L’Ombra di Mordor – Soluzione
Scritto da RobyIsAwesome90 il 12 Mag, 2015 ore 01:22 PM | in PS4, Soluzioni | con 0 Commenti

ombra_di_mordor_ps4Ecco la soluzione di L’Ombra di Mordor:

PROLOGO

Preso il controllo di Talion, cominciate a fare pratica nei contrattacchi sfruttando i tasti che appariranno sullo schermo.
Osservate dunque le scene di intermezzo, per andare dunque ad uccidere l’orco, colpendolo direttamente tramite la pressione simultanea dei due tasti che appariranno sullo schermo. Dovrete dunque occuparvi di attaccare i successivi mostri che appariranno in zona. Correte verso gli orchi di fronte a voi e colpiteli a ripetizione, ricordandovi di contrastare tutti gli attacchi che subirete, e ricordando che per mettere definitivamente KO gli orchi dovrete colpirli mentre essi si trovano al suolo.
Una mossa speciale potenzialmente molto utile vi vede combinare una veloce corsa verso l’orco, combinata poi alla pressione del tasto per “agganciarvi” al nemico. In questo modo colpirete con forza l’avversario e sarete in grado di sbilanciarlo verso uno dei due lati dell’area di gioco. Continuando dunque con la successiva scena di intermezzo del prologo, muovetevi avanti avvicinandovi a Loreth, la moglie di Talion. Datele dei fiori, da voi presi in precedenza. Verrete istruiti a riguardo del meccanismo di “movimento silenzioso” verso gli avversari.
Dovrete avvicinarvi, in sequenza, a tre diversi orchi. Ogni volta che avrete raggiunto uno degli avversari, premete velocemente il tasto per “nascondere”. Eliminate dunque tutti gli altri mostri nelle vicinanze. Continuando verso la parte centrale della mappa, cominciate a capire come operano le torri-forgia. Potrete utilizzarle per viaggiare nel tempo e procedere avanti. Ogni torre da voi attivata andrà anche a rivelare una certa quantità di missioni “operabili” nei dintorni.
Saltate dunque giù dalla torre, cercando di ottenere accesso al successivo tutorial. Provate inizialmente ad utilizzare l’arco, cercando di colpire gli orchi nei paraggi. Poi avvicinatevi per cominciare il combattimento vero e proprio. Consigliamo di basarlo principalmente su contrattacchi, per evitare di subire gravi danni. Sarà inoltre possibile imparare a “stordire” i nemici, premendo l’apposito tasto. Dopo che lo avrete premuto, l’avversario non avrà più alcun modo per difendersi, e questo “status” durerà per svariati secondi. Potrete usare questi istanti a vostro vantaggio, per attaccare il resto dei nemici e/o l’ultimo nemico “stordito”. Dopo che avrete sconfitto quest’ultimo gruppo di orchi, ne troverete un altro in zona. Dovrete dunque interrogarlo per ottenere delle informazioni aggiuntive: avvicinatevi a lui, effettuate una presa, dunque premete il tasto “interroga”.
Otterrete delle informazioni a riguardo dell’identità e “problematiche” associate a Gimub, uno degli orchi che dovrete affrontare in una delle prossime missioni.

THE SLAVER

Dirigetevi verso il segnale giallo, fermandovi accanto ad esso. Premete il tasto che apparirà sullo schermo per confermare che volete iniziare la missione. Dovrete dunque anzitutto identificare Gimub. Premete il tasto che vi permette di attivare la modalità “Wraith”, attendete che uno dei nemici venga segnalato con un colore rosso, andando ad identificarlo sotto il nome di “Gimub”. Tuttavia, prima di eliminare Gimub, consigliamo di eliminare i quattro arcieri presenti nell’accampamento, soluzione richiesta dall’obiettivo “secondario”. Gli arcieri saranno collocati nei pressi delle vicine strutture di legno. Cercate di avvicinarvi al più vicino senza “allarmare” i soggetti nei dintorni.
Dopo che sarete saliti lungo l’impalcatura, interagite con l’arciere da dietro al piattaforma, colpendolo velocemente alle spalle. Dovrete ora continuare verso i successivi tre arcieri. Evitate tuttavia di saltare giù, preferendo invece il colpirli dall’alto, più efficace in questo specifico frangente.
Passerete dunque a combattere in maniera diretta Gimub. Purtroppo per voi, i punti di forza e debolezza dei grandi capi dell’armata vengono generati in maniera casuale, dunque non possiamo fornirvi delle indicazioni specifiche a riguardo. E’ molto probabile che alcuni orchi “standard” si uniscano al combattimento; piuttosto che ignorarli, consigliamo di “usarli” per aumentare il moltiplicatore dei danni e sfruttare questa opzione per attivare degli attacchi speciali, fino alla distruzione di Gimub (che coinciderà con l’azzeramento della sua barra degli HP). Recuperate dunque la runa che verrà rilasciata da Gimub.

THE SPIRIT OF MORDOR

Per iniziare la missione sarà necessario avere completato il “prologo”, ovvero la missione precedente. In secondo luogo, dovrete cercare di proteggere Ratbag, evitando che vada a perdere più del 50% dei suoi punti-vita.
Dopo l’interrogatorio iniziale a Ratbag, otterrete delle informazioni a riguardo di Goroth e potrete cominciare a seguire l’orco. Raggiunte le rovine, verrete attaccati da alcuni orchi, tra i quali vi sarà anche il Defender, un orco particolarmente forte. Evitate di “perdere tempo” nella distruzione del suo scudo, vi farebbe solo sprecare tempo. Al contrario, consigliamo di saltare aldilà dei Defender e procedere a colpirli alla schiena. In questo modo potrete colpirlo alla schiena, prima che egli si possa girare. Ricordatevi inoltre che, volendo completare l’obiettivo secondario, non potrete permettere che Ratbag perda più di metà della sua barra degli HP. Una strategia normalmente funzionante, in questi casi, consiste nel cercare anzitutto di uccidere tutti i personaggi che circondano Ratbag, per poi prendervela con i rimanenti.
Completato questo combattimento, muovetevi verso la fortezza degli orchi assieme a Ratbag. Spostatevi verso est, cominciando a procedere lentamente avanti. Dovrete assolutamente evitare di essere scoperti, ciò farebbe finire immediatamente la missione. Raggiunti i livelli sopraelevati, saltate lungo le barre di legno, fino a raggiungere i mostri sottostanti. Eliminate dunque l’orco principale, trovandovi di fronte a Capitan Goroth. Muovetevi ancora lungo il percorso ad est, raggiungendo l’area di caccia, muovendovi verso il ponte a sinistra. Saltate dunque verso il livello inferiore, muovendovi sotto al ponte.
Avvicinatevi a Goroth con cautela, poiché le rovine nei paraggi saranno sorvegliate da svariati mostri. Cercate di eliminare gli orchi usando la torcia, passando prima per l’orco di pattuglia, dunque continuando con l’orco-arciere nei pressi dei livelli superiori. Nel caso dell’arciere, un metodo efficace consiste nell’aggrapparvi ad un bordo ed attendere che egli si posizioni lì, per poi gettarlo giù. Dopo che vi sarete avvicinati alla vostra destinazione, attivate la modalità Wraith ed esaminate l’area di gioco per localizzare la silhouette rossa che simboleggia il capitano nemico. Esaminatelo in dettaglio, identificandolo come Goroth. Vi verrà suggerito di “sfruttare” la paura dei Caragor caratteristica di Goroth. Dovrete liberare uno dei Caragor, facendo in modo che si diriga velocemente verso Goroth. Cercate di rimanere ad un’ampia distanza dalla gabbia, equipaggiando arco e frecce e mirando alla piattaforma. In questo modo, la grossa bestia si fionderà verso Goroth e lui se ne andrà velocemente.
Potrete ora scegliere una tra due azioni: se avete sbloccato l’abilità che vi permette di salire sui Caragor, consigliamo di montare velocemente sul Caragor e dirigervi verso Goroth, colpendolo a ripetizione con il Caragor (non si potrà difendere). Se non disponete di questa abilità, dovrete passare attraverso un combattimento “tradizionale” – che sconsigliamo, dato che richiederà una quantità molto maggiore di tempo. Come ricompensa per il completamento della missione otterrete 700 punti esperienza e 50 frammenti d’oro.

AN INTERESTED PARTY

Attiva la modalità Wraith, seguendo dunque le orme di Gollum. Procedete dunque avanti, ottenendo subito la possibilità di completare l’obiettivo secondario. Andrete a superare due accampamenti di orchi, ove vengono tenuti prigionieri quattro schiavi. Cercate di eliminare tutti gli orchi, in entrambi gli accampamenti. In questo modo, gli schiavi verranno liberati in maniera automatica. Procedendo ancora avanti lungo il percorso, prestate attenzione alla pattuglia di orchi nei pressi di uno dei due percorsi – potrete scegliere se camminare attorno ad essi, oppure attaccarli in maniera diretta. Seguite dunque le orme, arrivando nei pressi di una caverna. Entrate ed attivate la modalità Wraith. Avvicinatevi alla capanna in alto, localizzando il medaglione interattivo. Recuperatelo dal suolo, dunque colpite il Caragor prima che egli riesca a mutilarvi. Entrate nella caverna, dunque usate il vostro arco e frecce per uccidere il successivo Caragor, all’interno della caverna. Muovetevi dunque verso l’uscita della caverna, recuperando le frecce lungo il percorso. Procedendo verso l’uscita, verrete colpiti da alcuni orchi; nei paraggi vi troverete di fronte ad un nuovo tipo di nemico denominato “Hunters”. La loro particolarità consiste nell’usare delle lance per colpirvi e voi dovrete schivarle muovendovi verso uno dei due lati. Consigliamo di attaccare questo mostro con colpi da lontano, sfruttando l’ampiezza della vostra disponibilità di frecce. Dopo che il vostro avversario si sarà avvicinato a sufficienza e voi avrete “decimato” i suoi punti-vita, potrete passare al corpo a corpo. Gli orchi non saranno l’unico dei problemi a cui andrete incontro. Nei paraggi vi sarà infatti un altro Caragor che tenterà velocemente di aggredirvi. Consigliamo di essere “previdenti” ed attaccarlo prima che egli riesca ad attaccarvi. Lo potrete uccidere in vari modi: piantandogli due frecce in testa o sfruttando le vostre abilità corpo-a-corpo. E’ preferibile il primo approccio, dato che nel secondo caso dovrete schivare velocemente un’eccessiva quantità di attacchi ravvicinati. Dopo la battaglia, potrete andarvene dalla caverna per incontrare Gollum e completare la missione.

CLIMBING THE RANKS

Cominciate ad eliminare gli arcieri nei paraggi, cercando di andare a liberare Ratbag, partendo dalla scalata delle rovine sulla destra, ed eliminando il primo degli arcieri nei paraggi. Sfruttando il medesimo “trucco”, potrete raggiungere i tre arcieri rimanenti, camminando lungo le corde e salendo periodicamente. Cercate di seguire in maniera “pedissequa” l’unico sentiero disponibile, in caso contrario verrete scoperti e non riuscirete a completare l’obiettivo secondario. Continuate a salire fino ad eliminare tutti gli arcieri in zona. Potrete dunque focalizzarvi sul salvataggio di Ratbag. Non sarà necessario effettuare delle azioni “particolari”: sarà sufficiente avvicinarsi all’area dove egli viene tenuto prigioniero, per poi procedere verso il capitano Brogg, che ha catturato il nemico. Come visto per gli altri combattimenti contro i capitani, consigliamo di visualizzare le tab che indicano i punti forti e deboli di Brogg, pianificando dunque le vostre azioni secondo questa procedura. Avendo eliminato tutte le guardie di Brogg, vi potrete dunque focalizzare su Brogg stesso. Premete ripetutamente il tasto per “agganciarvi” a lui. Cominciate dunque ad interrogarlo. Brogg vi dirà dunque che è una delle guardie poste a sorveglianza del re della guerra di nome Mogg. Fatto ciò, la vostra missione verrà considerata completata ed otterrete 50 frammenti d’oro come ricompensa, sbloccando anche la missione “The Warchief” e “Kill the Warchiefs”.

SHATTERED MEMORIES

Dovrete inizialmente associarvi a Gollum, attendendo che le pattuglie se ne vadano. Cominciata la missione, seguite Gollum, fermandovi ovunque egli si fermi, seguendolo passo per passo. Evitate di attaccare gli orchi nei paraggi, attendendo che se ne vadano. Gollum ricomincerà dunque a muoversi. Mentre procedete lungo le rovine, avrete la possibilità di completare l’obiettivo secondario. Dovrete utilizzare il vostro arco e frecce per eliminare i due arcieri, sparando loro alla testa. Sfruttate dunque la modalità Wraith per localizzare gli arcieri e rallentare il flusso temporale, colpendoli improvvisamente. Passando alla successiva parte della missione, dovrete utilizzare la modalità Wraith per localizzare un nuovo artefatto nell’area segnata sulla mappa in verde. L’oggetto si trova nell’area segnata come “est”. Continuando con la missione, dovrete vedervela con un nuovo genere di nemici, i Ghul. Cominciate con un attacco corpo-a-corpo “standard”, liberandovi dei Ghul uno ad uno, cercando di saltare aldilà delle loro teste. Nel caso in cui abbiate sbloccato l’abilità “Detonate”, potrete distruggere i barili esplosivi usando arco e frecce. Ogni esplosione andrà ad eliminare una buona quantità di Ghul. Dopo qualche momento, otterrete accesso all’abilità speciale “Wraith Flash”. Si tratta di uno degli attacchi speciali che potrete utilizzare solo dopo che avrete “attivato” il moltiplicatore fino a fargli raggiungere un livello minimo pari a 8x. Per completare definitivamente la missione, dovrete avere ucciso tutti i Ghul. Nel caso in cui non riusciate facilmente a tenere in vita Talion, consigliamo di fuggire dai Ghul, cercando di raggiungere una delle erbe nei paraggi. Se/quando disporrete di sufficiente oro, potrete sbloccare gli attributi che vi permettono di “estendere” la barra degli HP del vostro personaggio.

THE OUTCASTS

Per cominciare la missione dovrete avere già completato la terza e la quarta missione “principale”. Come obiettivo secondario si avrà l’uccisione in maniera “silenziosa” degli orchi nei paraggi. Cominciando la missione, procedete aldilà delle rocce e proiettatevi avanti. Seguite Hirgon fino a raggiungere l’area segnata sulla mappa, recuperando le prime erbette che dovrete utilizzare in prigione. Per farlo, dovrete utilizzare la modalità “Wraith”, rendendole particolarmente visibili nei confronti del resto dell’area di gioco. Recuperate anzitutto le tre erbe, esaminando poi l’area occupata dagli orchi. Per riuscire a terminarli avrete a disposizione diverse modalità: potrete scegliere se eliminarli in maniera “silenziosa”, ucciderli con arco e frecce, colpirli direttamente sfruttando il corpo-a-corpo, oppure recuperare le erbe senza infastidirli. Nonostante questa ultima opzione sembri inizialmente la più sensata, è probabile che gli avversari non vi lascino recuperare le erbe completamente “indisturbati” – dovrete dunque in qualche modo riuscire ad eliminarli. Dopo che avrete recuperato le necessarie erbe, tornate a seguire Hirgon. Procedete verso l’area seguente, trovandovi di fronte ad un altro Caragor. Consigliamo di sconfiggerlo con arco e frecce, per evitare di perdere tempo a schivare i suoi attacchi. Il mostro sta contemporaneamente attaccando Hirgon, dunque potrete sfruttare questo suo “impegno” per cercare di azzerare la sua barra degli HP mentre egli è impegnato a colpire un altro avversario. Chiaramente, nel caso in cui disponiate dell’abilità che vi permette di “salire” sui Caragor, potrete scalare le vicine rocce e saltare sulla schiena del Caragor, per poi “domarlo”, scendere e prelevare le erbe in zona. Dopo breve tempo, Hirgon ricomincerà a procedere; dovrete raggiungere un altro prato erboso, stavolta – per vostra fortuna – non sarà sorvegliato da nessuno. Dopo qualche momento, Talion e Hirgon raggiungeranno una fortezza degli orchi. Otterrete qui una quantità maggiore di obiettivi, ottenendo l’accesso anche all’abilità “Poison”, che dovrete utilizzare per “avvelenare” cinque barili di Grog. Procedete verso l’esterno, in solitaria. Il vostro obiettivo sarà effettuare cinque uccisioni “stealth” tra gli orchi presenti all’interno delal fortezza. Per vostra sfortuna, le uccisioni effettuate con la balestra non verranno conteggiate nel totale. Dovrete dunque cercare di colpirli alle spalle, oppure calarvi su di loro dall’alto, specialmente quando si avvicineranno ai bordi dell’area di gioco, risultando così più vulnerabili. Muovendovi lungo il percorso che procede lungo i barili di grog, dovrete prestare anzitutto attenzione agli arcieri presenti nel maniero. Essi vi potranno localizzare dalla distanza. Per eliminarli in velocità, consigliamo di utilizzare arco e frecce, evitando anche in questo caso ogni contatto diretto. Consigliamo inoltre di utilizzare con regolarità la modalità “Wraith” per localizzare i mostri di pattuglia e muovervi in direzione opposta. All’interno della fortezza vi saranno cinque barili di grog, che potrete avvelenare nell’ordine che più vi aggrada. Dovrete avvicinarvi velocemente e, soprattutto, cercare di allontanarvi il più velocemente possibile. Giungerà infatti quasi subito in scena un gruppo di orchi nei pressi del barile. Se non sarete in zona, i mostri cominceranno subito a combattere tra loro, uccidendosi. Ripetete dunque le azioni di cui sopra fino ad aver avvelenato tutti i cinque i barili di grog. Completerete così la missione, ottenendo 600 punti esperienza e 50 frammenti d’oro.

THE ONE TRUTH

Attivate anzitutto la modalità Wraith e seguite le orme di Gollum. Lungo il percorso, evitate i mostri in zona, raggiungendo la caverna del Graug, godendovi dunque la breve scena di intermezzo successiva. Non sarà per voi necessario combattere contro il mostro. Sarà invece possibile mirare la balestra verso l’esca che verrà indicata dal gioco, e sparare velocemente una freccia. Non appena il graug si dirigerà verso l’esca, saltate verso il basso e correte velocemente fino all’entrata della caverna. Dovrete cercare di essere veloci, dato che avete a disposizione solo 20 secondi per raggiungere la vostra destinazione. Seguite dunque il corridoio lineare, ignorando la presenza dei Ghul: non vogliono in alcun modo attaccarvi. Raggiunta la più ampia caverna, attivate la modalità Wraith e localizzate la piattaforma verso cui si dirigono le orme. Troverete qui un terzo artefatto. Otterrete inoltre l’accesso ad un nuovo tipo di attacco, Shadow Strike. Esso vi servirà durante la vostra fuga dalla caverna. Cercando di essere il più veloci possibile, mirate la balestra verso il Ghul “velenoso” – lo riconoscerete dal suo continuo “sputare” veleno. Premete dunque il tasto corrispondente all’attacco “Shadow Strike”. Colpite dunque il mostro e tutti gli altri mostri che giungeranno in seguito, recuperando le varie frecce. Sfruttate dunque nuovamente “Shadow Strike” per andarvene velocemente dalla caverna. Dovrete cercare di essere il più veloci possibili, questo vi permetterà di completare il vostro obiettivo secondario, ovvero uscire dalla caverna in massimo un minuto. Evitate in qualunque modo di attaccare i Ghul, sfruttando invece lo Shadow Strike per colpire il più velocemente possibile le aree lontane. Riuscirete così ad uscire dalla caverna in massimo 50 secondi, entro i requisiti imposti dall’obiettivo secondario.

THE WARCHIEF

Muovetevi verso la piattaforma di allenamento sul lato opposto dell’area iniziale. Salite lungo la piattaforma, evitando tuttavia di raggiungere la sua cima: è preferibile prima completare l’obiettivo secondario. Dovrete lanciare uno dei Berserker giù dalla piattaforma. Cominciate posizionandovi sul bordo della piattaforma. Localizzate dunque uno dei Berserker, e usate il tasto per “fischiare”. Attendete che il Berserker si fiondi verso di voi, dunque colpitelo velocemente in maniera silenziosa per buttarlo giù. Rimanete dunque nella medesima zona e ripetete l’intera procedura sul secondo Berserker. Avendo eliminato entrambi i Berserker, salite sulla vicina piattaforma e localizzate Mogg. Prima di attaccarlo, dovrete esaminare la finestra relativa alle caratteristiche dell’armata di Sauron, e cercare di comprendere i punti forti e i punti deboli di Mogg. In questo modo riuscirete a pianificare la tattica di combattimento (vi ricordiamo che i punti forti e deboli vengono decisi in maniera casuale dal gioco, dunque non possiamo fornirvi informazioni più accurate). Iniziato il combattimento, evitate di attaccare Mogg immediatamente: appariranno subito dei Berserk sulla vicina piattaforma. Dovrete cercare prima di eliminare loro, in velocità, e solo dopo passare a Mogg. Evitate ogni attacco standard durante il vostro eliminare i Berserker, in quel caso verrete sempre bloccati. Consigliamo invece di stordire tutti i berserker ed effettuare degli attacchi regolari in seguito. Eliminato poi il Berserker, dovrete attaccare Mogg. Non è necessario completare l’intera battaglia mentre rimanete nei pressi della piattaforma di allenamento, potrete infatti saltare giù in qualsiasi momento. Continuate dunque a combattere fino all’uccisione di Mogg. Giunti alla fine della missione, vi verrà detto che Ratbag è stato promosso e rimpiazzerà Mogg come Warchief.

MISSIONE EXTRA: KILL THE WARCHIEFS

Per ottenere l’accesso a questa missione dovrete aver completato almeno la quinta. Il vostro obiettivo principale sarà l’eliminazione dei quattro Warchief dell’armata di Sauron. Uno di essi verrà ucciso durante la nona missione, mentre gli altri tre dovranno essere localizzati in autonomia.
In linea generale, una volta che avrete completato la quinta missione, appariranno in zona delle icone gialle, posizionate in zone “casuali”, le quali indicano la presenza di un nemico “speciale” che dovrete eliminare per completare una missione “speciale”. Potrete liberamente scegliere quale missione completare in uno specifico momento. La detonazione dei blocchi di Grog è una delle azioni principali in grado di causare “l’uscita” di un Warchief. Anche lo specifico obiettivo delle missioni verrà creato in maniera casuale: esse potrebbero vedervi liberare dei Caragor che verranno poi lanciati verso i nemici, distruggere dei blocchi di Grog, prendere ostaggio dei capitani nemici, liberarvi di un gruppo di avversari, oppure cercare di recuperare dei punti senza che veniate visti. Cercate di studiare sempre con cura i dettagli della missione, evitando di essere visti dagli orchi. Ciò sarà particolarmente importante quando/se la missione si terrà all’interno di un edificio “corazzato” – in tal caso gli orchi potranno far suonare un allarme e portare con sè dei rinforzi. In queste specifiche situazioni, dovrete preferire un approccio “soft”, ovvero cercare di eliminare i Warchief senza far scattare alcun allarme. Appena uno dei Warchief giungerà in scena, potrete cominciare a pianificare il metodo migliore per sconfiggerlo. Cominciate aprendo una delle schede contenenti dei dettagli riguardanti i Warchief, recuperando delle informazioni sui punti di forza e debolezza. E’ possibile che, per riuscire a sconfiggere in maniera “definitiva” uno dei Warchief, vi venga richiesto il completamento di un breve minigioco. Dopo che avrete cominciato il primo combattimento, continuate seguendo le medesime istruzioni di prima, combattendo contro i capitani. Cercate di sfruttare le abilità che sfruttano al meglio le debolezze del Warchief, evitando attacchi che siano in grado di causare lo status di “enrage”. La missione verrà completata solo quando/se il Warchief sarà morto. Quando/se lo vedrete correre nella direzione opposta rispetto al campo di battaglia, dovrete dunque correre nella sua direzione e cercare di catturarlo, in caso contrario la missione non finirà mai. In taluni casi, alla fine del duello potrebbe essere necessario completare un minigioco, analogo a quanto fatto mentre cercavate di salvare Talion dalla sua fine. Muovete dunque il cursore verso il centro del cerchio, premendo in sequenza i tasti che appariranno sullo schermo. Ricordatevi inoltre di recuperare sempre le rune che verranno rilasciate dai Warchief.

RobyIsAwesome90

Note su - Le mie passioni più grandi sono le scienze, i giochi d'intuito e il wrestling. Mi piace recensire i giochi sia belli sia brutti ma soprattutto quelli belli perchè mi diverto di più. Sono graditi i commenti e se volete chiedermi di recensire qualche gioco fatelo pure perchè sarò ben lieto di farlo.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.