Injustice: Gods Among Us – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 5 Giu, 2013 ore 01:46 PM | in Giochi PS3, Playstation 3, Soluzioni | con 0 Commenti

Ecco la soluzione di Injustice: Gods Among Us:

 

Capitolo 1: Batman

 

Parlando di Batman, egli è un personaggio caratterizzabile come “di facile utilizzazione”; nonostante nessuno dei suoi colpi brilli per efficacia, è in grado di schivare e parare con notevole facilità. Tra i suoi colpi, si possono annoverare i “Pipistrelli meccanici”, che vedono Batman evocare dei pipistrelli che cominciano a fluttuare attorno a voi. Premendo poi nuovamente il tasto che controlla l’abilità speciale del vostro personaggio, potrete “sparare” i pipistrelli stessi verso il vostro avversario, facendoli esplodere immediatamente. Altra importante combo è la cosiddetta “Mind Games” – molto veloce, e difficile da respingere per l’intelligenza artificiale. Specialmente utile per i principianti. La combo denominata “Darkness” è leggermente più avanzata, e vi consente di “aprire” la guardia dell’avversario, così da poter poi infliggere rapidi colpi.

 

Avversario: Deathstroke

 

Anzitutto, il vostro approccio generale dovrà essere quello di utilizzare quanto più possibile gli “ostacoli” naturali che si palesano lungo la zona di gioco. Lungo il lato destro, potrete immediatamente osservare un oggetto necessario per lo spostamento veloce lungo il livello, nonché un fiore velenoso lungo il lato sinistro. Personaggi non particolarmente “forti” come Batman quasi obbligatoriamente utilizzare tali oggetti di per riuscire ad “uscire” velocemente dagli angoli, in caso contrario subirebbero eccessive quantità di colpi, e data la loro scarsa difesa verrebbero velocemente eliminati. Deathstroke è un avversario dotato di una grande quantità di gadget; una delle sue specialità più note è quella di utilizzare delle pistole – o modalità analoghe – cercando di colpire dalla distanza. Consigliamo generalmente di avvicinarvi alla massima velocità grazie a Straight Grapple e/o Slide Kick – specialmente il secondo colpo è in grado di bypassare il fuoco di Deathstroke senza crearvi problemi. Quando/se l’indicatore “Super” di Deathstroke si riempirà al massimo, dovrete prestare forte attenzione alla sua “super”. Consigliamo di saltare immediatamente, non appena la barra sarà piena, dato che – di solito – l’avversario non perderà tempo e tenterà di colpirvi prima possibile.

 

Avversario: Bane

 

Anzitutto, dovrete notare come la torre di guardia disponga di una specie di “globo” dal quale Batman può agevolmente saltare. In tal modo, potrete “calciare” Bane per fargli raggiungere il proiettore olografico sul retro, dal quale verrà effettivamente “inghiottito”. Evitate di colpire Bane a corto o cortissimo raggio. Consigliamo poi di “spostare” Bane verso sinistra, così da poter usare lo Shuttle per bruciarlo. Infine, uno dei momenti in cui dovrete cercare di evitare ogni contatto con il vostro avversario sarà quando deciderà di attivare la sua armatura; apparirà attorno a Bane uno scudo lampeggiante, che impedirà a Bane di essere interrotto. Consigliamo di rimanere tra le retrovie, attendendo che i poteri di Bane si azzerino. Per quanto riguarda le sue debolezze a livello “generale”, si possono citare la sua scarsa velocità, nonché la vulnerabilità agli attacchi dalla distanza; evitate inoltre (se possibile) di essere colpiti dal suo “Venom”, capace di “traforare” gli attacchi di Batman.

 

Avversario: Lex Luthor

 

Analogamente a Bane, Lex Luthor è in grado di effettuare un veloce power-up della sua armatura grazie al suo “potere” personale. L’armatura, nonostante lo vada a rallentare, lo renderà in grado di essere colpito da laser e mine sparsi per la zona di gioco. Quando/se vedrete Lex “puntare” verso il suolo, dovrete prestare estrema attenzione – un segno verde apparirà a terra, voi dovrete muovervi lateralmente (non all’indietro!) per schivare il colpo del nemico. Lex è anche spesso in grado di “rilasciare” delle mine elettriche, in grado di stordire Batman. Non utilizzerà spesso tale tattica, ma quando lo farà potreste subire una notevole quantità di danni.

 

Avversario: The Joker

 

Anzitutto, una strategia “basilare” per diminuire progressivamente gli HP a disposizione del vostro nemico: gettarlo verso gli angoli visibili a destra e a sinistra, è particolarmente vulnerabile a questo genere di “colpi”. Joker utilizza inoltre tipicamente una grande quantità di gadget, prestate attenzione alla sua pistola capace di sparare in “orizzontale”, nonché al suo attacco basato sull’utilizzo di una specie di manganello di ferro. Tenete in considerazione il fatto che il colpo di pistola può sempre essere schivato senza perdita di punti-vita, mentre quando/se bloccherete andrete sempre ad avere dei danni. Joker è inoltre caratterizzato da una notevole capacità di sfruttare le sue “parry”: per questo motivo, il vostro gioco dovrà preferibilmente essere di tipo difensivo.

 

Capitolo 2: Green Lantern

 

Trattasi di personaggio in grado di infliggere notevoli danni con la maggior parte dei suoi colpi, dotato inoltre di un buon raggio d’azione, nonché di svariate semplici ma efficaci combo. Per quanto riguarda il suo “potere” caratteristico, analogamente a quanto visto per Superman, Green Lantern è in grado di sfruttare un “potenziamento” del tutto generale, capace di infliggere danni aggiuntivi duranti gli istanti successivi. L’effetto tende tuttavia a durare per soli pochi minuti. Può essere ottimamente utilizzato per stordire un avversario, utilizzando poi su di lui un attacco speciale. Tra i colpi aggiuntivi, segnaliamo il razzo “Oa”: trattasi di razzo che può essere sparato da qualsiasi “altezza”, il che rende l’avvicinamento dei nemici piuttosto complesso. L’utilizzo di tale abilità risulta particolarmente indicato per respingere frontalmente gli avversari che tenteranno di saltare verso di voi.

Passando dunque al “Turbine Smash”, si ha un attacco orizzontale di tipo “standard”, che vede il personaggio muoversi turbinosamente verso l’avversario mentre è posizionato orizzontalmente. Si tratta di un’abilità particolarmente utile per cambiare il vostro posizionamento rispetto all’avversario, piuttosto che per infliggere danni diretti. Infine, tra le combo andiamo a consigliare “Volley Smash”: trattasi di combo composta da tre successivi colpi, molto veloce, perfetta per cominciare un attacco cercando di “aprire” la guardia nemica.

 

Avversario: Raven

 

Nonostante l’addizionale capacità di utilizzo della magia, Raven è del tutto simile a Green Lantern. E’ senza alcun problema in grado di volare, di usare delle veloci “prese” specialmente da lontano, nonché di colpire con efficacia da una distanza medio-lunga. Consigliamo anzitutto di spostare la battaglia verso l’hangar, zona notevolmente più adatta alle vostre capacità. A questo punto, potrete utilizzare le capacità speciali di Green Lantern per “lanciare” i cassetti visibili sulla sinistra, i contenitori di gas sulla destra, i missili visibili sull’angolo a destra, etc. verso il nemico; tutti questi colpi andranno a diminuire senza problemi la barra di HP di Raven. Come in altri casi analoghi, cercate di rimanere sufficientemente lontani da Raven quando la sua barra della Super sarà piena – appena vi avvicinerete, utilizzerà infatti una potente Super.

 

Avversario: Cyborg

 

Trattasi di avversario piuttosto lento, ma capace di colpire in maniera molto “pesante”. E’ in grado di sparare dei potenti colpi energetici, nonché di utilizzare la sua aspirapolvere per “avvicinare” Green Lantern, colpendolo dunque con delle veloci combo. Attenzione ad una peculiare capacità di Cyborg, ovvero quella di “sparare” anche diagonalmente, sia verso l’alto che verso il basso. Evitate di effettuare un’eccessiva quantità di salti, prevenendo in tal modo potenziali problematiche.

 

Avversario: Sinestro

 

Prima dell’inizio del combattimento, sarà necessario completare un breve mini-gioco. Premete i tasti nella sequenza in cui appariranno; per ogni sequenza fallita, Lanterna Verde andrà a perdere una parte dei suoi HP. Sinestro è generalmente un personaggio dotato di maggior “tecnica” e minor “forza bruta” rispetto a Green Lantern, essendo inoltre capace di muoversi molto velocemente. Spesso e volentieri, cercherà di rilasciare a terra dei macigni magici, che saranno – purtroppo – piuttosto difficili da schivare. Dovrete cercare di bloccare mentre rimanete in piedi per evitare la maggior parte dei danni, o eventualmente spostarvi verso sinistra o destra. Quando/se Sinestro cercherà di utilizzare la sua Super (e molto probabilmente lo farà, subito dopo che la sua barra della Super sarà al massimo), consigliamo di saltare velocemente e usare il Turbine Smash per evitare che l’esecuzione vada a buon fine.

 

Avversario: Yellow Lantern

 

Trattasi della battaglia più complessa che Lanterna Verde dovrà affrontare. Sconsigliamo di affidarvi alle mosse speciali e/o alla capacità di colpire dalla distanza – meglio sfruttare le vostre capacità offensive per “azzerare” velocemente la distanza (ad esempio, servendovi di Turbine Smash), per poi andare a colpire con delle veloci combo successive. Uno dei principali punti deboli dell’intelligenza artificiale è dato dalla scarsa capacità di “interrompere” le prese, consigliamo dunque di utilizzarle quanto più possibile per infliggere veloci e gravi danni.

 

Capitolo 3: Aquaman

 

Aquaman è un combattente dotato di poche, specifiche abilità – ma ognuna di esse è in grado di infliggere una quantità di danni davvero notevole. La prima, Water of Life, consente ad Aquaman di “subire” un attacco senza essere stordito. La seconda, Trident Rush, consente al vostro personaggio di “collegare” una grande quantità di colpi in maniera consecutiva, creando un facile attacco finale. Water Shield consente di “assorbire” degli attacchi durante la sua attivazione. Trattasi di modalità particolarmente utile per bloccare delle combo in arrivo, le quali potranno essere facilmente interrotte – per poi passare ad effettuare le vostre combo predilette. Infine, tra le altre combo si può annoverare Deep Sea, caratterizzata dal suo essere una combo “bassa” che permette dunque di “agganciarvi” agevolmente ai nemici. Consigliamo di utilizzarla molto spesso, preferibilmente dopo quasi ogni combo e/o attacco speciale.

 

Avversario: The Flash

 

Come altresì intuibile dal suo nome, Flash è caratterizzato da una notevole velocità. Oltre a ciò, è anche in grado di effettuare delle mosse notevolmente acrobatiche, e tenterà inoltre spesso di “punirvi” effettuando delle veloci combo – ogni colpo non andrà ad infliggere molti danni, ma i danni totali inflitti potranno essere notevoli, a causa della numerosità dei colpi medesimi. Consigliamo di sfruttare delle combo in grado di sfruttare un attacco “leggero” in apertura, data la loro notevole velocità. Prestate inoltre attenzione ai colpi “diagonali” di Flash, solitamente provenienti dall’alto o dal basso. In linea generale, Aquaman dovrà cercare di rimanere con i piedi ben ancorati al suolo, per riuscire a massimizzare le sue possibilità di successo nel combattimento.

 

Avversario: Shazam

Analogamente a quanto visto per Superman, abbiamo in Shazam un avversario del tutto notevole, capace di sfruttare degli attacchi elettrici da lontano piuttosto efficaci. Nonostante la scarsa prevedibilità degli attacchi medesimi, si potrà utilizzare un continuo “blocco” per mantenervi in vita. In generale, l’avversario non è particolarmente ferrato nel respingere le combo veloci, che dovranno dunque preferibilmente essere da voi utilizzate.

 

Avversario: Aquaman

 

Vi troverete qui a dover affrontare, essenzialmente, una vostra replica. Utilizzerà quasi tutte le vostre stesse mosse “tipiche”, combinandole anche con la normale mossa “Meter Burn”. Piuttosto che lasciarlo subito attaccare, consigliamo di giocare in maniera del tutto offensiva, avvantaggiandovi della relativa “lentezza” che caratterizza l’intelligenza artificiale. Attivate contemporaneamente sia lo scudo che il martello di Aquaman, cercando così di polverizzare il vostro avversario.

 

Avversario: Ares

 

Trattasi del tipico nemico lento e potente. Ciò lo rende, per vostra fortuna, un avversario perfetto per tutte le combo a corto raggio di Aquaman. Consigliamo inoltre di usare con notevole frequenza le prese. Per quanto concerne le mosse più efficaci da utilizzare nel combattimento contro il nemico, tra di esse si annoverano Deep Sea e Huzzah, caldamente consigliate.

 

Capitolo 4 – The Joker

 

Joker è un personaggio “tecnico” dotato di una notevole quantità di mosse, nessuna delle quali può essere considerata particolarmente “semplice” da utilizzare. Elencheremo di seguito solo le più utili. Partiamo dal suo “potere speciale”, ovvero “Joker’s Wild”: si tratta di una parry, da usare subito prima di un attacco nemico – per ogni parry utilizzata con successo, un “HA!” andrà ad aggiungersi alla barra di velocità di Joker medesimo; in totale, ne potrete ottenere fino a tre. Passiamo dunque al gas esilarante: trattasi di un “colpo” di gas esilarante che viene sparato dritto di fronte a voi, e che obbligherà praticamente gli avversari a saltare – potrete dunque colpirli mentre si trovano in aria. Infine, le due combo più utili, ovvero Die Laughing e Put it There Pal: si possono eseguire alla massima velocità, e possono essere liberamente “estese” nel caso in cui le vogliate usare per colpire un nemico ripetutamente, piuttosto che per “rompere” uno dei suoi colpi standard.

 

Avversario: Batman

 

La caratteristica peculiare di Batman è la sua capacità di rispondere agevolmente a praticamente qualsiasi tipo di attacco, situazione che lo rende un avversario piuttosto “complesso”. Data la sua notevole capacità di salto, consigliamo inoltre di evitare ogni tentativo di utilizzare il gas esilarante – non riuscirete comunque, in seguito, a colpirlo mentre egli è in “volo”. Consigliamo inoltre di accumulare progressivamente dell’energia per effettuare la Super di Joker, la quale andrà a proiettare Batman lungo tutto lo schermo. Potrete dunque colpirlo a ripetizione, rendendogli impossibile saltare (e, di conseguenza, impedendo che egli possa “iniziare” una delle sue potenti combo).

 

Avversario: Harley Quinn

 

Harley Quinn è dotata di notevole velocità, e dispone sia di colpi da vicino, che da lontano. Generalmente, l’impostazione dell’intelligenza artificiale sarà tale che essa tenterà di proiettarsi nei vostri immediati paraggi, cercando dunque di aggrapparsi a voi. La vostra reazione ottimale vi vede utilizzare degli attacchi quanto più potenti possibile, da infliggere nei momenti di “inframezzo” tra un colpo e l’altro dell’avversario. Il metodo migliore per effettuare tali colpi risulta indubbiamente essere la barra di ferro. Prestate inoltre attenzione al contenitore della spazzatura visibile sul retro: può essere liberamente utilizzato sia da voi che da Harley, consigliamo dunque a voi di essere i primi a farlo, per azzerare la minaccia.

 

Avversario: Hawkgirl

 

Potrete subito localizzare una carcassa di maiale che pende dal soffitto. Essa potrà essere utilizzata da Joker come arma iniziale. Per vostra sfortuna, l’avversario è dotato di una grande quantità di abilità anti-aeree – dovrete di conseguenza preferire un approccio da terra, per evitare di mostrare eccessive vulnerabilità. Il vostro vantaggio risiede nella maggiore abilità nello sfruttare i colpi da vicino.

 

Avversario: Nightwing

 

Analogamente a quanto visto per i mini-giochi precedenti, nel caso in cui perdiate andrete a diminuire gli HP di Joker, mentre la vittoria causerà una diminuzione degli HP di Nightwing. Per vostra fortuna, Nightwing non è dotato di una forza particolarmente elevata – utilizzerà tuttavia in ogni caso delle veloci combo e delle armi in alternanza. Voi dovrete invece preferibilmente concentrarvi sull’utilizzo di combo brevi, efficaci ma potenti. Nel caso in cui vi troviate ad avere dei peculiari problemi, consigliamo di spostare Nightwing verso l’angolo a destra, proiettandovi velocemente verso il gruppetto di celle, le quali vi consentono di “lanciare” Joker verso i muri.

 

Capitolo 5 – Green Arrow

 

Trattasi di personaggio generalmente conosciuto per la sua scarsa mobilità, ma dotato al contempo di una quantità di frecce assolutamente letali. Partendo dal suo potere “speciale”, abbiamo “Take Aim” – sfruttando degli input di diversa tipologia, le frecce di Green Arrow possono venire caratterizzate da diversi “elementi” – ovvero ghiaccio, fuoco o elettricità. Le frecce infuocate infliggono un danno costante lungo un certo intervallo di tempo, quelle ghiacciate congelano gli avversari, mentre le frecce elettriche stordiscono i nemici. Per quanto concerne le mosse difensive, a vostra disposizione si avrà Savage Blast, colpo perfetto per cercare di sfuggire al combattimento ravvicinato – il vostro personaggio si proietterà all’indietro, sparando dunque una freccia esplosiva verso il terreno. Quando/se tale freccia esplosiva colpirà il nemico, egli rimarrà stordito e voi potrete colpirlo in velocità. Passerete dunque alla “Queen’s Gambit”, una peculiare combo che lancerà gli avversari verso la distanza, particolarmente utile per poter poi “sparare” una delle vostre frecce speciali.

 

Avversario: Solomon Grundy

 

Prima dell’inizio del combattimento, dovrete superare un veloce mini-gioco: sarà necessario sparare verso gli zombie e colpirli, usando un numero massimo di frecce pari a quello indicato sulla parte bassa dello schermo. Grundy, da parte sua, lancerà dei coltelli e delle sedie per rendere più complesso il vostro procedere (voi potrete comunque sparare verso questi oggetti e cercare di colpirli prima che essi vadano a polverizzare voi stessi). Superata questa breve impasse, potrete subito notare come la mossa più complessa a disposizione di Grundy è la sua “presa” da lontano – la quale renderà impossibile ad Arrow ogni genere di movimento. Consigliamo di procedere all’effettuazione di una grande quantità di attacchi da lontano, sfruttando anche il candeliere in alto per evitare velocemente i colpi di Grundy, cercando anche di sfruttare il pianoforte sulla destra per “intrappolare” Grundy stesso.

Avversario: Killer Frost

 

Trattasi di avversario molto agile, che dispone di una buona quantità di “prese” da lontano, spesso complesse da respingere. Analogamente a quanto visto per Grundy, consigliamo di utilizzare degli attacchi da lontano per mantenere il nemico ad una debita distanza, così da poter giocare sempre “all’offensiva”. L’intelligenza artificiale non brilla generalmente per capacità di utilizzo degli attacchi anti-aerei – di conseguenza, consigliamo di saltare spesso ed utilizzare conseguentemente i colpi aerei speciali di Arrow. Prestante attenzione particolare alla sua Super, che verrà di solito utilizzata appena la relativa barra si riempirà: dovrete immediatamente saltare per evitare il colpo, tenendo in considerazione che esso procederà comunque partendo sempre dal livello del terreno.

 

Avversario: Wonder Woman

 

Trattasi di combattente piuttosto complesso, dato che Wonder Woman è dotata di due diverse mosse speciali, le quali variano a seconda della loro posizione attuale. Con l’utilizzo di spada e scudo, si rivelerà essere un perfetto combattente dal suolo; tuttavia, quando comincerà a volare, potrà anche utilizzare dei proiettili che si riveleranno notevolmente dannosi. Consigliamo di usare una delle abilità speciali di Green Arrow – quella di sparare delle frecce mentre egli si trova accovacciato – per massimizzare le probabilità di infliggere danni. Potrete infine ritirarvi verso la parte destra della caverna di Batman se/quando vorrete utilizzare i razzi della macchina per contrastare Wonder Woman.

 

Avversario: Black Adam

 

L’avversario, nella maggior parte dei casi, evocherà prontamente tre sfere di energia protettive. Analogamente a quanto visto per Batman, tali sfere possono essere velocemente usare per proteggere Black Adam, oppure proiettarvi verso Green Arrow. Consigliamo di posizionarvi sul retro per tentare di “anticiparle”, o eventualmente usare una freccia di ghiaccio per avvicinarvi in maniera sicura. Consigliamo di usare molto spesso delle prese, data la tendenza di Adam verso il gioco fortemente difensivo, che vi potrebbe mettere in discreta difficoltà quando/se tenterete di colpire da lontano.

 

Capitolo 6 – Cyborg

 

Cyborg è un personaggio piuttosto peculiare, dato che molti dei suoi attacchi sono essenzialmente difensivi, e basati su un tentativo di veloce ritirata. Purtroppo, non dispone di efficaci attacchi da lontano, il che rende le sue “ritirate” non sempre utili. Partendo dal suo attacco speciale, si ha il cosiddetto “Repair Circuit” – tenendo premuto il tasto dell’aumento di potenza, gli Hp di Cyborg andranno automaticamente ad aumentare; la velocità di recupero non sarà particolarmente alta, ma se il vostro avversario è KO, riuscirete in totale ad ottenere una discreta quantità di punti-vita. L’attacco “Sonic Disruptor” crea una specie di potente onda shock, la quale letteralmente “spara” gli avversario all’indietro. Si tratta di un attacco perfetto per mantenere distanti i personaggi specializzati nel corpo-a-corpo. Per il resto, dovrete quasi esclusivamente utilizzare degli attacchi “standard”, come purtroppo abbiamo anticipato.

 

Avversario: Deathstroke

 

Contro questo avversario, tutte le tipiche abilità di Cyborg – ovvero la capacità di “schivare” tutti gli incontri a corto raggio – risulteranno essere piuttosto inutili. Infatti, Deahtstroke è dotato di notevolissime abilità negli attacchi a medio-lungo raggio, che lo rendono un soggetto difficile da sconfiggere su questo campo. Conviene invece saltare verso gli immediati paraggi del nemico ed effettuare delle combo ripetute. Tra le mosse maggiormente consigliate/bili, si hanno Humanity, Lost Faith e Techno Tackle.

 

Avversario: Lex Luthor

 

Lex Luthor è anch’esso considerabile come un Cyborg; è in grado sia di “ripararsi” dai colpi nemici, che sparare dei laser provenienti dal cielo, nonché “risucchiare” dei nemici nei vostri immediati paraggi. Analogamente a quanto visto per Deathstroke, consigliamo di prediligere dei combattimenti ravvicinati, sfruttando – analogamente a quanto fatto in precedenza – una buona quantità di combo. Lex è, purtroppo, anche lui specializzato nel prendere il controllo del campo di battaglia, tramite l’evocazione di svariati droni, nonché lo sparare dei piccoli proiettili, il rilasciare delle potenti mine, etc.; per questo motivo, è generalmente consigliabile cercare di combattere l’avversario da vicino, ottenendo così tutti i vantaggi della maggior velocità di Cyborg.

 

Avversario: Catwoman

 

Trattasi del combattimento perfetto per Cyborg, data la scarsa capacità di Catwoman di effettuare dei colpi da lontano – eccettuato un semplice “riavvicinarsi” grazie alla sua frusta. Quando l’avversario riuscirà ad avvicinarsi, dovrete colpirlo sfruttando Lost Faith e/o Humanity, per poi farla “ripartire” lontano grazie a Sonic Disruptor. La maggior forza di Cyborg vi sarà anche particolarmente utile, dato che potrete agevolmente prelevare gli oggetti sparsi per la zona di gioco, e lanciarli al vostro avversario – senza che lei possa fare altrettanto. Infine, consigliamo vivamente di evitare che Catwoman “riempa” al massimo il suo livello di combo, dato che potrà poi sferrare un potentissimo e veloce attacco. Consigliamo invece di interrompere la sua combo sfruttando Nova Blaster.

 

Avversario: Cyborg

 

Trattasi di un combattimento contro un vostro “sosia”, che dunque dovreste conoscere ormai bene. In linea generale, dovrete evitare che vada a prelevare e lanciare gli oggetti di grandi dimensioni sparsi per il livello. Sarebbe anche consigliato cercare di interrompere le veloci combo che il nemico tende spesso ad effettuare, sfruttando la vostra notevole capacità di effettuare delle combo “veloci”.

 

Capitolo 7 – Deathstroke

 

Deathstroke è generalmente dotato di svariati attacchi da lontano, ma la sua capacità di movimento non è eccellente come quella degli analoghi Cyborg. Fortunatamente, dispone di svariate combo molto potenti che vi consentono di ovviare a tale mancanza. Passando alle mosse disponibili, si può cominciare con “Enhanced Reflexes”, che consente al suo attacco a base di proiettili di non essere più bloccato – da usare prevalentemente come attacco a sorpresa.

Altra mossa molto utile può essere Identity Crisis, ovvero una combo che “lancia” il vostro avversario all’indietro, lo stordisce, e gli infligge anche una discreta quantità di danni. Mossa aggiuntiva da utilizzare potenzialmente è il cosiddetto fuoco veloce e/o mitragliatrici, entrambi attacchi molto veloci e potenzialmente molto utili, specialmente a distanza ravvicinata (ove la mitragliatrice tende ad attaccare più “basso”, mentre il fuoco tende a colpire più “alto”). Si passa dunque a Sword Flip, un colpo particolarmente utile come controffensiva aerea.

 

Avversario: Shazam

 

Consigliamo di utilizzare immediatamente gli oggetti posizionati sulla sinistra (e agli angoli) per colpire Shazam, prima che egli li vada ad usare contro di voi. Consigliamo inoltre di colpirlo a ripetizione con degli attacchi da lontano, dopo che lo avrete lanciato all’indietro (e conseguentemente stordito).

 

Avversario: The Flash

 

La tattica di Flash lo vedrà generalmente essere veloce ed aggressivo; il vostro personaggio non dispone sfortunatamente della velocità necessaria per contrastare efficacemente questa tipologia di nemico. Dovrete dunque cercare di mantenere sempre una certa distanza, per evitare di “collocarvi” automaticamente in una posizione di svantaggio. Consigliamo inoltre di sfruttare Terminator, Human Hunting, Sword Spin o Identity Crisis per azzerare le capacità del nemico medesimo. Quando/se Flash cercherà di saltare, consigliamo di colpirlo con Sword Flip.

 

Avversario: Killer Frost

 

Nonostante abbiate già incontrato tale personaggio, noterete come la sua intelligenza artificiale sia qui stata migliorata. Sarà inoltre necessario prestare attenzione agli oggetti “interattivi” presenti lungo il livello – da utilizzare preferibilmente per primi, evitando dunque che sia il vostro nemico a farlo. Attenzione agli istanti in cui la barra della Super di Frost avrà raggiunto il massimo livello possibile: dovrete in quegli istanti saltare velocemente per schivare i suoi colpi. In generale, consigliamo di mettere Frost KO e colpirla poi con una grande quantità di proiettili variegati.

 

Avversario: Wonder Woman

 

Wonder Woman non è particolarmente diversa dal suo precedente avversario. La strategia offensiva generale dovrà dunque essere analoga, ovvero cercare di colpirla ripetutamente con dei proiettili “standard”. Quando l’avrete messa ko, potrete ripartire ad usare la mitragliatrice.

 

Capitolo 8 – Batman

 

Il personaggio è esattamente identico al “Batman” che avete dovuto utilizzare durante le fasi precedenti; di conseguenza, non è necessario fornire delle informazioni ulteriori riguardanti le modalità “basilari” di utilizzo del personaggio.

 

Avversario: Catwoman

 

Anzitutto, localizzate immediatamente i barili sulla destra, da utilizzare immediatamente per combattere contro Catwoman, sicché ella non li utilizzi contro di voi in seguito. In generale, la sua caratteristica più dannosa è data dal progressivo aumento dei danni inflitti dalle sue combo, all’aumentare del numero di colpi inflitti senza che ella venga “interrotta”. Dovrete di conseguenza cercare sempre di interrompere le sue combo, per evitare un pericoloso accumularsi dei danni. Consigliamo inoltre di colpire preferibilmente Catwoman da lontano, data la sua scarsa attitudine al combattimento dalla distanza, combinata invece ad una notevole capacità di infliggere danni da vicino.

 

Avversario: Nightwing

 

Trattasi di avversario di tipologia analoga a Wonder Woman. E’ tipicamente in grado di passare periodicamente tra due armi di tipo diverso – solitamente i bastoni di tipo “Escrima”. Durante il loro utilizzo, si muoverà molto più velocemente ed utilizzerà una quantità maggiore di attacchi corpo-a-corpo. La tattica generica di questo nemico è analoga a quella di Catwoman, ovvero effettuare prevalentemente delle combo veloci che non permettano agli avversari di reagire. In generale, un buon approccio consiste nell’usare con frequenza le parry: l’avversario è notevolmente aggressivo in termini di “impostazione” dell’intelligenza artificiale, dunque questo genere di colpi saranno in grado di massimizzare la vostra capacità di infliggere danni.

 

Avversario: Green Arrow

 

Il mini-gioco che dovrete qui affrontare si svolgerà come i suoi analoghi precedenti, la richiesta principale è dunque premere i tasti sullo schermo nell’ordine che verrà indicato. Per ogni errore, Batman perderà parte dei suoi punti-vita. Passando alla parte “centrale” del combattimento, dovrete anzitutto cercare di avvicinarvi molto ad Arrow proiettandovi verso di lui, prestando al contempo attenzione al suo attacco denominato “Hurricane Bown”. Effettuate poi delle veloci e continue combo per massimizzare i danni inflitti dal nemico.

 

Avversario: Yellow Lantern

 

Altro nemico piuttosto potente, dotato di svariate opzioni d’attacco specializzate nel medio-lungo raggio. Utilizzerà molto spesso la sua mitragliatrice, cercando anche di “aggrapparsi” a voi sfruttando il suo anello. Consigliamo di rimanere sempre in guardia, cercando di prediligere attacchi da vicino, punto debole del nemico.

 

Capitolo 9 – Lex Luthor

 

L’armatura di Lex Luthor è piena di oggetti necessari a controllare il campo di battaglia. Non è in grado di colpire nè in maniera particolarmente veloce, nè forte, ma può letteralmente “evocare” svariate trappole, ottenendo di conseguenza un vantaggio non indifferente. Tra i vari gadget, si possono annoverare: Energy Shield, uno scudo energetico che – a seconda della potenza – è in grado di assorbire completamente svariati colpi. Criminal Mind, una combo che consente a Lex di massimizzare la sua capacità di dominare gli avversari. Le Gravity Mine, delle vere e proprie…mine, da collocare preferibilmente in zone “strategiche” del campo di gioco. Infine, il “Gravity Pull”, un attacco perfetto per attirare il nemico velocemente verso di voi, così da poterlo attaccare esclusivamente corpo-a-corpo.

 

Avversario: Harley Quinn

 

Nei pressi della d’ingresso a Metropolis potrete notare una macchina della polizia che si muoverà lungo una zona “aerea” nei pressi del centro della zona di gioco. Consigliamo di utilizzarla contro Harley, è molto probabile che non riesca a schivare il colpo. Consigliamo di non preoccuparvi eccessivamente delle pistole di Harvey, dato che non sono in grado di infliggere dei danni particolarmente elevati. La problematica principale sarà invece collegata al suo martello gigante, quello sì piuttosto dannoso. In generale, dovrete evitare di fornire ad Harley eccessivo “spazio di manovra”, cercando di mantenere la pressione elevata tramite utilizzo di Lance Blast e Orbital Strike.

 

Avversario: Joker

 

Joker è un avversario veloce, imprevedibile e capace di colpire con una certa forza. Il suo unico vero punto debole è rappresentato da una scarsa resistenza ai colpi avversari. Fortunatamente, il vostro colpo “Corp Charge” risulterà essere piuttosto veloce, e lo potrete di conseguenza utilizzare per completare velocemente le vostre combo, stordendo gli avversari – situazione che vi permetterà di colpirli poi con sicurezza.

 

Avversario: Hawkgirl

 

Localizzerete, subito all’esterno del palazzo della giustizia, un piccolo robot mobile. Consigliamo di utilizzarlo per mettere KO Hawkgirl. Nel caso in cui attendiate per una quantità di tempo sufficiente, apparirà poi un altro robot per rimpiazzare quello che avete appena distrutto. A questo punto, l’attacco anti-aereo di Lex diventerà importante; egli possiede infatti una versione “aerea” della carica standard, attacco perfetto per colpire velocemente Hawkgirl mentre ella si trova in aria. Sarà tuttavia sempre necessario sfruttare anche tutti i vostri altri “gadget” come le mine, gli esplosivi e/o oggetti analoghi.

 

Avversario: Shazam

 

Gli attacchi tipici di Shazam possono essere facilmente neutralizzati facendo ricorso allo “scudo” di Lex, tipicamente piuttosto efficace contro questo genere di colpi. Cercate dunque di caricarlo fin da subito, per utilizzarlo contro gli attacchi di Shazam. Attenzione ad una specifica particolarità del nemico: la sua “carica” gli consente di muoversi subito sopra al terreno, sicché l’avversario non colpisca in alcun modo le mine di Lex. In effetti, piazzare delle mine lungo il campo di battaglia risulterà essere piuttosto inutile per il proseguo della missione – sarà preferibile sfruttare Lance Blast o analoghi.

 

Capitolo 10 – The Flash

 

Flash, come prevedibile, è un personaggio del tutto focalizzato sulla capacità di sfruttare la sua velocità, nettamente sopra la media. Non dispone di alcun attacco a medio-lungo raggio – cercherà sempre di avvicinarsi a voi e colpirvi direttamente. Per quanto riguarda le sue abilità speciali più utili, si può annoverare “Time Loop”, capace di attivare una specie di “Bullet Time”, contemporaneamente rallentando l’avversario (mentre il vostro personaggio si muoverà a velocità “standard”. E’ inoltre disponibile “Lighting Charge”, una carica da “attivare” per procedere velocemente avanti e colpire con la massima potenza – tanto più il tempo di carica sarà elevato, tanto più la velocità di carica sarà egualmente elevata.

 

Avversario: Yellow Lantern

 

La strategia generale da seguire nel combattere Lanterna Gialla usando Flash è del tutto analoga a quella utilizzata con Batman. Consigliamo dunque di avvicinarvi molto, per poi colpire velocemente Lantern facendo ricorso ai missili e/o alla mitragliatrice. Altro potenziale punto a vostro vantaggio consiste nell’usare il Bullet Time. Tra i colpi più efficaci si possono annoverare Lightning Kick, Charge, oppure l’Uppercut volante.

 

Avversario: Solomon Grundy

 

Nonostante Grundy sia un personaggio notoriamente piuttosto forte, Flash è in grado di effettura svariate combo ad una notevole velocità, in grado di “azzerare” molto velocemente Grundy. Consigliamo dunque di premere velocemente i tasti associati alle combo, a ripetizione. Attenzione: nel caso in cui Grundy tenti di utilizzare la mossa “Clash”, consigliamo di contrattaccare velocemente la super, per infliggere la massima quantità possibile di danni. Quando/se Grundy cercherà di mettervi KO, non fatevi fregare – proiettatevi velocemente nei suoi paraggi, colpendolo a ripetizione.

 

Avversario: Sinestro

 

Trattasi di personaggio specializzato negli attacchi da lontano, nemici contro i quali Flash si trova molto bene a combattere, dato che “soffrono” nel confronto con Flash medesimo. Consigliamo dunque di colpire a ripetizione Sinestro sfruttando delle veloci combo. Saltate anzitutto sulla motocicletta a destra, cercando di sparare Sinestro verso la magione, sfruttando dunque gli oggetti all’interno della magione per massimizzare i danni inflitti. Per quanto concerne i colpi di Sinestro, attenzione va sicuramente prestata alle “sfere di fuoco” che egli è in grado di evocare, e che possono causarvi svariati problemi – usando Flash, dovrete per forza spostarvi lateralmente per poterle evitare con successo.

 

Avversario: Green Arrow

 

Altro avversario specializzato negli attacchi da lontano; la strategia da utilizzare rimane dunque l’usuale, ovvero rallentare il tempo facendo ricorso al bullet time, per poi colpire a ripetizione il nemico. Nel caso in cui vi troviate ad incorrere in problemi causati dai suoi attacchi da lontano, consigliamo di utilizzare la schivata “veloce” per fuggire. Consigliamo inoltre di gettare ripetutamente l’avversario verso il grande computer sulla destra, per moltiplicare i danni da voi inflitti.

 

Capitolo 11 – Wonder Woman

 

E’ probabile che abbiate già combattuto contro Wonder Woman; in tal caso, conoscete già la sua attitudine generale – che, come avversario, ve la fece probabilmente temere. Ella può liberamente “muoversi” tra un gruppo iniziale di mosse generalmente da lontano, e un altro gruppo di mosse maggiormente “specializzate” nell’attacco da vicino. Tale possibilità di scelta è subito ben rappresentata dalla sua mossa speciale “Style Change”, con la quale Wonder Woman potrà cambiare arma di riferimento – avendo come scelta la spada e il “lasso” magico. Wonder Woman è particolarmente più “mobile” mentre si trova in volo, e può sfruttare il suo lasso per “prendere” gli avversari visibili sul lato opposto dello schermo. La spada e lo scudo consentono invece di diminuire notevolmente i danni subiti (ma causeranno una contemporanea diminuzione dei danni inflitti). Anche le sue combo saranno diverse a seconda della “posizione” che state utilizzando in un dato momento – ove con la prima posizione le combo saranno maggiormente “aeree” e maggiormente dannose, mentre con la seconda risulteranno essere meno potenti, ma anche meno facilmente interrompibili. Per quanto riguarda le sue special, disporrà sia di Straight Tiara che di Lasso Grab – entrambe le special consentono un veloce avvicinamento all’avversario, con conseguente veloce colpo.

 

Avversario: Bane

 

Trattasi di uno dei combattimenti che richiedono il completamento di un mini-gioco prima di poter essere completati. La vittoria a pieno punteggio vi consente di evitare di subire dei danni “aggiuntivi” al vostro personaggio, mentre ogni punto in meno rispetto al massimo corrisponde ad una certa quantità di danni un più. Fatto ciò, passerete al combattimento vero e proprio. Purtroppo per voi, Bane è un avversario piuttosto potente, caratterizzato da una velocità del tutto notevole. Non sarà per voi facile contrastare le sue veloci cariche, di conseguenza consigliamo di sfruttare – per quanto possibile – il vostro posizionamento “Lasso” piuttosto che una delle altre tipologie disponibili. Sarà inoltre necessario utilizzare i monitor fluttuanti visibili sul soffitto per colpire Bane stesso – prima che sia lui a usarli su di voi! Dovrete infine prestare attenzione al potere “Venom” che caratterizza Bane, sarebbe bene utilizzare la Tiara o lo Scudo per colpire Bane inizialmente, passando dopo ad usare una potente combo.

 

Avversario: Ares

Ares dispone di un’abilità peculiare, ovvero lanciare asce e spade verso il vostro personaggio. Non appena noterete che Ares sta per “lanciare” un attacco, consigliamo di correre velocemente verso di lui ed effettuare una veloce combo. Sarà inoltre consigliabile aggrapparsi a lui con un lasso, e colpirlo con lo scudo o la tiara. Cercherà poi di difendersi, ma voi dovreste trovarvi in una “posizione” comunque migliore per respingere i suoi colpi.

 

Avversario: Raven

 

Raven è un soggetto fortemente focalizzato sui colpi a medio-lungo raggio. Di conseguenza, si consiglia in linea generale l’utilizzo della “stance” di tipo Lasso a disposizione di Wonder Woman, che le permette di procedere più velocemente lungo lo spazio. In linea generale, il vostro stile di gioco vi dovrà vedere proiettarvi negli immediati paraggi dell’avversario, cercando di colpirlo con la massima forza possibile – tipicamente, con una combinazione di presa-lasso e combo basilari.

 

Avversario: Wonder Woman

 

Posto che il vostro avversario è, praticamente “per definizione”, identico a voi – consigliamo di sfruttare la “Stance” da voi personalmente preferita, ovvero quella che siete in grado di utilizzare con maggiore efficacia. Focalizzatevi dunque sullo stile di combattimento che ritenete maggiormente produttivo.

 

Avversario: Batman

 

Vi troverete qui di fronte ad un’intelligenza artificiale senza alcuna pietà. Consigliamo di usare frequentemente lo scudo, nonché creare svariati proiettili. Cercate inoltre di evocare i pipistrelli tutte le volte che potete. Sfruttate principalmente i Batarang per infliggere danni al vostro avversario, dunque l’uncino per infliggere danni in maniera analoga a quanto visto per il “lasso” di Wonder Woman. In generale, non dovrete mai preferire un approccio “passivo” – attendendo dunque l’attacco di Batman – bensì sempre uno “attivo”, cercando di proiettarvi verso il nemico, oppure colpirlo non appena tenterà di sollevarsi. Consigliamo inoltre di evitare i tentativi di attacco a mezz’aria, preferendo sempre quelli dall’alto, oppure cercando di colpirlo con un calcio mentre siete accovacciati.

 

Capitolo 12 – Superman

 

Si tratta di un personaggio specialmente adeguato ai soggetti non particolarmente esperti, data la disponibilità di svariate mosse sia potenti, che di semplice utilizzazione. Ovviamente, tra i punti deboli, si ha la generale mancanza di una specializzazione verso o l’attacco da vicino o quello da lontano, situazione che rende il personaggio “noioso” per i giocatori più esperti. Il suo potere personale è “Fury of Krypton”, il quale causa l’incremento temporaneo della forza di Superman. Per vostra fortuna, non esiste un vero “tradeoff”: la forza di Superman andrà ad aumentare, ma le sue altre statistiche rimarranno del tutto inalterate. Passando alle special versate all’attacco da lontano, si ha “Heat Vision” – consigliamo di utilizzarla subito dopo che avrete “lanciato” in avanti un avversario, per poi proiettarvi velocemente verso di lui durante la sua caduta. Le due combo a sua disposizione sono “Kryptonite Bash” e “The Last Son”, tra di loro del tutto simili, la prima più veloce e meno potente, la seconda di più lenta esecuzione ma notevolmente più potente.

 

Avversario: Black Adam

 

Prima di cominciare il combattimento, consigliamo di completare con successo il mini-gioco per massimizzare gli HP con i quali comincerete la battaglia. In seguito, dovrete principalmente vedervela con un’abilita di Adam piuttosto scocciante, ovvero la capacità di “evocare” delle sfere di energia. Consigliamo di mantenervi sempre ad una certa distanza, colpendo Adam con delle “scariche” di calore. Adam, per vostra sfortuna, è tanto veloce quando il vostro personaggio base – dunque prestate attenzione agli oggetti sparsi per la zona di gioco, che dovrete cercare sempre di utilizzare per primi, per evitare di essere colti di sorpresa.

 

Avversario: Aquaman

 

Come obiettivo generale, dovrete evitare che Aquaman si avvicini eccessivamente a voi. Nel caso in

cui vi riesca, consigliamo di utilizzare Super Breath per respingerlo velocemente, oppure cercare di “volare” velocemente via. Sfruttate poi Heat Vision per mettere KO il nemico quando cercherà nuovamente di avvicinarsi, colpendolo dunque quando sarà stordito.

 

Avversario: Doomsday

 

La caratteristica principale di questo avversario è la disponibilità di una potente armatura, che lo rende quasi invincibile. Consigliamo dunque di sfruttare sempre e comunque l’abilità speciale di Superman, unico modo per danneggiare l’avversario in maniera univoca. Ricordate sempre che la sua lentezza di movimento lo rende un bersaglio molto facile per i colpi “Heat Vision” e “Heat Zap”.

 

Avversario: Superman

 

Trattasi della vera battaglia finale. Vi troverete a dover fronteggiare un’intelligenza artificiale piuttosto “dura”, in grado di unire svariate combo e mosse speciali per riuscire infine quasi ad azzerare la vostra barra degli HP. Consigliamo di mantenervi sempre in movimento, prestando attenzione alla tendenza dell’intelligenza artificiale ad usare spesso e volentieri gli oggetti sparsi per la zona di gioco, gettandoli verso di voi. L’intelligenza artificiale si servirà inoltre molto spesso dei poteri speciali dei personaggi; voi dovrete cercare di fare altrettanto, solo così la forza dei vostri soggetti potrà essere identica a quella dei loro.

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.