Flashback HD – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 14 Ago, 2014 ore 09:50 PM | in Giochi PS3, Playstation 3, Soluzioni | con 0 Commenti

indexEcco la soluzione di Flashback HD:

Missione 1

Scendete verso sinistra ed avanzate fino a un ponte in legno nei cui paraggi individuate la pistola. Usatela per eliminare subito il Morph Eye sopra di voi, dopodichè raggiungete la zona delimitata da alcune assi di legno ed abbattetele sparando per proseguire. Oltre, vi imbattete nel Holocube, introdotto da una cut-scene. Alla ripresa del gioco, salite e andate a destra per sparare a un drone fluttuante, quindi scendete sulla piattaforma inferiore per eliminare un altro Morph Eye. Continuate la discesa e, oltre la barriera, sbarazzatevi di un altro drone per poter accedere al punto di ripristino dell’energia. Il percorso vi porta ancora più in profondità, oltre un ponte su cui si muove un drone e un’altra barriera, anch’essa sorvegliata da un drone. Ora muovetevi verso sinistra per raccogliere un upgrade della pistola e avviare così una cut-scene. Concluso il filmato, sparate al Morph Eye che vi ritrovate di fronte e continuate a seguire le tubature come indicato. Abbattete il grosso masso facendo ricorso a un colpo caricato, dopodichè avanzate sempre verso destra abbattendo i droni che compaiono lungo il percorso. Dopo aver osservato il pannello in cui vi imbattete, procedete nella sezione seguente, evitando le trappole con semplici salti. Salite successivamente verso sinistra, muovendovi attraverso i laser ad attivazione, infine salite al livello superiore e cambiate direzione di marcia. Ora avanzando verso destra incontrate, nell’ordine, alcuni droni e un uomo che chiede aiuto: per liberarlo sparate al di sopra della sua testa, ma tenete a mente la sua ricerca di un teletrasporto. Il vostro obiettivo primario al momento è la distruzione dei due condotti visti nella precedente sequenza d’intermezzo: accucciatevi dunque per sparare al primo, dopodichè fate ritorno all’area in cui si trova il ponte magnetico e colpite anche il secondo. Preparatevi all’assalto di tre droni mentre attraversate il ponte, poi proseguite verso sinistra in direzione del punto esclamativo che indica il luogo in cui si trova il teletrasporto. Mentre avanzate non trascurate la frutta esplosiva, poi una volta giunti all’altezza del pannello scendete, depositando il frutto rosso sulla scanner blu per attivare l’ascensore, quindi afferrate il teletrasporto e occupatevi del Morph Eye in arrivo. Muovetevi quindi verso destra e dirigetevi verso Bolton, abbattendo i droni lungo la strada.
Dopo aver consegnato a Bolton il teletrasporto, afferrate l’oggetto su cui l’uomo era in precedenza seduto, poi muovetevi verso il ponte magnetico. Superate la trappola e scendete sulla sinistra, avanzando verso una porta bloccata, diversa da tutte le altre incontrate finora, che si trova più in profondità e che potrete aprire grazie all’oggetto su cui era seduto Bolton. Proseguite nella discesa verso sinistra, facendo attenzione a non precipitare, e indossate gli occhiali molecolari per individuare un Morph Eye ed eliminarlo. Poco più in là fate conoscenza con Joe, il quale vi chiede di consegnargli sette frutti rossi. Iniziate salendo grazie all’ascensore, ritrovandovi di fronte a un nemico: stendetelo e raccogliete il frutto nelle immediate vicinanze. La soluzione di Flashback Dopodichè scendete di una piattaforma e nei pressi dell’ascensore saltate per raggiungere i frutti necessari a soddisfare la richiesta di Joe. Nei paraggi si trova un altro nemico, ma con ogni probabilità dovreste già averlo steso in precedenza. Non vi resta ora che fare ritorno da Joe e consegnargli quanto richiesto: mentre vi trovate sulla piattaforma mobile potete scorgere sopra di voi un Morph Eye che richiede una discreta mira per essere abbattuto. Una volta onsegnata la frutta, ad ogni modo non vi resta che saltare nello Stargate per passare alla missione successiva.

Missione 2

Per prima cosa procedete fino al margine destro del livello su cui vi trovate, abbattendo i due droni e il Morph Eye. Dopodichè tornate sui vostri passi: è probabile che a questo punto sia comparso un altro drone a cui dovrete riservare lo stesso trattamento ricevuto dai suoi compagni. Colpite anche il Morph Eye sopra di voi e salite di due livelli, indossando successivamente gli occhiali molecolari per muovervi. Seguite la voce di Ian ed abbattete il muro che vi impedisce di proseguire ricorrendo a un colpo caricato, pronti tuttavia a sistemare subito i due nemici che si trovano oltre la parete. Al termine della scena d’intermezzo muovetevi verso destra saltando ogni volta che ciò sarà possibile: per fornirvi un punto con cui orientarvi dovreste trovarvi quanto prima nei pressi di un cartello che indica lo Spazioporto verso destra. Seguite quella direzione per eliminare un paio di nemici, dopodichè tornate a sinistra e dirigetevi alla console segnalata da un cartello che recita “Free VR Access”. Si tratta di un’area dove è possibile provare sezioni di realtà virtuale: divertitevi quanto volete, dopodichè tornate alla missione principale. A sinistra potete salire su un treno: selezionate America Station come destinazione e attendete di arrivare a destinazione. Dopo l’arrivo muovetevi verso sinistra, salendo fino al punto più elevato che è possibile raggiungere, quindi andate a destra e distruggete il drone, dopodichè salite e saltate verso sinistra e raccogliete il Flash. Attendete dunque che Ian finisca di parlare, poi procedete verso sinistra e raggiungete lo Starlight Cafe dove è richiesto che parliate col barista. L’uomo non è in grado di aiutarvi, perciò è bene che vi dirigiate alla Africa Station. Ripercorrete al contrario la strada che vi separa dal treno e impostate la destinazione. Una volta raggiunta la nuova stazione, salite grazie al montacarichi a sinistra, poi spostatevi a destra e usate un altro montacarichi per salire ulteriormente. Muovendovi verso sinistra incontrate un uomo seduto dietro un bancone, ma anch’egli non sarà di grande aiuto. Proseguite verso sinistra e salite ancora, dopodichè parlate con l’uomo all’estrema destra tra quelli che potete scorgere ed entrate quindi all’interno dell’ufficio. Qui non c’è null’altro da fare, perciò fate ritorno al treno e scegliete ora Europa Station come meta. Salite verso sinistra, sbarazzandovi dei droni, fino alla console segnalata da un punto esclamativo. Interagite con la console, poi scendete nel buco a sinistra e colpite il Morph Eye sul soffitto.
File: 4324XB35
Incarico: ritiro del pacco allo Spaceport presso l’Asia Station e consegna alla TITAN TRAVEL AGENCY presso Africa Station.

È ora il turno della Asia Station. Dirigetevi subito a raccogliere il pacchetto, che si trova all’ultimo piano raggiungibile sulla destra, nelle mani del ragazzo dietro al banco nei pressi del cartello Spaceport. Tenete gli occhi aperti ora, la strada verso il treno che vi riporterà alla Africa Station sarà costellata di nemici decisamente poco amichevoli. La TITAN TRAVEL AGENCY si trova all’ultimo piano dell’area di destra della Africa Station. Dopo aver consegnato il pacco, ricevete una memory Flash e un nuovo incarico, il tutto durante una scena d’intermezzo. La vostra nuova destinazione è al piano di sotto, ad ogni modo Bolton non è in grado di arrivarci da solo, perciò raggiungete l’ascensore e premete il tasto per scendere al livello inferiore. Muovetevi verso destra fino a una porta chiusa, quindi salite ed attivate l’uprade per gli occhiali, facendo attenzione ai nemici nei paraggi. La soluzione di Flashback Prendete successivamente la rincorsa e saltate il baratro di destra per attivare il meccanismo che apre la porta. Procedete al riparo, senza farvi scorgere dalla torretta, quindi scendete grazie al montacarichi. Fate attenzione al nemico con lo scudo: mirate alla sua protezione con una serie di colpi fino a infrangerla, quindi levatelo di torno con un singolo colpo caricato. Eliminate il Morph Eye in alto, successivamente muovetevi verso sinistra dove incontrate un secondo nemico munito di scudo. Fatelo fuori esattamente con lo stesso metodo applicato al suo collega, in seguito decidete cosa fare con le due mine che vi attendono poco più in là: farle saltare in aria sparando, oppure evitarle con due balzi precisi? Decisione ardua. Raggiungete la zona più elevata dell’area a sinistra per calpestare il meccanismo di apertura della porta bloccata, quindi raggiungete Bolton per concludere questo incarico.

File: 433BX102
Questa volta avete i minuti contati, anzi il minuto e mezzo contato. Dopo aver utilizzato il teletrasporto, muovetevi verso destra salendo quando possibile, senza degnare di eccessiva attenzione i droni ed evitando quanto più rapidamente possibile i cavi scoperti e le trappole sul pavimento. Arrivati al punto all’estrema destra la piattaforma sotto di voi dovrebbe muoversi, consentendovi di scendere e spostarvi verso sinistra. Sfoderate la pistola e occupatevi di nemici e ostacoli senza perdere troppo tempo. Se le grate attraverso cui dovete poi scendere non si rompono saltandoci sopra utilizzate la vostra arma per accelerare l’operazione. Muovetevi ora a destra, utilizzando il salto in corsa per superare un lungo baratro e arrivare a un’ascensore. Se avete tempo sparate al Morph Eye in alto, altrimenti scendete direttamente, sbarazzatevi dei droni e correte verso destra per posizionare la motherboard ed eseguire la riparazione.

File: 43334KR42
Questo nuovo incarico si svolge ad America Station, e per raggiungerla bisogna nuovamente fare affidamento sul buon caro vecchio treno. Giunti a destinazione per prima cosa mostrate l’immagine al tizio dietro il bancone dello Stalight Cafe, dopodichè dirigetevi all’area 4, che si trova al secondo piano della America Station, e parlate col cyborg, poi tornate ancora una volta al Cafe. Dopo aver messo a cuccia il nemico munito di scudo parlate con l’uomo all’estrema sinistra. Ora dovrete presentarvi nuovamente dal cyborg e farlo fuori per ottenere la chiave che lascia al suolo una volta stecchito. Infine fate ritorno per l’ennesima volta al cafe ed eliminate il vostri ultimo bersaglio.

File: 434BX103
Dopo aver accettato la missione dirigetevi all’area 3 di America Station, che si trova a destra della zona raggiungibile scendendo attraverso l’ascensore principale. Occupatevi del nemico che si trova al di sotto, poi della torretta ancora più in basso, senza tralasciare le granate che potete raccogliere nei paraggi. Per arrivare al vostro obiettivo dovrete scendere ancora, sbarazzandovi però in precedenza del nemico protetto da uno scudo. Eliminate quindi il Morph Eye nella zona coi pilastri gialli, quindi sbloccate il primo meccanismo sul pavimento a sinistra. Scendete ulteriormente e attivate l’interruttore per aprire il secondo pannello. Fate attenzione poiché sul soffitto si trova una mina che potrete individuare solo usando gli occhiali molecolari. Oltre si trova un pannello a pressione: se avete raccolto la pietra al suolo in precedenza, nei paraggi del nemico con lo scudo, questo è il momento di usarla, altrimenti tornate sui vostri passi e afferratela. Ad ogni modo, rendete inoffensiva la mina a sinistra per raccogliere l’oggetto nelle vicinanze, quindi proseguite in quella direzione eliminando i due nemici e il Morph Eye sotto di loro. Al di sotto andate a destra, sparate al nemico e alla conduttura, poi dirigetevi al pannello appena aperto nel pavimento e fate attenzione a droni e nemici. Fatevi strada sparando a nemici, droni e infine pannelli sul pavimento finché non metterete le mani sull’oggetto della missione.
Incontratevi nuovamente con Joe nell’area centrale e, dopo una serie di convenevoli, dirigetevi alla Death Tower.

Death Tower

Avanzate senza sparare un colpo, limitatevi semplicemente a salire verso destra ogni volta che ne avete occasione. Attivate lo scanner sul pavimento e preparatevi al nemico e al drone che vi attendono oltre la porta così attivata. Salite ed esaminate il pannello di controllo: sulla destra dovrete individuare con facilità il punto in cui scagliare una granata per far distruggere l’interruttore che regola l’apertura della porta verso l’area adiacente. Lì avanzate tra droni e vetrate che si infrangono al primo colpo fino a giungere a un pannello di vetro infrangibile. A quel punto arrampicatevi e usate l’interruttore per sbloccare il passaggio alla zona successiva. Usate in seguito il montacarichi per salire: se siete a corto di energia distruggete il vetro di fronte a voi per arrivare a una zona di ricarica. Lì sopra indossate subito gli occhiali molecolari per individuare la mina invisibile, quindi sbarazzatevi del drone e attivate il pannello sul pavimento per aprire la porta. Sistemate il nemico oltre la soglia, dopodichè salite ed uccidetene un altro: fate attenzione ora a non distruggere il pavimento in vetro, ma limitatevi a proseguire fino al punto in cui vi sarà permesso scendere senza grosse difficoltà. Muovetevi verso sinistra, ma dopo aver distrutto il drone, fermatevi prima di raggiungere la torretta e rompete il soffitto di vetro che vi sovrasta, così che possiate arrampicarvi di sopra. Sfoderate ora gli occhiali molecolari e destreggiatevi tra droni, mine e mine laser che non possono essere distrutte. Sparate infine al pannello per passare alla prossima area.
Qui potete tranquillamente ignorare il drone sopra di voi, a meno che non puntiate a un punteggio record, e proseguire verso destra, oltre il pannello alle cui spalle si trova un Morph Eye. Iniziate la scalata verso destra che sarà intervallate da alcuni droni da eliminare e alcune trappole sul pavimento da saltare, fino a giungere nei pressi di un interruttore. Attivatelo e aprite la porta, quindi usate l’ascensore. Dirigetevi subito verso il drone e la torretta per disabilitarli – nel caso della torretta sparate al suo pannello di controllo alle spalle del campo di forza – dopodichè salite verso sinistra. Eliminate la torretta a sinistra e montate a bordo dell’ascensore per arrivare al quinto livello. Sparate subito al drone per eliminare in un sol colpo anche l’esplosivo, quindi fate il pieno di granate al livello superiore prima di procedere a destra, facendo attenzione alle mine. La soluzione di Flashback Non sparate al bombardiere sul soffitto per evitare che l’impatto dell’esplosione finisca per danneggiarvi. Restate fermi e aspettate che il nemico che vi corre incontro finisca dritto nella trappola, dopodichè salite per raccogliere il Granade Extender e dal punto in cui si trova quest’oggetto sganciate un colpo caricato al pannello della torretta per disattivarla. Distruggete infine l’interruttore sulla destra, poi scendete e avanzate verso destra per proseguire. Montate all’interno dell’ascensore, in seguito uscite a sinistra e curatevi se necessario. Ora dovrete ripulire due livelli: su quello superiore si trova l’interruttore, su quello inferiore un altro interruttore oltre a nemici e mine. Decidete voi l’ordine che vi pare più comodo, poi ad ogni modo dopo averli attivati entrambi, tornate al punto di ripristino della salute e cercate un terzo interruttore posto al livello superiore, pattugliato però da un nemico. Muovetevi quindi verso destra, puntando il montacarichi che si trova oltre le tre porte chiuse. Sopra vi attende un Morph Eye che potrete abbattere con le granate di cui dovreste aver appena fatto incetta. Proseguite a sinistra dove, oltre un pannello con cui curarvi, trovate un nemico e una torretta. Dopo averli distrutti entrambi non vi resta che salire all’ottavo e ultimo livello: solo un paio di nemici vi separano dal completamento della sadica Death Tower. Per uscirne vivi tuttavia dovrete anche fare i conti con un boss. Il Granade Refiller in quest’area è un ottimo indizio sul da farsi: continuate a martellarlo di granate finché non crolla. Facile, no?

Missione 3

Abbattete il cyborg appena questi ha finito di parlare, dopodichè avanzate fino all’ascensore a sinistra e scendete. Interagite col pannello di controllo, poi parlate con Hart per scoprire quale strada dovrete percorrere. Salite e attraversate i fasci di laser approfittando della loro intermittenza. Più in là a sinistra un raggio laser vi segue lentamente, ma a complicare le cose contribuisce l’arrivo di uno stormo di droni. Raggiungete la fine del tunnel, raccogliete l’upgrade per gli occhiali, quindi scendete per affrontare alcuni cyborg, poi attivate l’interruttore sul fondo di questa sorta di ponte e montate sull’ascensore. Sparate al cyborg che vi attende alla riapertura delle porte, quindi usate gli occhiali di fronte alla Common Zone per individuare il pannello a cui potete sparare mimetizzato in mezzo agli altri simili. Muovetevi tra i laser rotolando quando necessario, dopodichè ripercorrete la strada al contrario fino alla conduttura che rappresenta il vostro obiettivo.
Usciti all’aperto sotto una pioggia incessante, dovete saltare sulle macchine per raggiungere la zona di destra. Proseguite a destra, eliminando il cyborg sotto di voi se ne avete voglia, per raggiungere il cartello pubblicitario della banca su cui dovete arrampicarvi. Dopodichè dovrete ripetere quanto fatto poco fa saltando nuovamente sulle macchine volanti. Scendete, eliminate cyborg e Morph, quindi procedete verso destra per un’altra sessione di salto sulla macchina. Questa volta tuttavia dovrete usarle per scendere zigzagando tra i vari livelli. Nella zona inferiore muovetevi verso sinistra, saltate il baratro e scendete per avviare una cut-scene.
Al termine montate a bordo della Jetbike e guidatela lungo il percorso evitando gli ostacoli e facendo attenzione al tempo: per qualche inspiegabile motivo avrete i minuti contati. Al termine di questa sezione di guida eliminate il cyborg munito di scudo, quindi salite e inforcate gli occhiali molecolari per individuare l’oggetto a cui sparare per attivare l’ascensore. Colpite l’area sulla destra con un colpo caricato, dopodichè occupatevi del drone e attraversate poi la porta sulla destra. Poi sparate al pannello sul soffitto e fatevi strada verso il livello superiore dove si trova un punto per ripristinare la salute. Continuate a salire verso destra, eliminate il drone e distruggete il pannello di vetro per accedere all’interruttore che attiva un montacarichi. Saliteci sopra e una volta arrivati a destinazione continuate a salire questa volta verso sinistra, in direzione di un altro interruttore dietro un vetro. La pressione di questo interruttore attiva un altro montacarichi nel punto da cui siete arrivati. Su questo nuovo montacarichi non scendete fino in fondo, pena il game over, ma saltate sulla prima piattaforma sulla destra. Lì premete un altro interruttore, salite sull’ascensore così attivato e andate a sinistra per eliminare un Morph Eye, poi a destra attraverso un altro pannello in vetro. Scendete sulla destra fino a imbattervi in un ologramma di una ballerina. Uccidete il cyborg e inserite le statue raccolte nei paraggi sul tavolo rosso. Scendete, poi muovetevi al di sotto della piattaforma per evitare il laser. La soluzione di Flashback Nel settore 1 dovrete ripetere sostanzialmente lo stesso trucco, salendo sull’ascensore per poi ridiscendere rapidamente e nascondervi al di sotto scansando così un altro laser. Nella sezione seguente sparate subito ai due droni che scorgete, quindi scendete attivando il laser nella zona superiore, sparate al terzo drone e andate a destra per superare la porta. Superate quindi i laser utilizzando le piattaforme e sbarazzatevi in fretta dei droni prima che un altro laser si attivi. Correte verso destra e l’avvio di una cut-scene porrà fine a questa complicata sezione.
Alla ripresa del gioco vi ritrovati chiusi nelle celle di una prigione: raccogliete la pietra a sinistra e scagliatela sul pannello del pavimento. Ciò attirerà la guardia, la quale aprirà la porta per poi essere stesa a cazzotti da voi. Inserite per prima cosa l’oggetto luccicante lasciato al suolo dalla guardia nella console richiamando un ascensore. Prima di salire calcolate la parabola per abbattere con una granata la torretta alle sue spalle, quindi scendete e muovetevi verso sinistra. Uccidete le guardie sul fondo, poi muovetevi verso destra scansando i laser. Di fronte a un laser insuperabile salite a sinistra fino a trovare un pannello mobile. Scansate il laser e uccidete il nemico per mettere le mani su un altro oggetto luccicante. È un teletrasporto, e risulterà fondamentale nelle prossime sezioni. Lanciatelo nella fessura sul muro di destra e attivatelo per provare le possibilità offerte da questo strumento e ritrovarvi oltre il laser insuperabile di poco fa. A fianco del laser bisogna compiere un lungo salto: ancora una volta lasciate che sia il teletrasporto ad aiutarvi. Scendete con l’ascensore, poi continuate a scendere attraverso i diversi livelli fino a varcare la porta oltre uci vi attende il boss. Per eliminarlo dovrete attendere che assuma la forma umana, unico momento in cui è vulnerabile. Raccogliete quindi l’oggetto che lascia al suolo e scendete. Lanciate una granate nel buco nel muro, poi il teletrasporto all’interno per proseguire. Oltre sparate ai due pannelli di vetro e salite, lanciate il teletrasporto nel muro sulla sinistra e una volta sull’altro lato avvicinatevi al grosso macchinario.

Missione 4

Questa fase finale si svolge su un pianeta alieno. Iniziate andando verso destra dove incontrate un Grimer. Esatto, il boss della sezione precedente è ora un nemico comune. Bene! Attendete dunque che assuma forma umana e cogliete al volo l’attimo per piazzare un colpo caricato. Ci vorrà un po’, ma alla fine il nemico cadrà al suolo. Per proseguire dovete sparare alla sfera gialla che nel mondo alieno rappresenta l’interruttore per aprire le porte. Ad ogni modo se avete bisogno di energia dirigetevi prima verso destra dove trovate una console, oltre che un frutto rosso e un upgrade raggiungibile su una piattaforma sopraelevata raggiungibile grazie al teletrasporto. Oltrepassate ora la porta, poi scendete verso destra usando ancora il teletrasporto. Usate gli occhiali per individuare l’interruttore e colpitelo. Oltre vi attende un puzzle. Lanciate il teletrasporto verso la porta chiusa, accucciatevi e proseguite verso il secondo interruttore: quando la porta si apre, teletrasportatevi. Aiutatevi ancora col teletrasporto per scendere e incontrare il professore. Attivate l’ascensore attraverso l’interruttore al suolo, poi muovetevi su e giù per colpire la sfera che apre la porta della prigione. Salite ora e andate a sinistra. Lasciate il teletrasporto nel foro sopra la porta, uccidete il nemico quindi individuate l’interruttore sul pavimento verso cui dovete lanciare il teletrasporto. Tornate nell’area precedente usando la porta appena sbloccata, salite a sinistra e attivate l’ascensore per scendere. Lì giù fate attenzione alla mina vicino all’interruttore, attivatelo e sparate al Morph Eye liberato, poi scendete. Andate a destra e lanciate il teletrasporto per scendere. La soluzione di Flashback Lì sparate alla sfera magnetica per trascinare la palla di fuoco a sinistra, quindi lasciate nuovamente il teletrasporto, raccogliete la chiave e fate ritorno all’ascensore. Aprite la porta sulla destra e fate ruotare la ruota in modo che possiate raggiungere la sezione superiore. Salite a sinistra, poi usate il teletrasporto per scendere. Sparate alla sfera sulla destra per attivare l’ascensore, quindi salite e sparate a un altro interruttore sulla destra.
Tornate sui vostri passi, nella zona dove si trovano le mine, attivate la piattaforma e muovetevi sotto di essa per sfuggire ai laser. Sparate quindi un colpo caricato alla sfera, lanciate il teletrasporto e proseguite.
Sparate ora alla sfera sostenuta da dei cavi per disinnescare il campo di forza che protegge il vostro obiettivo. Dovrete disattivare più volte il campo di forza, facendo attenzione ogni volta all’arrivo di un nemico. Distrutto il sistema centrale saltate nel vuoto dove una volta c’era un ponte. Attivate l’interruttore al suolo, poi spostatevi all’estrema sinistra e scendete con l’ascensore. Raccogliete i frutti rossi e preparatevi ad affrontare un boss. Nulla di complicato, sparate all’occhio fluttuante e liberatevi dei nemici che vi lancia contro: la battaglia sarà lunga, ma non certo complicata. Armatevi di pazienza e ripetete con assiduità la semplice sequenza fino alla vittoria. Dopo averlo sconfitto procedete verso la collina, usando il teletrasporto per superare i laser, fino alla collina. Lì liberate il virus, quindi tornate sui vostri passi fino al punto in cui avete distrutto il sistema centrale. Lungo il tragitto tuttavia troverete alcuni massi che vi bloccano la strada. Uno in particolare molto grosso poco prima della stanza dove avete affrontato il boss. Per sgombrare la strada usate dei colpi di pistola caricati. Non abbattetevi, per molti vi servirà più di un colpo. Eliminate infine l’ultimo Morph Eye e salite a bordo dello shuttle che vi porta in salvo.
Congratulazioni, avete finito Flashback!

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.