense Force 2025:
Missioni 01-10
Questa prima missione vi darà un’idea generale di come saranno le altre durante l’intero gioco. Non preoccupatevi delle perdite tra i civili, limitatevi ad eliminare le orde di Ant con il lanciamissili ed eliminare i superstiti con il fucile d’assalto. Mantenete le distanze ed arretrate quando i grossi gruppi nemici inizieranno ad avanzare verso di voi, assicuratevi che l’arma secondaria sia sempre stata ricaricata e non attendete che quella che state utilizzando sia carica, limitatevi a un cambio veloce. Seguite la squadra di soldati che vi condurrà verso tutti i punti rossi sul radar, ripulite la zona da ogni presenza ostile fino a completare la missione. Nel prossimo livello, gli Ant, guadagneranno una nuova abilità, infatti, saranno in grado di sputare un getto acido nella vostra direzione, continuate a spostarvi per evitare di essere colpiti; questo nuovo colpo sarà davvero pericoloso solamente quando avete a che fare con un grosso sciame nemico. I civili vi forniranno un utilissimo diversivo. Eliminate gli insettoidi lungo la strada e proseguite verso il prossimo gruppo di bersagli facendovi aiutare dal radar di gioco fino al termine della missione. Nel prossimo livello il “Wing Drivers” si unirà alla battaglia, fornendovi ulteriore potenza di fuoco contro i nemici, per il resto, non ci saranno altre novità, preoccupatevi solo di raccogliere ogni cassa di armature ed armi, giacché nella prossima missione farà la sua comparsa una nuova tipologia di nemico. Alcuni ragni giganti hanno tessuto la loro enorme tela attorno alla città, questi ragazzacci sono incredibilmente letali ma, solo se vi avvicinerete troppo. I ragni non lasceranno mai la loro tela e, solo se distrutta, vi assalteranno. Prendete di mira il ragno stesso e poi distruggete la ragnatela, utilizzate armi come il lanciamissili o il fucile di precisione, infatti, queste sono dotate di un’elevata distanza d’azione e non dovrete arrischiarvi ad avvicinarvi troppo. Se costretti ad affrontare i letali nemici da vicino, questi, vi sputeranno addosso della tela e vi attireranno verso il punto sul quale si trovano, uccidete velocemente il nemico per non rischiare di rimanere impigliati nella tela stessa o sarete costretti a distruggerla con delle armi a proiettili. Nella prossima missione, dovrete vedervela con i normali Ant assieme ai ragni. Rimanete lontani dai tessitori ed eliminate per primi i nemici più piccoli, quindi dedicatevi al ragno. Arretrate ogni qualvolta siete circondati. Durante la sesta missione, dovrete cercare il nido, questo è situato in una galleria all’estremità del centro commerciale. Eliminate tutti i nemici prima di entrare nel mefistofelico nido, quindi, seguite le tracce fino alla caverna sulla destra. Rimanete all’esterno e attendete che i nemici vengano verso voi per eliminarli, quindi, raggiungete l’enorme sala verso il basso. Qui le cose si faranno notevolmente più difficili, eliminate l’ondata nemica per affrontarne altre due di ragni giganti. Arretrate fino alle tracce o all’entrata della caverna stessa, in questo modo non sarete circondati. Mantenete i ragni bloccati all’interno dello stretto passaggio, infatti, questi, si muoveranno lentamente e non potranno saltare. Durante la settima missione, i ragni saranno usciti dalla loro tana e, nello spazio aperto potrebbero anche saltarvi addosso. Evitate d’essere centrati e colpite i vostri nemici nel punto sul quale saranno atterrati, questi cercheranno di ferirvi sputandovi addosso delle tele a medio raggio, se colpiti, l’energia vitale inizierà a scendere lentamente causandovi anche un rallentamento dei movimenti, cercate quindi di non essere colpiti da più di una tela. L’ottava missione sarà un lavoro notevolmente più semplice, distruggete più case possibili e, in questo modo, avere più spazio per eliminare i ragni giganti che vi attaccheranno dai tetti delle strette vie. Raggiungete il ponte ed eliminate il ragno sotto di esso mantenendo la posizione sopraelevata. Purtroppo avrete a che fare nuovamente con i ragni anche durante la prossima missione, tuttavia, vi basterà avanzare fino al porto eliminando i ragni che saltano e i normali Ant per primi. L’enorme nave madre farà nuovamente la sua comparsa, esplodendo un enorme raggio creando un buco nell’intera città; fortunatamente non dovrete vedervela ora con questo gigantesco nemico. Eliminate i normali nemici ed attendete che le navi più piccole fuoriescano dalla madre lasciando a terra altre ondate ostili, arretrate quando circondati e non preoccupatevi di eliminare i trasporti nemici giacché questi voleranno via dopo aver depositato il loro letale carico. Infine apparirà l’ultima ondata di droni volanti, questi fastidiosissimi nemici svolazzeranno per l’area scagliandovi addosso dei potenti raggi laser; per vostra fortuna, questi tenderanno a non essere molto precisi e vi basterà un fucile d’assalto e molti proiettili per eliminare i nemici quando vi saranno abbastanza vicini.
Missioni 11-20
All’indizio dell’undicesima missione, dovrete vedervela nuovamente con la nave madre. A questo giro non sarete attaccati direttamente dall’enorme nemico che, si limiterà a rilasciare enormi sciami di droni ostili. Utilizzate il vostro fido fucile d’assalto o la doppietta in coppia con il lanciamissili e sbarazzatevi in fretta della minaccia aerea. Durante la prossima missione, alcuni trasporti si sposteranno per l’intera area di gioco limitandosi a far atterrare ondate nemiche che, si scaglieranno immediatamente su di voi. Come al solito, non preoccupatevi di distruggere i trasporti, giacché questi si limiteranno a volare via ogni qualvolta il loro carico sarà giunto a destinazione; preoccupatevi quindi di avere con voi un’arma adatta a eliminare grossi gruppi ostili. Per il prossimo livello, assicuratevi di avere con voi un fucile di precisione o un lanciamissili, giacché dovrete distruggere i trasporti stessi. Quando una delle navi nemiche aprirà lo sportello per far uscire il carico, rivelerà un nucleo, siate veloci e colpite fino a distruggerlo. La quattordicesima missione vedrà il ritorno dei droni e l’apparizione di una nuova tipologia di nemico, gli Hecotrs. Questi enormi bipedi, saranno armati di due armi differenti, un cannone d’assalto o un raggio d’energia; lenti ma veramente resistenti, per eliminarli mirate alla testa quando sarà visibile, oppure sul punto rosso situato nel torace, utilizzate un’arma a fuoco rapido e avrete vita abbastanza facile. Durante il prossimo livello, dovrete tenere un atteggiamento notevolmente più aggressivo, infatti, da alcune gallerie usciranno diversi nemici e per impedire questo, dovrete distruggere le gallerie stesse, inoltre, altri nemici sbucheranno dal terreno. Il lanciagranate, il supporto dell’artiglieria o altre armi potenti a singolo colpo (come l’Air Tortoise) saranno notevolmente utili per abbattere le entrate delle gallerie e gli sciami nemici terminando la missione. Farà la sua comparsa la fortezza semovente, questa sarà davvero imponente ma, non dovrete affrontarla per il momento. Eliminate ogni Hectors che sarà rilasciato e attendete che arrivi il supporto aereo che distruggerà l’enorme nemico al posto vostro. Iniziate la prossima missione eliminando la prima ondata di ragni, quindi raggiungete la valle sotto il ponte per vedervela con due trasporti che sorvoleranno il canyon. La prossima missione vi vedrà impegnati in un duro scontro contro alcuni Hectors che cercano di raggiungere la terraferma; utilizzate armi a lunga distanza come il fucile di precisione, continuate a spostarvi per evitare l’artiglieria pesante ostile e colpite i punti sensibili dei camminatori. Farà la sua comparsa il camminatore dotato di scudo per questa missione, questo sarà in grado di proteggere i nemici minori dai vostri attacchi sulla lunga distanza. Per distruggere questi camminatori, dovrete oltrepassare lo scudo e colpire il pannello rosso circolare sul fronte. Avvicinatevi agli enormi nemici per farli arretrare, quindi, attendete che lo scudo inizi a perdere d’efficacia per eliminare gli Hecotrs e gli sciami di nemici minori; infine fate attenzione al fuoco amico aereo che sarà segnalato da un’area rossa sul radar. La ventesima missione, vi vedrà avere a che fare con diverse gallerie la cui entrata è protetta da scudi, non utilizzate armi a lunga distanza, invece, equipaggiate fucili e granate per avere vita facile con grossi sciami nemici a corta distanza.
Missioni 21-30
Prima di proseguire nelle missioni principali del gioco, potreste preferire rigiocare i primissimi livelli nelle due modalità più difficili, è una buona idea giacché incrementereste sensibilmente il vostro comparto armi; potrebbe essere consigliabile fare così ogni dieci livelli. La ventunesima missione assomiglierà molto alla sesta, dove vi siete addentrati in un’enorme caverna sotterranea, questa volta, però andrete ancora più in profondità per affrontare degli Ants rossi più resistenti, ma non dotati della possibilità di sputare acido. Le granate, il fucile e altre armi da corta distanza, saranno i compagni ideali per questa e la prossima missione. Nel prossimo livello, vi troverete all’interno di un’enorme baratro in compagnia di una piccola squadra mentre diversi nemici vi attaccheranno dall’alto. In questa missione la cosa più importante è la vostra potenza di fuoco (per questo motivo vi consigliavo di giocare le prime missioni a livello più difficile), gli esplosivi non saranno una bella idea considerando i cadaveri che vi cadranno dall’alto, quindi, è consigliabile utilizzare delle armi da fuoco veloce ed avere presto ragione di questo complicato e caotico livello. Per la prossima missione, sarete nuovamente all’aria aperta. Alcuni giganteschi robots stanno mettendo a ferro e fuoco l’intera città, eliminateli uno per volta cercando di non ingaggiarne due contemporaneamente, il lanciamissili o ogni arma in grado di colpire da una distanza di sicurezza saranno di grosso aiuto per terminare facilmente la missione. Vi troverete sopra una rupe e sotto di voi alcune navette nemiche, raggiungete la spiaggia sottostante ed eliminate i trasporti; i droni inizieranno a sciamare verso di voi, ma saranno una piccola minaccia a confronto degli insetti, continuate a spostarvi per non essere colpiti e terminare anche questa missione. I ragni faranno, quindi, il loro ritorno, limitatevi ad arretrare attirando i ragni lontano dalle tele, sulle quali potrete aprire il fuoco del lancia missili o del fucile di precisione a una distanza di sicurezza dalle tele sputate dai nemici. La prossima missione sarà notevolmente ostica se comparata a quelle precedenti. Le truppe dell’EDF dovranno vedersela con enormi ondate nemiche che vi saranno scatenate addosso una dopo l’altra. Portatevi con voi armi esplosive per eliminare le letali orda prima che siano sopra di voi. Fortunatamente avrete molti alleati al vostro fianco, avanzate e fate unire i Rangers allo scontro, quindi arretrate. Se doveste ritrovarvi circondati per qualsiasi motivo, unitevi a un largo gruppo di soldati amici. La prossima e semplice missione, vedrà l’introduzione di una nuova tipologia di nemico, i droni volanti rossi, questi saranno più resistenti e forti della loro normale controparte, tuttavia saranno comunque facili da evitare; utilizzate delle armi dotate di missili a ricerca per completare facilmente la missione e passare velocemente alla successiva. Il prossimo scontro avverrà su un vasto campo aperto, perfetto per il combattimento a distanza. Portatevi il lancia missili o il fucile di precisione assieme a un’arma potente a corti distanze. La prima ondata di Hectors sarà distrutta agilmente grazie al supporto dell’EDF, tornate quindi indietro per affrontare al meglio i seguenti nemici. Farà la sua comparsa un camminatore dotato di scudo accompagnato da altri Hectors, seguite la solita procedura quando avete a che fare con gli scudi; lo scontro darà lungo e tosto, assicuratevi di essere equipaggiati in maniera versatile per affrontare situazioni sensibilmente diverse. Tornerete nella galleria del centro commerciale per questa ventinovesima missione. Dovreste già aver abbastanza familiarità con la zona e lo scontro sarà, grossomodo, simile a quello affrontato in precedenza. Scendete ancora più in profondità ed eliminate gli sciami nemici utilizzando il fucile o il lanciafiamme. Vi troverete, così, in una nuova e grossa ala sotterranea piena di Ants rossi, eliminate ogni ondata nemica e aiutatevi con i simboli rossi sul radar per spostarvi all’interno dell’area. La trentesima missione inizierà esattamente, dove era terminata quella precedente, sarete, infatti, circondati da un’enormità di nemici. Dall’inizio, girate a destra e scendete eliminando i nemici all’interno della galleria, quindi, passate la quella vuota per arretrare mentre proseguite nello scontro; facendo questo non avrete mai i nemici sul retro. Cercate di non farvi mai circondare ed eliminate i superstiti per terminare la missione.
Missioni 31-40
Una nuova missione prenderà inizio esattamente da dove eravamo rimasti in precedenza, anche qui dovrete affrontare un duro scontro e un finale ancor più tosto. Raggiungerete una stanza sotterranea più grande delle precedenti in mezzo alla quale si trova un ponte da cui non dovrete assolutamente cadere, passatelo per raggiungere la tana della regina. Con vostro grande sgomento, scoprirete che dovete affrontare ben due regine anziché una. Questi enormi nemici spareranno un flusso di letale acido, continuate a spostarvi a destra e sinistra e rotolare lontano per evitare di rimanere a lungo esposti al fluido mortale. Liberate l’area dai nemici minori, quindi, entrate e dedicatevi alla prima delle due regine per poi affrontare la seconda nascosta nell’oscurità. Per la prossima missione, tornerete finalmente all’area aperta. La nave madre farà il suo ritorno, questa volta dovrete dedicarvi alla sua possente arma di genocidio, colpite il diamante rosso attaccato all’enorme bocca di fuoco che esce dal fondo della nave stessa. Una volta che l’arma sarà messa fuori gioco, potrete liberare l’area dagli Hectors e i camminatori dotati di scudo. Quando abbastanza nemici saranno stati eliminati, iniziate a colpire il nucleo rosso sotto la nave madre evitando di essere colpiti dai pannelli che saltuariamente faranno la loro comparsa a protezione della nave. I pannelli più alti spareranno dei poco accurati raggi laser facilmente evitabili, mentre quelli più bassi sputeranno del plasma esplosivo, questo sarà lento, ma molto più letale del laser. Distruggete i pannelli bassi per primi. Proseguite a colpire il nucleo rosso fino a far ritirare l’enorme nave madre. La prossima e veloce missione, sarà solo complicata dalle gallerie, ondate di ragni usciranno dalle entrate costringendovi a muovervi velocemente e terminare la missione. Per la trentaquattresima missione, portatevi un lanciamissili o un fucile di precisione. Il vostro scopo sarà di colpire i trasporti che si trovano ad almeno tre chilometri da voi. Colpite il nucleo rosso ogni qualvolta il portello si aprirà, contemporaneamente arretrate ed eliminate le ondate nemiche a terra. Non preoccupatevi dei droni volanti giacché questi non vi attaccheranno se manterrete le distanze consone. La seguente missione è descritta già dal suo nome “Inferno”, si tratta di un intenso scontro e, anche in questo caso, è consigliabile rigiocare qualcuna delle precedenti missioni in modalità più difficile e potenziare il vostro comparto armi. Un’immensa orda aliena si butterà a capofitto verso la vostra posizione e non ci sarà modo di averne ragione se non con potentissime armi da fuoco! Una regina farà la sua comparsa accompagnata da diversi droni rossi dopo la prima ondata, concentrate il fuoco sul bersaglio più grande ed eliminatelo prima che sia troppo vicino per terminare questa intensa missione. E’ giunto il momento della battaglia finale con la Nave Madre. Eliminate i trasporti per evitare di essere circondati dai nemici sul terreno e, se ricordate i precedenti scontri, saprete già di iniziare a concentrare il vostro fuoco sull’enorme arma del genocidio colpendo il diamante rosso; infine potrete concentrarvi sul nucleo del medesimo colore sulla nave stessa. Quando il vostro avversario avrà subito abbastanza danno, i soliti pannelli faranno la loro comparsa e inizieranno a vomitare il loro fuoco su di voi, distruggetene quanti più possibile partendo da quelli in basso. Poco prima che la nave sia distrutta definitivamente, essa, utilizzerà delle nuove potenti armi capaci di uccidervi istantaneamente. Rimanete a distanza di sicurezza e colpite i cerchi rossi ai lati delle nuove letali armi. La prossima missione vi farà riprendere fiato dopo esser usciti vincitori dallo scontro con la Nave Madre. Diverse gallerie saranno segnalate sul vostro radar e voi dovrete solo preoccuparvi di farvi strada tra i nemici e far crollare le varie entrate a suon di colpi. Durante la trentottesima missione dovrete continuare a correre per evitare d’esser colpite dall’artiglieria pesante in dotazione agli Hectors sparsi su tutto il campo dello scontro. Iniziate eliminando le varie gallerie visibili nella valle, quindi dedicatevi ai nemici più grossi seguendo il solito iter e terminare anche questa missione. Eliminate la prima ondata che vi attaccherà all’inizio della trentanovesima missione, quindi, farà la sua comparsa, una nuova tipologia di nemico, le api, capaci di sparare diversi pungiglioni al loro bersaglio! Queste si fermeranno per un istante prima di colpire rendendosi al contempo facili bersagli. Sarete costretti a muovervi in continuazione per evitare di essere facilmente colpibili ed essere vicini alle api quando queste si fermeranno utilizzando un fucile d’assalto. La seguente missione vi vedrà protagonisti di un intenso scontro a fuoco all’interno di un canale. Le gallerie presenti in zona, permetteranno a ragni e api di assaltarvi; saltate quindi all’interno del canale e abbattetele tutte prima che la situazione sia troppo affollata. Questa missione potrebbe essere utile per collezionare armi e armature, giacché i nemici continueranno a uscire dall’ultima galleria, rimasta permettendovi di ucciderli senza troppi patemi o con il rischio di essere circondati.
Missioni 41-50
Dopo aver distrutto i primi due trasporti all’inizio della missione, una nuova e impressionante arma farà la sua comparsa! I Mangiatori di Mondi consistono in degli enormi pannelli che appaiono nel cielo talmente grandi da oscurare il sole e bloccare l’ossigeno, questi possono apparire in due varianti: rosso e blu. Quando i pannelli rossi si aprono, lasceranno uscire dei nemici, quelli blu invece spareranno dei mortali raggi laser e non dovete assolutamente rimanere sotto di essi. Distruggete abbastanza pannelli da far apparire un nuovo tipo di trasporto, questi saranno la versione più avanzata di quelli normali e saranno, generalmente, più resistenti, inoltre, trasporteranno un’ondata più vasta di nemici compresi nuovi droni e api. Non preoccupatevi di distruggere le navette, limitatevi ad eliminare i nemici finché non vi sarà ordinata la ritirata. Nella prossima missione avrete nuovamente a che fare con i Mangiatori di Mondi che rilasceranno i nuovi Scout Drones, questi saranno lenti ma sicuramente stabili, quando sparano schivate ed eliminateli il più in fretta possibile giacché un numero alto di questi nemici vi potrebbe uccidere in un istante. Prestate attenzione ai pannelli blu e cercate di colpire quelli rossi per far terminare l’afflusso dei droni e terminata la prima ondata, terminerà anche la missione. Il Mangiatore di Mondi rosso farà uscire dei nuovi tripodi durante la quarantatreesima missione. Questi nuovi nemici si chiamano Deroys e sono armati di artiglieria al plasma, laser e possono pestare il terreno. Rimanete lontani, prendete come bersaglio il grosso centro nemico e colpite con dei missili per terminare la missione. I nuovi trasporti torneranno per un altro scontro nella prossima missione, questi possono essere anche più grossi e resistenti, ma sono più facili da colpire sul retro e sul fronte. Il nucleo si mostrerà quando saranno rilasciati i nemici, non dovrete ritirarvi a questo giro, mantenete la posizione e fate fuori tutti i trasporti ostili non appena faranno la loro comparsa. Nella quarantacinquesima missione, dovrete vedervela con un nuovo tipo di Hectors rilasciate dai trasporti giganteschi. Questi nuovi robots di colore blu, possiedono un raggio di plasma potenziato e, più avanti, uno scudo personale, non ci sarà quindi modo di colpire gli Hectors potenziati sul fronte ma, solo sul retro o ai lati, eliminateli tutti per terminare la missione. Il prossimo livello sarà notevolmente lineare, infatti, un gruppo d’insettoidi e camminatori muniti di scudo, saranno sparsi per l’area, limitatevi a eliminare un bersaglio per volta. La missione seguente vedrà, verso la fine, il ritorno dei Mangiatori di Mondi, questi rappresenteranno la minaccia più grossa; aggirate le colline in alto e ripulite ogni passaggio per eliminare i gruppi ostili. La quarantottesima missione vi vedrà scontrarvi con uno dei nemici più ostici dell’intero gioco, la fortezza semovente. Questo gigantesco nemico, rilascerà ondate di avversari minori e quando lo sportello centrale si aprirà, il nucleo rosso diverrà colpibile. Purtroppo la vostra posizione non sarà delle migliori e, colpire il nucleo, vi sarà notevolmente difficile e dovrete trovarvi proprio sotto di esso per avere una linea di tiro decente. Fate attenzione al cannone principale che, sparerà raggi al plasma, assicuratevi di averlo distrutto prima di portarvi sotto la pancia dell’enorme nemico. Una volta che avrete colpito diverse volte il nucleo, dalla fortezza usciranno altre armi, distruggetele il più velocemente possibile giacché queste saranno molto accurate nel colpirvi. Infine, la fortezza, sarà anche molto rapida nel muoversi, osservate quindi la sua traiettoria, girerà solamente al limitare dell’area; sistematevi in un percorso prestabilito e colpite quando lo sportello rivelerà il nucleo. Quando la fortezza uscirà dalla mappa, la missione terminerà senza costringervi a distruggere completamente il possente nemico. All’inizio della prossima missione, girate a destra e buttatevi sull’Hectors munito di scudo, evitando l’attacco a tenaglia terminerete presto questo semplice livello. Anche la cinquantesima missione si rivelerà incredibilmente semplice e veloce, una galleria e la solita caccia all’insetto. Colpite ogni galleria sul vostro percorso e ripulite i nidi per terminare la missione.
Missioni 51-60
Il lanciamissili sarà la migliore arma per conservare la pellaccia contro le enormi ondate di nemici volanti che, vi saranno scagliate contro durante questa missione. Non preoccupatevi di colpire i trasporti sulla distanza e concentratevi solo sui droni utilizzando i missili a ricerca. Prima di avanzare ulteriormente nel gioco, vi consiglio di rigiocare le prime cinque missioni a modalità più difficile e così migliorare il vostro arsenale bellico giacché la prossima missione vi vedrà, semplicemente, affrontare un numero imprecisato ed enorme di nemici e senza armi potente sarete fatti fuori in un batter d’occhio. Nella prossima missione dovrete avere con voi un buon lancia missili, infatti, dovrete eliminare ogni trasporto non appena farà la sua comparsa, quindi concentratevi sui nemici, rimasti per passare alla cinquantaquattresima missione. Qui vi servirà mantenere la distanza, quindi un lancia missili o un fucile di precisione saranno le armi da preferire. Rimanete lontani dal Re dei Ragni, questi enormi mostri sputeranno delle tele che possono colpirvi anche a migliaia di metri e poche di queste basteranno a uccidervi. Continuate a retrocedere mentre uccidete i nemici e ogni qualvolta avete una buona possibilità di tiro, scaricate i vostri corpi sul Re. La cinquantacinquesima missione vi vedrà affrontare nuovamente i Mangiatori di Mondi, questi avranno a loro disposizione ancora più potenza di fuoco. Alcuni pannelli saranno circondati da laser e armi al plasma. Le torrette singole possono essere distrutte con dei missili, tuttavia, esiste un modo più semplice per indebolire gli enormi nemici. Puntate i giganteschi nuclei rossi, infatti, distruggendoli, eliminerete tutte i pannelli collegati. Fatto questo, potrete concentrare i vostri sforzi sui raggi blu. Distruggete un numero sufficiente di Mangiatori di Mondi e la missione terminerà senza costringervi a far piazza pulita. Dopo quest’ultima e intensa battaglia, la prossima missione vi permetterà di riprender fiato. Lasciatevi cadere dal pendio distruggendo ogni nave sul vostro percorso. Una volta giunti sul livello più basso, vi attenderanno alcuni Hectors muniti d’artiglieria, tuttavia non saranno attivi e non vi attaccheranno. Affrontate la prossima missione, equipaggiando armi funzionali per affrontare nemici volanti, dopo la prima ondata, faranno la loro comparsa una nuova tipologia di nemico, i dragoni. Queste letali lucertole, piomberanno giù dal cielo effettuando dei movimenti laterali sparando potenti sfere infuocate e infine atterrando sul terreno davanti a voi. Una volta a terra, questi nemici, cercheranno di mordervi come normali ants, la migliore strategia per affrontarli è quella di continuare ad arretrare velocemente, anche rotolando se necessario, mentre sparerete potenti colpi di fucile o d’arma d’assalto. Le prossime due missioni, vi vedranno affrontare nuovamente i dragoni, la prima volta solo loro e la seconda accompagnati da i Deroys, sui quali dovrete concentrarvi prima di dedicarvi alle lucertole. Munitevi di esplosivi per affrontare la sessantesima missione, distruggete ogni edificio e fate attenzione alle ragnatele sputate dai letali ragni ostili, createvi un passaggio attraverso le varie strutture e ripulite l’area da ogni nemico.
Missioni 61-70
La sessantunesima missione, vi vedrà affrontare un intero nido di api. Questi appariranno enormi e minacciosi ma, non saranno davvero pericolosi. Eliminate ogni ape utilizzando il lanciamissile ed avrete la partita in tasca ancor prima che ve ne accorgiate. Durante la prossima missione avrete la possibilità di fare i conti definitivamente con la fortezza semovente. Il vostro nemico si muoverà lentamente in maniera circolare per l’intera mappa, cercate una buona posizione dove il nemico vi verrà incontro. Colpite quando lo sportello centrale si aprirà, evitate il calpestamento dei piedi e sparate ai cannoni al plasma sul retro. Causate abbastanza danno da far apparire le armi al laser, quindi, arretrate ed eliminateli sulla distanza. All’inizio della prossima missione, i gruppi d’insetti non saranno interessati a voi, fateli fuori uno per volta e dopo aver distrutto due ondate, dovrete vedervela con i letali dragoni. Muovetevi lentamente ed ingaggiate ogni gruppo separatamente dagli altri, portatevi dietro gli esplosivi e bombardate gli ignari insetti per terminare la missione agilmente. La sessantaquattresima missione si differenzierà dalle precedenti, giacché vi troverete in cima a un grattacielo intento a colpire i nemici. Non dovete assolutamente finire di sotto o distruggere accidentalmente la costruzione sulla quale vi trovate. Equipaggiate un lanciamissili o un fucile di precisione, solo, fate attenzione con gli esplosivi. Colpite infine il trasporto sulla distanza ed eliminate i restanti droni. Quando il cielo sarà pulito, le forze aeree alleate giungeranno eliminando i ragni sottostanti. Nella prossima missione dovrete affrontare un gigantesco Deroy, il quale potere di fuoco è tre volte superiore a quello della controparte normale. Rimanete sempre a distanza e colpite il gigante con i missili. Il laser sulle gambe può essere facilmente distrutti facilitandovi la vita fino al termine della missione. Nella posizione iniziale del prossimo livello, giratevi verso lo sciame di ants rossi e guardate sulla collina dove il canyon si divide. Distruggete gli alberi per individuare la galleria da far crollare per impedire ad altri nemici di uscire. Sopraggiungerà, quindi, una navetta che rilascerà diversi dragoni che non rappresenteranno un grosso problema giacché avete eliminato la galleria. Le cose si faranno sicuramente interessanti durante la prossima missione, infatti, dovrete vedervela con una nave munita di tantissime armi. Non rimanete mai sul suo fronte e continuate a muovervi di lato utilizzando armi dotate di una grandissima distanza d’effetto per colpire il vostro enorme nemico. Una volta che avrà subito abbastanza danno, la nave si trasformerà in un camminatore, continuate a mantenere le distanze e colpire seguendo il precedente iter. La sessantottesima missione, vi vedrà impegnati a cercare e distruggere le solite gallerie, tuttavia, dovrete vedervela anche con dei camminatori muniti di scudo e non sarete quindi in grado di far crollare le gallerie dalla grande distanza, per il resto la missione sarà decisamente simile alle stesse del medesimo tipo. Farete, quindi, ritorno alla torre degli insetti. Questa rappresenterà la vostra occasione per distruggerla, non ci saranno trucchi particolari, limitatevi semplicemente a sparare una moltitudine di razzi contro i buchi neri. Vi ritroverete nuovamente sotto terra per affrontare uno scontro davvero ravvicinato con diversi nemici, eliminate tutti i ragni dall’alto prima di saltare verso l’area più bassa, quindi cercate di non mancare di far unire a voi il soldato munito di lanciafiamme presente sulla mappa. Proseguite eliminando i nemici nella prossima stanza terminando la missione.
Missioni 71-80
Sarete già circondati all’inizio della missione. Prendete una direzione a vostra discrezione e aprite immediatamente il fuoco sulle api per crearvi una veloce via di fuga verso la tana della Regina. Lo scontro con la gigantesca ape, ricorderà generalmente quello con il Re dei Ragni, tuttavia, l’avversario che vi troverete davanti sarà più grande e potente ma, anche più facile da colpire. Uccidete la prima regina all’interno dello stretto passaggio, quindi, dedicatevi alla seconda prima che sia troppo vicina. Gli attacchi del pungiglione saranno letali se non evitati con attenzione. Farete, così, ritorno all’aria aperta per la settantaduesima missione. Le navette sulla distanza rilasceranno ondate di Deroys. Distruggete per primi i trasporti, quindi prendete come bersaglio i nemici terrestri uno per volta. Continuate a spostarvi giacché gli Hectors proseguiranno a bersagliare la vostra posizione finché non saranno tutti stati eliminati. Terminata la prima ondata, dal Mangiatore di Mondi usciranno due Super Deroys. Per distrarre questi due potenti nemici, non lasciate che altri soldati si uniscano a voi e lasciate che restino sulla via principale, in questo modo attaccheranno loro anziché voi, lasciandovi al sicuro e dandovi tutto il tempo necessario per assestare potenti colpi. Per la settantatreesima missione, equipaggiate una lancia granate e dirigetevi verso la città per occuparvi di uno stormo di dragoni. Questa sarà una missione sicuramente semplice, e potrete farvi aiutare da un fucile d’assalto nel momento che i vostri nemici scenderanno al suolo. Al contrario, la prossima missione, sarà decisamente tediosa. Alcuni scudi giganteschi bloccheranno i vostri colpi in ogni zona della mappa e, alcuni trasporti continueranno a rilasciare ondate ostili. Avrete quindi bisogno di un’arma a lunga gittata per eliminare i trasporti stessi. Siate pazienti ed eliminate tutti gli scudi partendo dall’area del porto prima di passare il ponte attraversando l’area dei magazzini. Vi troverete quindi in mezzo a un canale, alcune gallerie spunteranno da tutti i lati e vomiteranno, letteralmente, ondate di nemici verso di voi, prendete una direzione a vostra discrezione e distruggete tutto, prendete quindi la direzione opposta e seguite lo stesso distruttivo iter. Nella prossima missione, sarete raggiunti da alcuni rinforzi, utilizzate quindi i vostri alleati come esche per attirare ogni nemico (sia volante sia terrestre) in un preciso punto per aprire il fuoco. Alla settantasettesima missione, localizzerete il capo dei nemici, questo sarà protetto da un’armata di potenti robots. Dovrete eliminare per primi i nemici minori, inclusi gli scudi semoventi. Equipaggiate quindi un lancia missili o un fucile di precisione e prendete come bersaglio l’enorme testa rossa posta al di sopra della sezione in armatura del cervello. Quando apparirà il Mangiatore di Mondi, distruggete i nuclei rossi per esporre la testa del cervello stesso, infliggete quindi un ingente quantitativo di danno per far fuggire il capo alieno. Attendete che i droni muniti di scudo salgano sulla collina e distruggeteli. Per le prossime due missioni, dovrete preoccuparvi di equipaggiare delle armi a lunga distanza e altre per eliminare facilmente i nemici volanti, iniziate concentrandovi sui trasporti e infine sui nemici terrestri. Per l’ottantesima missione, affronterete un nuovo boss, il Super Drago accompagnato da dragoni minori. Il vostro enorme avversario, sarà notevolmente veloce, equipaggiate missili e un fucile di precisione per colpire con le ali dell’orrendo mostro, vi ci vorrà del tempo ma, con diversi colpi ben assestati, costringerete il vostro nemico ad atterrare. Allontanatevi a distanza di sicurezza ed eliminate il nemico facendo attenzione anche a quelli minori.
Missioni 81-85
Come per la missione “Inferno”, anche qui preparatevi ad affrontare uno scontro lungo e cruento. Ondate di ants rosse, api e ragni, faranno la loro comparsa sulla distanza. Indebolite lo sciame da lontano e fate più danni possibili prima che i nemici si avvicinino. Lo scontro diverrà ancora più ostico verso la fine, infatti, appariranno ben tre ondate che vi circonderanno all’istante. Scegliete uno dei grossi gruppi nemici e sfondate in quella direzione a suon di colpi d’arma da fuoco, a quel punto appariranno alcuni Mangiatori di Mondi e la missione terminerà. L’Argo si sarà trasformato ed attende di entrare nel combattimento sulla spiaggia, alcuni trasporti e droni si troveranno sul suo retro, non cercate di attaccare la testa del colosso, sareste annientati dai suoi colpi in un istante. Concentratevi sui droni, quindi sui trasporti quando questi saranno aperti, infine dedicatevi all’Argo. Per l’ottantatreesima missione, vi aspetta un altro lungo e ostico scontro. Equipaggiate un’arma che vi aiuti a sbarazzarvi velocemente degli Hectors e dei trasporti prima che questi si avvicinino. Gli Scouts continueranno a darvi fastidio ma, saranno facilmente abbattibili con un buon fucile d’assalto. Mantenetevi lontani dai trasporti che potrebbero far, letteralmente, piovere orde nemiche sulla vostra testa, cercate quindi di rimanere sul loro fronte e attaccare al momento opportuno; più in fretta eliminerete le navette, più facile sarà terminare la missione. Per l’ottantaquattresima missione vi aspetterà un nuovo scontro con praticamente ogni specie nemica fin ora incontrata. Dopo la prima ondata, faranno la loro comparsa tre trasporti avanzati, cercate di eliminarli in fretta e terminare la missione. E’ giunto il momento dello scontro finale, nonché dell’ultima missione del gioco, lo scontro con il Cervello (anche detto Ser Servello), capo supremo degli alieni, mente assoluta dietro l’attacco alla terra. Iniziate il combattimento colpendo i nuclei rossi dei Mangiatori di Mondi e in questo modo esporre il cervello, quindi, non dimenticatevi di far esplodere ogni apertura dalla quale usciranno altri nemici. Con il boss allo scoperto, scagliate tutta la potenza di fuoco verso di esso. Ci saranno tre diverse fasi all’interno dello scontro e, dopo aver danneggiato abbastanza il vostro nemico, tutti i Mangiatori di Mondi saranno distrutti per essere rimpiazzati, quindi non preoccupatevi di eliminare ogni singolo enorme nemico. Quando appariranno le navi più avanzate, prendete come bersaglio i nuclei rossi che congiungono i pannelli, colpite gli sportelli non appena si apriranno e fate fuori le torrette per prime. Non rimanete mai sotto le armi a forma conica e di colore blu, se queste apriranno il fuoco su di voi, sarete carne morta nel giro di pochi attimi. Quando il Cervello sarà esposto per la seconda volta, sparate i vostri razzi o colpite con un fucile di precisione per entrare nella terza ed ultima fase dello scontro. Faranno, quindi, la loro comparsa, i Mangiatori di Mondi Mutanti. Cercate di non rimanere mai sotto uno di questi orrendi nemici, che per vostra fortuna, non possiedono un vero e proprio punto debole e possono essere danneggiati semplicemente colpendoli. Una volta fatti fuori tutti i nemici, potrete assestare l’ultimo e fatale colpo al Cervello, eliminandolo e salvando la Terra per sempre!

 

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.