Killer Is Dead – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 9 Gen, 2014 ore 01:42 AM | in Giochi PS3, Playstation 3, Soluzioni | con 0 Commenti

Ecco la soluzione di Killer is Dead:

Episodio 1: L’uomo che ha scelto la luna

Il primo episodio sarà sicuramente facile da completare; vi troverete in un vicolo con il bersaglio proprio davanti a voi. Tutti i proiettili che vi saranno sparati contro, saranno parati con la vostra spada; quindi siete in pratica invincibili; limitatevi a seguire il bersaglio mentre fugge proseguendo all’interno del vicolo. Proseguite fino a dar inizio a una scena d’intermezzo, terminata la quale potrete rilasciare l’adrenalina e completare l’episodio.

Episodio 2: L’assassino è morto

Questo episodio sarà più che altro un mero tutorial. Inizierete nel corridoio di un albergo, davanti a voi due nemici muniti di mazza; fateli fuori e raccogliete gli oggetti che lasceranno per aumentare la barra vitale o quella del sangue. Durante il prossimo scontro con la medesima tipologia di nemici; cercate di schivare gli attacchi avversari con i giusti tempi, per attivare il potenziamento della schivata; il tempo scorrerà più lentamente. Premendo il pulsante del blocco poco prima di un attacco avversario, invece, eseguirete una contromossa; cercate anche di eseguire una combo da venticinque colpi e, quando l’indicatore sarà pieno, potrete eseguire una potente mossa finale. La porta al termine della sala si aprirà una volta che anche il secondo gruppo di nemici sarà sconfitto; entrate nel prossimo corridoio e affrontate la nuova ondata di nemici, uccisi i quali darete inizio a una scena d’intermezzo. Limitatevi semplicemente a premere il pulsante per attaccare e avrete presto ragione di Damon, il boss di questo episodio.

Episodio 3: Una donna fatta di dolore

Questo episodio vi dimostrerà quanto può essere bizzarro questo gioco. Il gatto di porcellana vicino al muro di sinistra, può esser rotto con un colpo di spada; assicuratevi di farlo per guadagnare qualche oggetto extra. Qualcuno di questi oggetti può contenere Scarlett, una donna che si nasconde negli oggetti che vi circondano, attendendo solo d’esser trovata; la sua prima apparizione avverrà in cima alle scale, recatevi sul posto e parlatele, ricaricherete la barra del vostro sangue e vi sarà assegnata qualche missione extra. Scendete nuovamente le scale e, raggiungete la porta in fondo al corridoio di lato alla rampa; raggiungete la donna sulla sedia per dar inizio a una breve scena d’intermezzo, terminata la quale assicuratevi di spaccare tutti i gatti di porcellana, presenti nella stanza oscura; quindi, raggiungete la stanza illuminata attraversando l’unico passaggio. Sparate a tutti i gatti di porcellana presenti sui muri della stanza, così facendo aprirete il passaggio per una stanza sulla sinistra dell’entrata. Fate fuori tutti i nemici e raccogliete il cupcake per riaprire la porta della stanza; uscite all’esterno e consegnate il dolce alla sorella di Alice al centro della sala nella quale vi trovate. Le pareti attorno a voi muteranno facendo apparire un nuovo passaggio in cima alle scale a destra della ragazza. Spaccate tutti i gatti di porcellana vicino l’entrata della stanza; apparirà presto un nuovo nemico che bloccherà i vostri attacchi in maniera molto efficace; per rompere la sua guardia, dovrete colpirlo con l’attacco corpo a corpo diverse volte in sequenza; assicuratevi anche di bloccare o parare gli attacchi che riceverete, dato che potrebbero colpirvi nel mentre sferrate i vostri fendenti. Quando l’icona dell’adrenalina apparirà sulla testa del nemico, mantenete premuto il pulsante ed eseguite un nuovo fendente per farlo fuori. Raccogliete tutti gli oggetti lasciati dal nemico assieme al fiore; tornate quindi nella stanza centrale e consegnatelo alla sorella di Alice; davanti a lei apparirà un nuovo passaggio. Nella prossima stanza dovrete colpire quattro diverse lampade prendendole come bersaglio e colpendole con colpi a distanza, due di queste sono nel muro davanti a Mika e due nel muro dietro; colpite quindi anche la testa di cervo per rivelare una porzione di muro vuota; avvicinatevi e colpitelo con la vostra spada. Raccogliete la scatola musicale al centro della stanza; tornate indietro nella precedente camera e sbloccherete la porta nuovamente, Mika sarà sparita. Tornate nell’area centrale, sconfiggete i cinque nemici e consegnate la scatola musicale alla sorella di Alice. Farete apparire una rampa di scale, ma, prima di lasciare la stanza, cercate il cuore sul pavimento vicino alla rampa; rimanete sul cuore per qualche secondo ed esso vi trasporterà su una rampa più alta, dove incontrerete nuovamente Scarlett. Tornate a salire le scale scoperte poco fa e aprite la porta; distruggete tutte i gatti di porcellana e troverete ancora Scarlett; percorrete l’intera sala ed entrate nella prossima stanza per dar inizio a una scena d’intermezzo, terminata la quale dovrete vedervela con il primo boss del gioco.

Boss: Alice

Appena iniziata la battaglia, correte verso la parte frontale del boss, e colpitela ripetutamente con il vostro attacco di spada; schivate sulla destra o sinistra i suoi attacchi. Se sarete abbastanza fortunati da avere il giusto tempismo, schiverete i suoi attacchi ed entrerete in modalità esplosiva potendo infliggere numerosi colpi al nemico; se riuscirete ad entrare in questa modalità numerose volte durante lo scontro, la vita del boss scenderà molto velocemente. Alice salirà sul muro e inizierà a spararvi contro i proiettili viola; continuate a spostarvi per evitare d’esser colpiti e, quando si sarà bloccata, miratela e colpite con la vostra arma da fuoco; toccato il suolo, il boss rimarrà stordito per alcuni momenti, corretele contro e colpitela finché non si sarà alzata. Quando apparirà sulla sua testa l’icona dell’adrenalina, premete il pulsante corretto per staccare una delle sue braccia; la sua barra vitale si ricaricherà e voi dovrete staccare un altro braccio nemico seguendo il procedimento precedente. Nella terza fase del combattimento, quando Alice salirà sul muro, vi sparerà addosso dei piccoli ragni che vi attaccheranno, fateli fuori velocemente; cercate comunque di colpire il boss mentre vi scaglia addosso i fastidiosi aracnidi per stordirla ed infierire sul suo corpo con la spada e, quando la sua vita sarà abbastanza bassa, apparirà nuovamente l’icona dell’adrenalina, premete il pulsante per eliminare il nemico e dar inizio a una scena d’intermezzo durante la quale preparatevi a mantenere premuto, e in seguito rilasciare, il pulsante dell’adrenalina.

Episodio 4: L’uomo che rubò la luna

Prima di iniziare questo episodio, assicuratevi di aver acquistato qualche biglietto al negozio di Mika; inoltre affrontate la missione del Gigolò dove riceverete l’arma secondaria a trapano. Avvicinatevi alla porta principale della casa ed entrate. Sconfiggete i nemici e spaccate tutti i vasi verdi presenti al primo e secondo piano; cercate la porta sulla parte sinistra del primo piano (sotto le scale) quindi percorrete il corridoio fino in fondo. Fate fuori i nemici muniti di scudo colpendoli sul retro (l’arma a trapano romperà le loro protezioni), passate quindi nella porta che si aprirà una volta terminata la battaglia; mentre vi sposterete all’interno della stanza, sconfiggete tutti i nemici e spaccate i vasi fino a trovare un comando da premere per entrare in un dipinto e così raggiungere una nuova parte della casa. Spaccate i due vasi che coprono il muro sulla sinistra, quindi, colpite il muro debole con l’attacco trapano; passate oltre il passaggio appena creato per trovare Scarlett. Salite le scale e ignorate, per il momento, il corridoio che troverete in cima; quindi spaccate il vaso sulla destra, premete il pulsante sul pannello di controllo dietro di esso per aprire una porta sul piano inferiore. Tornate indietro e scendete dalle scale dalle quale siete venuti, entrate nella stanza blu, qui ci saranno diversi vasi verdi da rompere; in quello all’estrema destra troverete Scarlett; fate quindi ritorno alla stanza con le scale e salitele per attraversare il corridoio ed entrare nella prossima stanza al piano superiore. La soluzione di Killer is Dead Fate fuori il nemico munito di piccoli seguaci esplosivi, quindi il nemico con gli artigli; passate la porta che si aprirà una volta finito lo scontro, passate il corridoio, spaccate tutti i vasi presenti nell’ufficio quindi passate al prossimo corridoio; vi troverete nell’atrio della casa. Il dipinto nella parte sinistra del primo piano, formerà un portale attraverso il quale uscirà un nemico accompagnato da altri avversari da altre parti dell’area; sconfiggeteli tutti e passate attraverso il portale nel dipinto; una volta giunti dall’altra parte, subirete un nuovo attacco; potrete, quindi, distruggere tutti i vasi presenti ed entrare nella prossima stanza. Nella sala da pranzo, rompete i vasi e dirigetevi al pannello di controllo a fianco del gruppo di porte, attiverete il portale di un altro dipinto all’interno dell’atrio; seguite quindi il corridoio dalla parte opposta delle porte aperte; scendete al primo piano ed entrate nel nuovo portale nella parte destra dell’atrio. Vi troverete nella sala del pianoforte, dove, dopo aver sconfitto i nemici, intratterrete una chiacchierata con David; le porte doppie nel retro della stanza si apriranno e apparirà un nuovo portale nell’atrio. Nella sala all’interno della quale vi trovate, ci saranno due vasi da rompere; assicuratevi di colpirli, quindi, proseguite nel corridoio dove avrete a disposizione altri vasi da distruggere; uccidete i nemici e proseguite nella porta appena aperta per raggiungere l’atrio dopo aver percorso un altro corridoio. Giunti sul posto, udirete il suono di Charlotte, per poterla trovare nuovamente, salite le scale per il secondo piano, la donna si troverà davanti alla balconata che domina il giardino; tornate quindi a scendere le scale e usate il portale sul dipinto nella parte destra del piano più basso per teletrasportarvi nel giardino; fate fuori i nemici per parlare nuovamente con David e dare inizio allo scontro con il boss.

Boss: David

Lo scontro con David sarà notevolmente più difficile di quello con Alice; nella prima fase dovrete schivare i colpi che vi saranno scagliati contro l’ultimo secondo, in modo da poter utilizzare la carica esplosiva, davvero utile per infliggere molti danni al vostro avversario; nell’arena di combattimento saranno sparsi diversi vasi verdi, tutti pieni di sangue e cure, assicuratevi di non sprecarli. Nella prima fase di combattimento, a lunga distanza l’attacco che vi sarà scagliato sarà facilmente evitabile spostandovi di lato; a cortissima distanza potrete fermare gli attacchi eseguendo dei blocchi; a distanza media invece, il boss si caricherà d’energia per sferrare un potente attacco, schivando questi ultimi potrete ottenere la carica esplosiva con cui colpire pesantemente l’avversario, quindi prendete il giusto tempismo; attivate la modalità adrenalina quando apparirà l’icona. Nella seconda fase del combattimento, a lunga distanza David vi scaglierà addosso tre ondate d’energia anziché una, potranno essere evitate muovendosi ancora maggiormente di lato; a distanza ravvicinata l’attacco sarà il medesimo della prima fase; a metà distanza invece il colpo sarà sempre caricato, ma il boss sparirà per riapparire sopra la vostra testa, questo attacco va evitato eseguendo una schivata nell’istante nel quale il vostro avversario vi provoca e ride di voi; anche qui otterrete la carica esplosiva con la quale infliggere danni pesanti; quando il comando per l’adrenalina apparirà, premete il pulsante e terminate la battaglia.

Episodio 5: Guarda chi mangia i sogni

Vi troverete all’interno di un sogno, seguite lo stretto sentiero che passa attraverso l’acqua; continuate a camminare fino a dar inizio a una scena d’intermezzo terminata la quale i pezzi del sentiero si formeranno letteralmente davanti a voi, permettendovi di proseguire. Raggiungerete un’isola, davanti a voi si formerà una porta attraverso la quale darete inizio a una nuova scena d’intermezzo. Tornate quindi indietro sull’isola e muovetevi verso il fumo viola emanato dalla figura sulla destra; questa si dividerà in piccole particelle rosse, apparirà così un altro sentiero, seguitelo fino a raggiungere una nuova isola con un albero dalle foglie rosa; avvicinatevi alla figura sotto di esso per dare inizio a una scena d’intermezzo. Terminata la scena, raggiungete la parte opposta dell’isola e seguite il nuovo sentiero, raggiungerete una nuova isola, darete così inizio a un’altra scena d’intermezzo e allo scontro con il boss.

Boss: Unknown

Il nemico si dividerà in quattro figure vestite di rosso, per danneggiare il boss vero e proprio dovrete infliggere danni a queste creature; una volta uccisa una di queste creature ne riapparirà una nuova. Cercate di tenere tutti i nemici nella visuale per evitare il loro attacco a distanza. Se tutte e quattro figure dovessero riuscire a raggiungere il centro dell’isola, inizieranno a lanciare un potente colpo che vi attirerà verso un triangolo d’energia causandovi molti danni; se questo dovesse accadere, concentratevi su un solo nemico particolare e colpitelo continuamente per impedire il lancio del potente attacco. Ogni tanto la visuale del gioco si sposterà in prima persona ed esattamente nella visuale di uno dei vostri nemici; cercate di interrompere subito questo bizzarro attacco, puntando la vostra pistola alla figura che vi sta guardando e sparando diversi colpi. Una volta che la barra vitale del boss sarà terminata, le quattro figure spariranno e voi potrete usare l’adrenalina sul nemico principale per terminare la battaglia.

Episodio 6: L’uomo che le ha rubato le orecchie

Inizierete questo episodio davanti all’entrata del palazzo Sonic Cloud; sarete attaccati da diversi nemici, sparando ai cilindri li farete esplodere, potendo danneggiare i nemici e trovando oggetti preziosi; una volta terminato il combattimento, entrate nel tunnel davanti a voi. Il tunnel sarà sigillato e dovrete affrontare altri nemici per proseguire; continuate attraverso la stanza e il corridoio sconfiggendo altri avversari fino a raggiungere un nuovo tipo di nemico, il drone, colpitelo subito con un colpo a distanza, quindi usate le casse come copertura ed eliminare i numerosi nemici che arriveranno di lì a poco. Per raggiungere la parte opposta a quella dove vi trovate, controllate la passerella sul lato sinistro del tunnel, colpite quindi gli otto punti luminosi per farla cadere, in questo modo vi sarete appena creati un utile ponte per attraversare la zona; scendete le scale per trovarvi al piano più basso; all’arrivo di Vivienne, lasciatele prendersi cura dei normali nemici e limitatevi a colpire i droni. Prima di salire le scale, spaccate la casse rotte sotto di esse per trovare Scarlett; salite quindi i gradini per attivare una piccola scena d’intermezzo; all’arrivo dei nemici, come al solito concentratevi innanzitutto sui droni quindi sugli avversari normali, quindi, attivate il pannello di controllo per aprire la porta. Vi ritroverete in una torre circolare; vi saranno alcuni pannelli di controllo in quest’area che vi permetteranno di accedere a nuove aree; assicuratevi di distruggere tutti i cilindri; cercate le scale sul retro e raggiungete il prossimo piano. Fate fuori i droni e attraversate il ponte fino alla passerella centrale; fate fuori i nemici facendo cadere, grazie ai vostri colpi a distanza, alcuni dei monitor sulle loro teste; una volta terminato lo scontro con i numerosi nemici, raggiungete il pannello di controllo vicino al cancello giallo per attivarlo, roterete la passerella centrale creandovi in questo modo un ponte per attraversare l’area e salire le scale sulla destra. La prima porta sulla sinistra può essere aperta attivando il pannello di controllo vicino a essa; tuttavia al suo interno non vi sarà nulla d’interessante; quindi, attraversate il ponte sulla destra e usate il pannello di controllo sulla parte destra, l’area centrale ruoterà su se stessa, non ci sarà motivo di usare anche il pannello di controllo dalla parte opposta del ponte, dal momento che all’interno della stanza che aprirete, così facendo, non c’è nulla d’interessante; quindi, attivate il pannello vicino al ponte nuovamente e fate ruotare ancora l’area centrale; ora, attraversate il ponte e attivate il pannello vicino alla porta, quindi interagite anche con il pannello sulla destra della prossima stanza; il monitor nel retro della stanza esploderà assieme al muro e troverete Charlotte in una stanza nascosta. Tornate all’esterno e spostatevi sul ponte nuovamente per raggiungere la piattaforma centrale, qui attivate nuovamente il pannello vicino al ponte; la piattaforma ruoterà e formerete un ponte verso la parte opposta; raggiungetela e attivate il pannello vicino alla porta per aprirla. Entrate nella sala di controllo con il grande monitor dietro la porta, quindi, attivate il terminale sulla sinistra, in questo modo attiverete i ponti sulla passerella esterna; raggiungete la porta d’uscita con le luci verdi ed entrate nell’area con le scale. Prima di salire i gradini, spaccate le casse nell’area oscura sulla destra per trovare Charlotte; salite ora le scale fino al prossimo piano ed entrate nella prossima area. Fate fuori i nemici iniziando come al solito dal drone; quindi raccogliete la testa del nemico con gli artigli, una scanner sarà rivelato in un’area segreta sulla parte destra della stanza, usate quindi la testa appena raccolta sull’apparecchio per far scendere il muro sulla destra e rivelare una nuova stanza con un altro scanner. Raggiungete il nuovo apparecchio e attivatelo per salire al prossimo piano; entrate nella stanza ma non sparate a nessuno dei monitor appesi, avvicinatevi allo scanner e attivatelo; darete inizio a una scena d’intermezzo terminata la quale dovrete vedervela con diversi nemici; sparate ai monitor per farli cadere sui vostri aggressori e avere vita più facile. Terminata la battaglia rientrate nell’ascensore per dare inizio a una nuova scena d’intermezzo quindi alla battaglia con il boss.

Boss: Victor

Questo sarà il boss più difficile dell’intero gioco per un semplice motivo, non potrete usare la carica esplosiva su di lui. Il miglior modo per affrontarlo è quello di rimanergli vicino e colpirlo con attacchi normali; i suoi colpi normali possono essere bloccati, ma l’attacco caricato con un’aurea viola no; quando quest’ultimo attacco sta per essere eseguito, allontanatevi immediatamente. Quando il boss alzerà il suo braccio verso l’alto, attendete che si colori di rosso ed eseguite una parata per lasciare il nemico stordito per alcuni secondi molto preziosi. Una volta che la vita del vostro avversario sarà abbastanza bassa, apparirà l’icona dell’adrenalina, premendo il pulsante raggiungerete la seconda fase della battaglia. Durante la seguente fase, il vostro nemico sarà notevolmente più veloce, inoltre salirà sul soffitto e si butterà verso di voi quando sarà vicino; attendete comunque che esegue la carica ad ariete, cercate di schivare con il tempismo giusto per attivare la carica esplosiva. Se Victor dovesse raggiungere la porzione di muro con il pezzo del suo braccio attaccato, seguitelo e attaccatelo immediatamente, se dovesse riuscire a estrarre il suo arto tornereste alla prima fase dello scontro. Una volta che la sua barra vitale sarà scesa abbastanza e voi avrete usato l’adrenalina, entrerete nella terza fase del combattimento; qui il boss non avrà più le braccia, quindi. Sarà incapace di eseguire qualsiasi attacco fisico; tuttavia caricherà un’enorme esplosione d’aura, quando notate che sta caricando il colpo, correte a nascondervi dietro una delle numerose coperture presenti nell’area, quindi, tornate a colpire. Una volta che il nemico sarà caduto, attivate l’adrenalina e durante la scena d’intermezzo finale, preparatevi ad affrontare un quick time event.

Episodio 7: La tigre che è caduta nell’oscurità

Seguite lo stretto sentiero davanti a voi, durante il percorso alcune creature salteranno attraverso gli alberi; proseguite sul vostro cammino fino a raggiungere la porta chiusa; colpite quindi il procione davanti a essa per far uscire allo scoperto tre nemici Ninja; sconfiggeteli e raccogliete la pergamena davanti al cancello. Leggendo la pergamena appena raccolta, scoprirete che dovete cercare altre cinque pergamene all’interno del livello, Vivienne vi si metterà in contatto dicendovi che ogni volta che sarete vicino a una di esse, il vostro braccio sinistro vibrerà illuminandosi. Ogni volta che troverete un ornamento a forma di procione, come quello precedente, dovrete colpirlo per dar inizio a uno scontro, terminato il quale raccoglierete una delle pergamene. La prima pergamena si troverà sotto il ponte, dove per la prima volta avete affrontato il nemico Samurai; passate dalla parte opposta del ponte e guardate sotto per trovare il procione. Per trovare la seconda pergamena, da dove avete trovato la prima, girate verso destra e seguite il sentiero che sale fino alla collina, quindi girate nuovamente a destra e passate il ponte; davanti a voi troverete un grande cespuglio, distrutto il quale troverete il procione; rimanete in mezzo al ponte e cercate la cascata sulla destra, colpite il nemico in cima con un attacco a distanza facendolo esplodere e bloccando il flusso dell’acqua; rivelerete così una caverna dietro la cascata all’interno della quale trovare Charlotte. La soluzione di Killer is Dead Per la terza pergamena, raggiungete il primo ponte e prendete il sentiero di sinistra, seguitelo fino a un bivio e proseguite a sinistra; passate il ponte fino alla piccola isola in mezzo ai due ponti; qui ci sarà un sentiero d’erba sull’acqua verso destra e dietro di esso il procione. Per la quarta pergamena, spostatevi lungo l’altro ponte sulla piccola isola, dove avete trovato la terza pergamena, seguite il sentiero sulla destra, passate il piccolo ponte anch’esso sulla destra, sconfiggete il nemico e seguite il sentiero in mezzo agli alberi con le foglie rosa; vi troverete davanti a una piccola costruzione, il procione si trova al suo interno. Per la quinta e ultima pergamena, partite dalla costruzione dove avete trovato la quarta, raggiungete l’area con lo steccato e le rocce, quindi, girate a sinistra per entrare un un’area con una nuova costruzione, mentre siete affacciati su questa, spostatevi sul suo lato sinistro, il procione si troverà sul tetto e a voi non resterà che colpirlo a distanza per attivare lo scontro e raccogliere l’ultima pergamena; ora raggiungete il retro della costruzione passando dal lato destro, troverete una pietra che può essere rotta con l’arma a trapano, passerete in un’area con dei bambù, tagliateli per trovare Scarlett. Appena passato il cancello, non proseguite immediatamente sul sentiero; controllate invece sulla sinistra per una porta aperta dove trovare nuovamente Scarlett; ora attraversate il sentiero e raggiungete lo scontro con il boss.

Boss: Hamada-Yama

La primissima parte dello scontro avverrà sulla moto di Vivienne, limitatevi a evitare gli ostacoli e a colpire (e parare i suoi colpi) il nemico quando se ne presenterà l’occasione. Quando la vita del boss sarà scesa abbastanza, entrerete nella battaglia vera e propria; durante la prima fase, colpitelo con attacchi di spada ravvicinati, parate i suoi colpi e continuate; quando Hamada inizierà a brillare di una luce viola, allontanatevi immediatamente per evitare l’energia del colpo. Nessuno degli attacchi del nemico può essere parato, quindi non avrete modo di sfruttare la carica esplosiva, l’unico momento utile per infliggere colpi utili è nell’intervallo tra un attacco e l’altro mentre il boss sta riprendendo le forze. Sulla lunga distanza, sarete caricati, eseguendo un blocco, sarete spada contro spada ed entrerete in un piccolo minigioco dove premere ripetutamente un pulsante; una volta apparsa l’icona dell’adrenalina, premete il pulsante per passare alla seconda fase dello scontro. Nessuno degli attacchi, ora, sarà parabile, tuttavia il boss avrà un tempo di recupero maggiore tra un colpo e l’altro dandovi prezioso tempo per infliggere danni; durante uno degli attacchi a corta distanza del nemico, chiamato tiger slash, potrete eseguire delle schivate e quindi attivare la carica esplosiva. Cercate di restare prevalentemente vicino all’avversario per la maggior parte dello scontro e avrete presto ragione di lui attivando l’adrenalina.

Episodio 8: Lei che danza nei sogni

Vi troverete nuovamente all’interno di un sogno, sulla stessa isola del precedente; le vostre braccia saranno entrambe normali, potrete eseguire attacchi da corpo a corpo, ma non a distanza. Giratevi verso il ponte di legno, passate oltre la grossa roccia dalla parte opposta e apparirà uno stretto sentiero; seguitelo e sconfiggete tutti i nemici fino a raggiungere una porta attraverso la quale entrare in un corridoio d’albergo; sconfiggete tutti i nemici fino a raggiungere un passaggio per una nuova isola. Fate fuori i nuovi avversari, raggiungete il lato sinistro per far apparire un nuovo sentiero e fatevi strada fino al cancello. Fate fuori altri nemici e raggiungete la prossima isola, sulla parte destra fate apparire il sentiero per raggiungere l’area del combattimento con il boss.

Boss: Unknown

Affronterete tre figure diverse, una sarà un semplice nemico, la seconda sarà il boss Unknown e la terza David. Puntate verso la direzione di David con l’analogico di sinistra, in modo che la linea rossa sullo schermo sia in linea con lui, quindi scolpite con la spada. Seguite questo iter per quattro volte per dare inizio alla scena d’intermezzo che terminerà lo scontro.

Episodio 9: Il gigante che rubò un pianeta

Inizierete questo episodio in un magazzino; fate fuori i primi nemici, quindi, girate l’angolo ed entrate nella stanza verde; la porta si chiuderà e dovrete sconfiggere altri nemici per uscire ed entrare nella prossima porzione del magazzino. Fate fuori altri nemici, quindi, raggiungete la torretta in cima alle scale per colpire i container di esplosivo e rimuovere le casse di metallo che v’impediscono di raggiungere la parte opposta dell’area; fatto, questo raggiungete la vostra destinazione e rompete le casse sul lato destro per trovare Scarlett. Il sentiero sulla destra, sarà bloccato da alcuni detriti, quindi, prendete quello di sinistra; fate fuori i nemici, quindi prendete il sentiero appena creato dalla caduta di altri detriti sul container a sinistra. Fatevi strada attraverso gli avversari, raggiungete l’ascensore e fate fuori il nemico che ne uscirà; entrate quindi nell’ascensore e attivate il pannello di controllo. Uscirete nel laboratorio, avrete appena dieci minuti per lasciare l’area; iniziate correndo verso la porta blu sulla destra, fate fuori i nemici, quindi gettatevi verso la porta che s’illuminerà di blu, non entrate nel corridoio di lato giacché conduce a una porta chiusa, proseguite facendo fuori altri avversari, quindi, raccogliete la testa del nemico con gli artigli e usatela sullo scanner per aprirvi la porta bloccata. Dirigetevi subito al pannello di controllo della stanza davanti a voi, attivatelo e passate la porta che si aprirà nella stanza davanti, tornate indietro e entrate nelle due prossime stanze; vi troverete così in una stanza con alcune casse, spaccatele tutte e fate ritorno alla stanza precedentemente visitata con lo scanner vicino alla porta; girate a sinistra e tornate nel corridoio, quindi girate a destra ed entrate nel corridoio del quale vi avevo detto di non esplorare precedentemente; ora la porta sarà aperta. Salite le scale e preparatevi ad affrontare alcuni nemici in cima a esse; passate quindi la porta appena aperta, spaccate tutte le casse ai lati della stanza, quindi, usate l’arma a trapano per rompere il muro con la crepa per trovare Scarlett; tornate all’esterno della sala ed entrate nella prossima stanza attraverso la porta sbloccata. La soluzione di Killer is Dead Fate fuori i nemici che usciranno dai contenitori per esperimenti, in questo modo sbloccherete le tre porte, le due sulla sinistra sono la via per la vostra destinazione, quella alla fine del corridoio con le casse, invece, condurrà a una porta chiusa, quindi è solo una perdita di tempo. Passate quindi le porte sulla sinistra, arrivati alla stanza grande, sconfiggete tutti i nemici, quindi, correte verso l’ascensore e attivate il pannello sulla parte sinistra. Durante l’ascesa, dovrete affrontare alcuni combattimenti, stessa cosa dicasi una volta fuori; raccogliete la testa del nemico con gli artigli e usatela sullo scanner a lato del ponte centrale. Passate attraverso il ponte e fate fuori i nuovi avversari che arriveranno di lì a poco; Vivienne vi darà una mano a eliminare i nemici minuti di fucile di precisione; non aprite la porta chiusa dalla parte opposta del ponte; entrate nella stanza attraversando l’altra porta chiusa sulla sinistra e rompete tutte le casse per trovare Scarlett. Tornate fuori dalla stanza e questa volta entrate nell’altra porta bloccata, attivate il pannello di controllo vicino alla finestra che guarda sulla stanza centrale; potrete quindi vedere che nella stanza è stato attivato un nuovo pannello; raggiungete la stanza centrale e attivatelo per ruotare nuovamente il ponte. Passate il ponte e fate fuori tutti gli avversari, entrate nella stanza sulla destra e spaccate tutte le casse al suo interno, quindi uscite ed entrate nell’altra porta. Il gigante sarà vicino alla passerella alla sinistra, fate fuori i nemici; il gigante spaccherà i detriti davanti a voi creandovi così un passaggio; raggiungete la rampa più alta e aprite la porta sulla sinistra. Spaccate le casse all’interno della nuova stanza, fate fuori i nemici quindi usate il pannello di controllo per aprire la porta davanti a voi. Passate la prossima area riparandovi dietro alle colonne quando il gigante vi sparerà addosso ai suoi raggi; cercate di eliminare velocemente i droni, quindi raggiungete la porta blu ed entrate per essere al sicuro; fate fuori il nemico munito di cannone quindi passate sulla rampa di scale. Rimanendo in fondo alla scala, noterete un piccolo spazio sulla destra, lì troverete una cassa di legno da spaccare per trovare Scarlett. Ora non vi resta che salire le scale per raggiungere il piano più alto; attivare il pannello di controllo vicino alla porta ed entrare per dar inizio a una scena d’intermezzo e alla battaglia contro il boss di questo episodio.

Boss: La testa del gigante

Questa battaglia sarà abbastanza semplice, l’unico problema potreste averlo nella gestione del sangue, poiché dovrete sparare a distanza ai quattro punti deboli del nemico, le bolle blu a sinistra e a destra della bocca; la bolla blu sotto la bocca e la bolla blu al centro del torso. Sparate a qualsiasi dei punti deboli, fino a che questo non diventerà rosso facendo fuoriuscire del sangue, da quel momento in poi, quel preciso punto, non danneggeranno più il nemico. Quando il nemico vi darà le spalle, potrete colpire le tre bolle per riguadagnare il prezioso sangue per effettuare colpi a distanza. Durante la prima fase di combattimento, limitatevi a evitare i colpi del nemico e i detriti dall’alto cercando di restare in movimento il più possibile, fate fuori i nemici minori per guadagnare il sangue e sparate ai punti deboli del boss principale. Nella seconda fase, il gigante inizierà a colpirvi con dei laser, sarà inutile nascondersi dietro le casse, cercate di passare sotto il raggio quando guarda verso il tetto. Nella terza fase, attendete che smetta di inseguirvi con il raggio laser, quindi continuate a indebolirlo fino ad attivare l’adrenalina e portar a termine lo scontro.

Episodio 10: Il portatore d’amore

Inizierete questo episodio nel retro di un vagone di un treno, fate fuori i nemici e passate attraverso il portello che si sbloccherà. Passate dietro ai letti e attivate il pannello di controllo per trovare Scarlett; per aprire la porta davanti a voi, dovrete cercare le due scatole dei fusibili bianche in ambo i lati del vagone e sparargli. Una volta nel nuovo vagone, controllate sulla sinistra per trovare una cassa da spaccare con l’arma a trapano, nascondetevi dal fuoco nemico accucciandovi, raggiungete i cecchini in cima al vagone quindi passate sulle rampe per rompere una cassa di legno e trovare Scarlett; fate fuori i nemici e spaccate le casse per raggiungere l’entrata per il prossimo vagone. Inizierà una scena d’intermezzo; terminata la quale, dovrete vedervela con alcuni nemici prima che il treno di lato inizi a spararvi contro delle cannonate. Apparirà Bryan permettendovi di prendere il controllo di una torretta; iniziate a sparare cannonate alle torrette avversarie; una volta fatto questo, Bryan vi lascerà una torretta normale, saltateci sopra e fate fuori le altre torrette assieme ai droni nemici, darete così inizio a una nuova scena d’intermezzo. Fate fuori i droni, e saltate sulla torretta, sparate ai cannoni nemici e cercate di allontanare tutti i nemici a piedi che cercheranno di raggiungervi; una volta fatto questo, non entrate subito nella stanza rossa sul retro, controllate sulla destra per una cassa con una scala sopra, salitela e spaccate la cassa di legno per trovare Scarlett; tornate, quindi, indietro ed entrate nella stanza. Una volta all’interno, rompete le casse e sparate alle due scatole dei fusibili bianche, passate la porta e salite la scala sulla destra, vi troverete in cima al treno e all’interno di un tunnel, cercate di non farvi colpire dagli ostacoli. Spaccate tutte le casse per trovare Charlotte, raggiungete la scala facendo fuori i nemici cecchini per dare inizio a una scena d’intermezzo e lo scontro con il boss.

Boss: TM-551

Questo boss sembrerà molto difficile di primo acchito, tuttavia si rivelerà molto facile. I tentacoli con l’occhio all’estremità sono il punto debole, ma per poterli colpire, dovrete lasciare che il boss esegua il suo attacco; ogni volta che i tentacoli cadranno al suolo, eseguite una schivata per evitare d’essere colpiti, quindi, giratevi immediatamente ed attaccateli; è consigliabile attendere che entrambi i tentacoli siano caduti al suolo, quindi attaccare quello caduto per ultimo. Quando l’avversario aprirà la bocca per risucchiarvi all’interno della fornace, cercate di eseguire delle spazzate per allontanarvi immediatamente di lato. Quando tutti i tentacoli saranno stati tagliati, la bocca del boss si aprirà mostrando un tentacolo munito di faccia; anche questo vi sparerà addosso dei proiettili viola, attendete che anche questo cada per colpirlo e allontanarvi immediatamente per evitare il colpo di reazione. Usate l’adrenalina quando la barra della vita del nemico sarà terminata.

Episodio 11: Lei che vive nei sogni

Percorrete il vicolo fino a poter girare verso destra per dar inizio a una scena d’intermezzo e alla battaglia con Dolly, il boss. Questo scontro sarà davvero fastidioso per i colpi a distanza del nemico; per tutto il resto del tempo potrete colpirla, tranne quando userà l’attacco elettrico che la circonderà letteralmente impendendovi di avvicinarvi, Cercate quindi di evitare i primi attacchi, studiando il tempismo giusto per schivare e attaccare. La soluzione di Killer is Dead Durante la seconda fase, il boss, inizierà a spostarsi e a rilasciare del liquido sul terreno, cercate di evitarlo assieme ai colpi a distanza. Quando si richiederà nei sigilli, colpite quello dove si è nascosta per farla spostare sul seguente sigillo da colpire fino a farla uscire nuovamente nell’area dello scontro, resterà stordita per diverso tempo, permettendovi così di infliggerle molto danno. Quando la barra vitale del nemico sarà terminata, potrete usare l’adrenalina per terminare lo scontro e passare al prossimo episodio.

Episodio 12: Scelto dalla luna

Vi troverete nuovamente sulla luna davanti alla magione di David; entrate nell’atrio attraversando la porta principale, fate fuori tutti i nemici senza usare l’esplosione di adrenalina; apparirà così una colonna oscura, cercate di tenervi a debita distanza per evitare le sue esplosioni di materia nera; arriveranno altri nemici, a questo punto potrete usare l’adrenalina per eliminarli velocemente e poter terminare questa battaglia. Spaccate tutti i vasi all’interno della stanza, quindi, entrate nel corridoio attraversando la porta nella parte destra dell’atrio. Fate fuori i nemici nella prossima stanza, sempre mantenendovi a distanza della colonna nera, entrate quindi nel portale sul quadro. Entrerete così nella sala del biliardo, eliminate il nemico samurai rimanendo vicino al tavolo di gioco per evitare la solita colonna, fatto, questo passate il corridoio ed entrate nella porta per raggiungere la prossima stanza, dove, scendere delle scale; ignorate per ora il portale sul dipinto; spaccate tutti i vasi sulla destra, usate il trapano sul muro crepato per trovare altri utili oggetti. Tornate alla stanza con le scale, fate fuori il nemico, rompete i vasi vicino alla rampa, quindi usate il pannello di controllo dietro di essi per aprire la porta lì vicino, esplorate la stanza blu quindi entrate nel portale sul dipinto che avete ignorato in precedenza. Giunti al secondo piano, fate fuori i nemici e percorrete il corridoio per raggiungere la sala da pranzo; fate fuori tutti gli avversari anche qua e spaccate i vasi, così facendo, farete apparire un portale da attraversare sul dipinto. Apritevi la strada tra i nemici fino a raggiungere il cortile del palazzo. Una volta all’esterno, fate fuori i grossi nemici evitando la colonna nera per dare inizio a una scena d’intermezzo e lo scontro con David.

Boss: David

La prima parte di questo scontro sarà identica alla seconda fase del primo incontro che avete avuto con David prima. Durante la seconda fase, sia voi sia il vostro avversario cambierete forma; David vi attaccherà con la sua spada quando vi sarà vicino; a lunga distanza, invece, vi caricherà come un ariete, cercate di ottenere la carica esplosiva da questi attacchi, poiché è l’unica maniera per danneggiare il nemico; per il resto cercate di evitare sia gli attacchi corpo a corpo che quelli lanciati dalle sfere elettriche sopra di lui. Per la terza fase, avvicinatevi a David ed evitate il suo attacco appena sta per essere eseguito, in questo modo otterrete la carica esplosiva con la quale danneggiarlo; non cercate di colpire il nemico con degli attacchi normali, sarebbe inutile e ricevereste troppo danno per risposta. Quando la barra vitale di David sarà terminata, attivate l’adrenalina per attivare una scena d’intermezzo, durante la quale, completare un piccolo quick time event. Complimenti, l’assassino è morto, per l’ultima volta!

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.